Advertisement



Rinnovabili: crescono le installazioni nei primi 6 mesi dell’anno

Da gennaio a giugno le installazioni di fotovoltaico, eolico e idroelettrico raggiungono complessivamente 452 MW di potenza, +34% rispetto allo stesso periodo del 2020 e +3,7 rispetto al semestre precedente, che registra la crescita di eolico e il calo di fotovoltaico e idroelettrico. Siamo molto lontani dagli obiettivi al 2030. L’Osservatorio di Anie Rinnovabili

Rinnovabili: crescono le installazioni nei primi 6 mesi dell'anno

Anie Rinnovabili ha pubblicato l’Osservatorio Fer di giugno: in base ai dati Gaudì di Terna nel primo semestre del 2021 rispetto allo stesso periodo del 2020 c’è stato un aumento del 34% delle nuove installazioni di fotovoltaico, eolico e idroelettrico che, nel complesso, raggiungono 452 MW di potenza contro i 339 MW dello scorso anno.

Più nel dettaglio benissimo l’eolico che, con 74MW, registra un +75%, cresce il fotovoltaico del 40% (362MW), e cala l’idroelettrico (-59%).

Rinnovabili, potenza connessa per fonte dal 2018 al 2021

Guardando i dati si nota un andamento particolarmente positivo nel secondo trimestre dell’anno in corso che, rispetto allo stesso periodo del 2020, registra la crescita di installazioni di tutti i settori, arrivando a complessivi 272 MW (+69%), con l’idroelettrico che segna un + 455%, fotovoltaico a +47% ed eolico a +21%.

Eppure Anie segnala una frenata nelle installazioni di fotovoltaico ed idroelettrico, mentre l’eolico continua ad andare bene. La crescita nel 2020 è legata anche agli interventi di revamping e repowering su impianti eolici e fotovoltaici esistenti che hanno garantito un aumento di potenza complessivo pari rispettivamente a 75 MW ed a 79 MW. Nell’idroelettrico, comparto che ha visto variazioni di potenza e dismissioni, c’è invece stato un calo di 159 MW.

Per rispettare i target al 2030 (ovvero 95.210 MW), considerando che a fine giugno la capacità installata era di circa 56,7 GW, diventa fondamentale pianificare interventi che garantiscano la piena produttività degli impianti in esercizio.

E’ inoltre necessario intervenire sulle barriere autorizzative che limitano lo sviluppo delle FER, come è chiaro  anche dagli esiti delle procedure di asta e registri del DM FER 4.7.2019. Anie sottolinea infine che sono troppo poche le installazioni di nuovi impianti fotovoltaici di grande taglia.

Rinnovabili target da raggiungere entro il 2030 vs dati reali

Rinnovabili target da raggiungere entro il 2030 vs dati reali

Analizzando i dati dei primi 2 trimestri del 2021, il secondo è positivo per tutti i comparti rispetto al precedente (+39% per il fotovoltaico, +126% per l’eolico, + 49% per l’idroelettrico); complessivamente le FER segnano un +50% rispetto al primo trimestre.

 

Rinnovabili: variazioni congiunturali nelle installazioni dal 2016 al 2021

Ma, come dicevamo, Anie segnala che, considerando l’andamento del primo semestre 2021 rispetto al secondo semestre del 2020, la potenza installata non stia crescendo come sarebbe necessario: “Malgrado un risultato complessivo positivo del +3,7%, i comparti fotovoltaico ed idroelettrico registrano un rallentamento rispettivamente del -1% e del -46%”.

Installazioni rinnovabili secondo semestre 2020 vs primo semestre 2021

Fotovoltaico

Continua a registrare numeri positivi il fotovoltaico con 362 MW di potenza connessa nel primo semestre.

Fotovoltaico: potenza connessa mensilmente tra gennaio e giugno 2021

Il report segnala l’incremento di oltre l’80% rispetto al primo semestre del 2020 in diverse regioni: Basilicata (+87%), Friuli Venezia Giulia (+90%), Lazio (+167%), Toscana (+83%) e Veneto (+80%). In calo invece Campania (-11%), Liguria (-8%), Molise (-22%) e Sicilia (-38%).

Le installazioni di potenza inferiore ai 10 kW rappresentano il 35% del totale, mentre il 90% del totale è di taglia uguale o superiore ai 1 MW. Gli impianti di taglia maggiore di 1 MW sono 11, sette sono stati realizzati nel secondo trimestre.

Nel primo semestre del 2021 sono stati connessi alla rete più di 32.500 impianti.

Rispetto al primo semestre dello scorso anno, ad Aprile e Maggio del 2021 c’è stato un significativo aumento di potenza installata (+2444% e +15%), cui è seguito un calo del 12% a giugno. La media mensile tra aprile e giugno è stata di 70MW (in aumento rispetto ai 48 MW del 2020).

Eolico

Bene il settore del vento, con 74MW di nuova potenza. Crescono Puglia, Sicilia e Sardegna, grazie all’attivazione di 3 impianti, di cui uno a Foggia da 28MW.

Eolico: potenza connessa mensilmente tra gennaio e giugno 2021

Nel secondo trimestre si registra la crescita record del 455% rispetto allo scorso anno, con 51,5 MW distribuiti su 19 nuove installazioni.

Idroelettrico

In calo in settore che registra solo 16 MW di nuova potenza: si tratta di 78 nuovi impianti, di potenza inferiore a 1 MW (tranne uno realizzato in provincia di Torino di potenza pari a 1,7 MW), l’83% dei quali si trova nel nord Italia.

Idroelettrico: potenza connessa mensilmente tra gennaio e giugno 2021

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia



Tema Tecnico

Eolico, Solare fotovoltaico

Le ultime notizie sull’argomento