Advertisement



Pronto il progetto per Telosa, la città equa e sostenibile del futuro

Progettata per ospitare 5 milioni di persone, Telosa che occuperà circa 600 km quadrati negli Stati Uniti, è un modello di città del futuro basata su equità, inclusività e sostenibilità. Riciclo dell’acqua, fonti rinnovabili e mobilità sostenibile sono al centro di questo visionario progetto in cui ogni cittadino sarà coinvolto nella gestione della terra.

A cura di:

 Telosa, la città equa e sostenibile del futuro

Indice degli argomenti:

Aperta, equa e inclusiva. Tre parole che descrivono Telosa, una città nuova basata sui valori dell’equità e della sostenibilità progettata dagli architetti di Bjarke Ingels per conto dell’imprenditore americano Marc Lore.

La mission di Telosa, così come riportato sul sito web è quella di “creare una nuova città in America che stabilisca uno standard globale per la vita urbana, espanda il potenziale umano e diventi un modello per le generazioni future”.

La città ospiterà 5 milioni di persone ed è pensata per essere costruita su un sito di circa 600 kmq negli Stati Uniti, che il team sta ancora individuando.

Telosa: un futuro equo e sostenibile per tutti

Telosa è stata concepita in risposta alla crescente disuguaglianza esistente negli Stati Uniti. La sua idea si basa sul modello socio-economico dellequità, che a differenza del capitalismo, si basa sulla proprietà comune. Si tratta di un sistema in cui i cittadini hanno una partecipazione diretta nella gestione terra , condividendo un sistema di crescita inclusiva.

‘Il capitalismo è stato un modello economico incredibile, ma ci sono difetti significativi, specialmente intorno alla disuguaglianza di reddito e ricchezza. 

Molti di questi difetti sono il risultato del modello di proprietà terriera su cui è stata costruita l’America…’  è quanto riporta il sito web di Telosa.

Telosa: un futuro equo e sostenibile per tutti

L’imprenditore Marc Lore afferma: “Abbiamo la possibilità di dimostrare un nuovo modello di società che offre alle persone una migliore qualità della vita e maggiori opportunità. Quando guardo fuori, tra 30 anni, immagino che l’equità serva da modello per altre città – e persino per il mondo – e spero che Telosa sia un luogo di orgoglio per tutti coloro che ci vivono”. 

Il piano di Lore prevede che tutta la terra di Telosa venga donata a una fondazione, che ne utilizzerà i crescenti valori per finanziare servizi pubblici come l’istruzione, l’edilizia, la salute, il lavoro e la riqualificazione.

Una città aperta, sostenibile e inclusiva

Oltre ad essere una nuova città equa, Telosa è anche progettata per essere sostenibile, aperta e inclusiva. Le strategie adottate dagli architetti per progettarla includono il riciclo dell’acqua, l’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili, l’accesso per tutti all’istruzione e alla formazione e la presenza di molte aree verdi e spazi pubblici sicuri.

Telosa, città del futuro attenta alla mobilità sostenibile

Telosa sarà una città attenta alla mobilità sostenibile, in cui biciclette e pedoni avranno sempre precedenza. Le auto elettriche condivideranno in sicurezza la strada con le persone e gli spazi verdi. Ampio spazio sarà riservato ai centri di formazione, ai centri culturali e ai negozi, che saranno circondati da spazi pubblici ombreggiati a disposizione dei residenti per incontri e scambi culturali.

Telosa, la città del futuro aperta, sostenibile e inclusiva

Secondo la timeline di progetto i primi residenti di Telosa inizieranno a trasferirsi in città entro il 2030.

img by cityoftelosa.com

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia



Tema Tecnico

Architettura sostenibile, Sostenibilità e Ambiente

Le ultime notizie sull’argomento