Progetto di ricerca HHK: aumento della potenza e riduzione dei costi per inverter fotovoltaici

Utilizzo di componenti basati su semiconduttori innovativi dedicati ad inverter fotovoltaici di svariati megawatt

SMA ha avviato, con importanti partner nei settori della ricerca e dell’industria, e con il supporto del Ministero Federale per l’Istruzione e la Ricerca tedesco, che ha stanziato più di tre milioni di Euro, il progetto di ricerca HHK, per l’utilizzo di componenti basati su semiconduttori innovativi negli inverter fotovoltaici con potenze nell’ordine dei megawatt.

Il progetto HHK (componenti per alte frequenze e alte intensità per l’utilizzo in ambito medicale e in inverter fotovoltaici con potenze nell’ordine dei megawatt) si pone l’obiettivo di sfruttare i vantaggi dei componenti basati su semiconduttori adatti anche per applicazioni ad alta intensità in un ampio range di potenza, sviluppando soluzioni specifiche per inverter centralizzati altamente efficienti in termini di funzionalità, rendimento, ciclo di vita ed economici.

I grandi impianti fotovoltaici, con potenze nell’ordine dei megawatt, costituiscono in tutto il mondo un pilastro per l’approvvigionamento energetico del futuro. Le innovazioni tecnologiche contribuiscono a ridurre ulteriormente i costi per la produzione di energia solare in questi impianti e a rafforzare il potenziale di esportazione dell’industria fotovoltaica tedesca in questo segmento in rapida crescita.

Un secondo campo di applicazione di questa nuova tecnologia è il settore medicale. In questo caso l’attenzione è puntata soprattutto sull’alta frequenza e sullo sviluppo di inverter medicali ultracompatti.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Solare fotovoltaico

Le ultime notizie sull’argomento