Spalma incentivi: le istruzioni del GSE per la rimodulazione degli incentivi per il fv

Il GSE, ai sensi dell’articolo 26, commi 2 e 3, della Legge 11 agosto 2014, n. 116 (Legge Competitività), di conversione del Decreto-Legge 24 giugno 2014, n. 91, ha pubblicato le Istruzioni operative riguardanti i meccanismi di rimodulazione delle tariffe incentivanti per gli impianti solari fotovoltaici di potenza nominale incentivata superiore ai 200 kW previsti dallo spalma incentivi.

decreto spalma incentiviNelle Istruzioni sul decreto spalma incentivi sono, inoltre, descritte le modalità di erogazione, secondo il criterio dell’acconto-conguaglio, delle tariffe incentivanti dell’elettricità prodotta dagli impianti solari fotovoltaici previste dal comma 2 dell’art. 26 della Legge.

Ricordiamo che a partire dal 1° gennaio 2015, la tariffa incentivante per l’energia prodotta dagli impianti di potenza nominale incentivata superiore a 200 kW sarà rimodulata a scelta dell’operatore sulla base di tre opzioni.

Le opzioni del decreto spalma incentivi

Entro il 30 novembre i titolari degli impianti devono scegliere tra le 3 opzioni previste:

Opzione a) tariffa erogata “per un periodo di 24 anni, decorrente dall’entrata in esercizio degli impianti, ed è conseguentemente ricalcolata secondo la percentuale di riduzione” indicata nella tabella:Opzione b) “fermo restando il periodo di erogazione ventennale, la tariffa è rimodulata prevedendo un primo periodo di fruizione di un incentivo ridotto rispetto all’attuale e un secondo periodo di fruizione di un incentivo incrementato in ugual misura”.

Rispetto a questa opzione il GSE qualche giorno fa ha reso disponibili le tabelle di riferimento da applicare per il calcolo dell’incentivo rimodulato.

Opzione c) prevede che, fermo restando il periodo di erogazione ventennale, la tariffa sia ridotta di una quota percentuale dell’incentivo spettante alla data del 1° gennaio 2015, per la durata residua del periodo di incentivazione, secondo queste modalità:

  • riduzione del 6 per cento, per gli impianti aventi potenza nominale superiore a 200 kW e fino alla potenza nominale di 500 kW;
  • riduzione del 7 per cento, per gli impianti aventi potenza nominale superiore a 500 kW e fino alla potenza nominale di 900 kW;
  • riduzione dell’8 per cento, per gli impianti aventi potenza nominale superiore a 900 kW.

La scelta dell’opzione potrà essere effettuata entro le ore 23,00 del 30 novembre prossimo, esclusivamente attraverso l’applicazione web FTV/SR presente nel portale infomatico del GSE. Ricordiamo che in assenza di comunicazione da parte dell’operatore entro i termini previsti, il Gse applica automaticamente la terza opzione.

Per eventuali chiarimenti in merito è possibile contattare il contact center del GSE al numero 800.16.16.16.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Solare fotovoltaico

Le ultime notizie sull’argomento