Rinnovabili, progetto europeo verso la grid parity

Al via nuovo progetto europeo per promuovere l'integrazione su larga scala del fotovoltaico nelle reti di distribuzione.
Atene, Berlino, Bratislava, Bruxelles, l'Aia, Lisbona, Madrid, Parigi, Praga, Roma, Sofia, Stoccolma, Vienna, Varsavia, sono più di 20i partner che hanno avviato un progetto a livello europeo con l'obiettivo di identificare le migliori soluzioni per una maggiore integrazione dell'energia prodotta da fonte solare fotovoltaica nelle reti di distribuzione in Europa.
Il progetto PV GRID, della durata di 2 anni, è finanziato dal programma Intelligent Energy Europe della Commissione Europea e si concluderà nel mese di ottobre 2014.
L'obiettivo di PV GRID è quello di contribuire al superamento delle barriere normative e regolatorie che limitano l'integrazione delle crescenti quote di energia elettrica prodotta da fotovoltaico nelle reti di distribuzione a livello europeo.
L'integrazione in rete degli impianti fotovoltaici è stata già evidenziata dal progetto PV LEGAL come una delle principali barriere allo sviluppo del fotovoltaico in Europa. In anni recenti, una situazione completamente nuova è emersa in diversi Paesi europei, laddove le reti di distribuzione devono supportare un rilevante incremento delle quote di energia fotovoltaica immessa in rete, ponendo nuove sfide a livello tecnico, economico ed amministrativo.
PV LEGAL si è concluso nel febbraio del 2012 dimostrandosi uno dei progetti di maggior successo del programma Intelligent Energy Europe ed ha contribuito alla rimozione di numerosi oneri amministrativi per l'installazione degli impianti fotovoltaici a livello europeo.
PV GRID, elaborato dallo stesso Consorzio, si basa su una partnership testata ed affiatata e si concentrerà nell'individuazione e nella rimozione delle problematiche di rete correlate al grande sviluppo della tecnologia fotovoltaica in Europa.
Il Consorzio include inoltre nuovi attori provenienti dal settore della distribuzione (Enel Distribuzione per l'Italia), in modo da poter affrontare nel modo più efficace le tematiche specifiche connesse alle reti. Coordinato dall'Associazione tedesca dell'energia solare (BSW-Solar), il consorzio è composto da 13 Associazioni nazionali del settore fotovoltaico (Assosolare per l'Italia), dalla European Photovoltaic Industry Association (EPIA), da tre Operatori di rete di distribuzione (DSO's), da eclareon Management Consultantants, da Distributed Energy Resources Laboratories e da COMILLAS Pontifical University.
I lavori del Consorzio PV GRID saranno accessibili da http://www.pvgrid.eu/
"Assosolare – dichiara l'ing. Giovanni Simoni, presidente di Assosolare – continua l'impegno di approfondire sia a livello nazionale sia internazionale il grande tema della competitività delle fonti fotovoltaiche i cui costi di investimento sono negli ultimi anni rapidamente calati tanto da permettere nel prossimo futuro un ulteriore sviluppo di una fonte nazionale senza pesare ulteriormente sul bilancio delle imprese e delle famiglie italiane.
"Il continuo confronto europeo – conclude il presidente – garantisce ai nostri soci una conoscenza tempestiva sulla situazione economica e finanziaria che permetterà investimenti in impianti fotovoltaici nei mercati con incentivi ormai ridotti a zero".

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Solare fotovoltaico

Le ultime notizie sull’argomento