Riqualificazione sostenibile in centro città

Classe A e massima efficienza in Brera

Render Palazzo Pontevetero

Render Palazzo Pontevetero”

Posa in opera di Isokorb

Posa in opera di Isokorb

Nel cuore di Milano, in via Ponte Vetero, quartiere Brera,  sta prendendo forma il progetto architettonico di un complesso ad uso residenziale ricostruito ex-novo che si sviluppa su 6 piani fuori terra con 11 appartamenti (per un totale di 2074 m² circa di s.l.p.), locali commerciali al pian terreno e al primo piano interrato.

I lavori di demolizione del precedente fabbricato con destinazione d’uso commerciale, negozio e laboratorio, sono iniziati nel 2010. Attualmente  sono state completate le strutture portanti e sono state iniziate le opere civili e gli impianti; i lavori dovrebbero concludersi entro maggio 2014.

Il progetto architettonico dell’edificio “Pontevetero” si caratterizza per l’attenzione al risparmio energetico e per il rispetto vigoroso dei vincoli volumetrici pur presentando soluzioni articolate, flessibili e altamente personalizzabili per quanto riguarda l’organizzazione degli spazi.

I locali commerciali al piano terra e al piano interrato copriranno una superficie totale pari quasi a 1.200 m² e saranno completamente indipendenti a livello funzionale rispetto alla parte residenziale dell’edificio.
Saranno inoltre realizzati  39 posti auto di parcheggio meccanizzati interrati di ultima generazione e spazi di sosta dedicati a cicli e motocicli, nonché aree verdi interne in corrispondenza sia degli spazi comuni (ingresso, scale e coperture), sia negli angoli privati delle abitazioni per un totale complessivo di 216 m² di verde.

L’uso di tecnologie impiantistiche e costruttive molto avanzate permetterà all’edificio di raggiungere la classe A con massima con massima efficienza per quanto riguarda i consumi energetici, grande ecosostenibilità, costi di manutenzione minimi, riduzione dell’inquinamento sonoro e reimpiego della acque di pozzo per l’irrigazione delle aree verdi.

Oltre all’impianto di climatizzazione imperniato su un sistema di pozzi geotermici che consente di riscaldare o rinfrescare tutti gli ambienti utilizzando la temperatura naturale delle falde acquifere, sono stati utilizzati anche elementi costruttivi speciali per l’eliminazione dei ponti termici.

Si tratta dei giunti isolanti Isokorb® tipo D prodotti dalla Schöck, ossia elementi di raccordo tra le solette a sbalzo e il solaio interno dell’edificio, applicati in corrispondenza dei balconi.

Isokorb®, che ha anche ottenuto la certificazione di idoneità tecnica (CIT) dal Servizio Tecnico Centrale del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici, protegge la struttura e riduce la perdita di energia, garantisce inoltre la sicurezza strutturale e può essere utilizzato con tutti i materiali.

Isokorb® è costituito da tre elementi con funzione strutturale: barre di trazione, ferri piegati per il taglio e reggispinta. I reggispinta sono realizzati in calcestruzzo ad elevata resistenza meccanica con microfibre di acciaio. Le barre sono in acciaio inossidabile di alta qualità con una maggiore resistenza alla trazione e gli spezzoni costituenti le barre sono tra loro uniti per fusione. Il corpo isolante di Isokorb® è realizzato in Neopor® della ditta BASF, un polistirene espandibile (EPS) contenente grafite con una conducibilità termica pari a 0,031W/(m·K). Questo materiale assorbe meglio le radiazioni termiche e garantisce dunque un isolamento termico più efficace.

Scheda cantiere

Luogo: via Ponte Vetero 16/18, Milano (quartiere Brera)

Incarico: complesso ad uso residenziale per un totale di 11 appartamenti con locali e spazi commerciali al piano terreno e al primo piano interrato.

Superficie e volume edilizio: 2.979 mq di s.l.p.

Architetto/progettista: progettista esecutivo ing. Patrizia Polenghi – CeAS Centro Analisi Strutturale S.r.l., pratica edilizia comunale a cura dell’arch. Federico Nardelli.

Progetto energetico: Intertecnica Group S.r.l.

Impresa edile generale: Sercos S.p.A.

Elementi utilizzati e quantità impiegate: n° 85 giunti Isokorb modello D

 

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Architettura sostenibile

Le ultime notizie sull’argomento