Una nuova “fisica” applicata ai pannelli solari

I ricercatori di Los Alamos, New Mexico, hanno confermato che è possibile per un singolo fotone creare più di un elettrone. Sono infatti riusciti a creare ed individuare il fenomeno all'interno di un nano conduttore cristallino.

Questa ricerca apre le porte per la produzione di pannelli solari molto più efficienti; infatti le attuali celle fotovoltaiche sono in grado di assorbire la luce, cioè i fotoni, e rilasciare un singolo elettrone che genera corrente elettrica. L'energia in eccesso, rispetto a quella necessaria per "promuovere" l'elettrone e liberarlo, generando così elettricità, viene dispersa sotto forma di calore.

Nei nano cristalli questa energia in eccesso può essere trasferita invece ad un altro elettrone, portandolo ad uno stato di eccitazione tale da comportare il rilascio dello stesso e di conseguenza una produzione maggiore di elettricità.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Solare fotovoltaico

Le ultime notizie sull’argomento

Vademecum Ecobonus 110%

Vademecum Ecobonus 110%

Da ITALIA SOLARE un vademecum per chiarire le condizioni di accesso al superbonus 110% nella realizzazione ...