IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Il Bosco Verticale anche a Parigi

Il Bosco Verticale anche a Parigi

Stefano Boeri Architetti firma il progetto La Forêt Blanche che sorgerà nel Municipio di Villiers sur Marne. 2000 alberi a dare ossigeno e rigenerare la biodiversità

 Stefano Boeri Architetti firma il Bosco Verticale anche a Parigi

 

Il Bosco Verticale, famosissimo progetto realizzato da Stefano Boeri a Milano, simbolo della riqualificazione di porta Nuova, arriva anche a Parigi.

Lo studio Stefano Boeri Architetti realizzerà infatti nel Municipio di Villiers sur Marne La Forêt Blanche, progetto promosso dalla Compagnie de Phalsbourg; si tratta di una delle 12 architetture presentate dalla Compagnie de Phalsbourg sul sito Marne Europe – Villiers sur Marne, nel quadrante est dell’area metropolitana parigina, con il nome di Balcon sur Paris.

 

Gli altri progetti sono firmati da Kengo Kuma & Associates (Sora, Le Palais des Congrès), Oxo Architectes (Le Potager De Villiers, Business Home), KOZ Architectes (2 edifici, Archipel), Michael Green Architecture (Peuplier Blanc, Prairie Blanche) e da X-TU (La Ressourcerie, Green Jenga).

 

L'area di Parigi in via di riqualificazione Balcon sur Paris

 

Il progetto Balcon sur Paris rientra a sua volta nel contesto più ampio dell'“Inventons la Métropole du Grand Paris”, uno dei più grandi concorsi per lo sviluppo urbano promossi nell'area metropolitana parigina, che ha visto coinvolti 51 siti totali e importanti nomi dell'architettura internazionale.

 

La torre La Forêt Blanche, di 54 metri di altezza, sarà realizzata con strutture interamente in legno, in cui troveranno spazio appartamenti residenziali nei piani alti, uffici e servizi commerciali piani bassi, con un alternarsi di terrazze e balconi sui quattro lati della torre e il verde come elemento non solo decorativo ma parte dell’architettura, capace di regalare bellezza ma anche in grado di diminuire le emissioni di CO2 e rigenerare la biodiversità.

 

Le facciate della Forêt Blanche, in una sorta di continuum con il progetto di Milano, saranno ricoperte da 2000 tra alberi, arbusti e piante, con una superficie verde pari ad un ettaro di foresta, 10 volte la superficie del lotto su cui sorge l’edificio.

 

Grazie all’orientamento ad est e a ovest la torre e i suoi appartamenti saranno illuminata dalla luce naturale tutto il giorno, permettendo inoltre ai suoi inquilini di godere di un panorama mozzafiato sul centro di Parigi. 

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
12/02/2018

Un laboratorio riqualificato NZEB

TeicosLab è il primo edificio di Milano a uso laboratorio riqualificato come Nzeb e classificato in categoria A4+  

E’ stato inaugurato nei giorni scorsi a Milano TeicosLab, la nuova sede operativa di Teicos Group, ...

08/02/2018

Un hotel galleggiante ed ecofriendly sta per sorgere in Svezia

Ispirato all’epoca in cui il legno degli alberi veniva trasportato sui fiumi, l’hotel galleggiate “Artic Bath” promette paesaggi mozzafiato e impatto quasi zero sull’ambiente.     In Svezia, sul fiume Lule, sta per ...

07/02/2018

Gli edifici NZEB, caratteristiche e prestazioni

Venerdì 9 febbraio parte il TOUR sugli edifici NZEB, che necessitano di poca energia e vantano alte prestazioni, promosso e partecipato da SOLARTEG in collaborazione con l'ente organizzatore AssForm     Solarteg, in ...

06/02/2018

RiceHouse: il riso come risorsa edilizia del futuro

L’innovativa idea di Tiziana Monterisi ha vinto il premio speciale dell’Agenzia CasaClima nell’edizione 2018 di Klimahouse Startup Award, competizione incentrata sull’innovazione green e i giovani imprenditori del ...

31/01/2018

Un futuristico grattacielo in grado di ridurre lo smog

Il grattacielo green Tao Zhu Yin Yuan in Taiwan progettato dall’eco-architetto Vincent Callebaut pensato per diminuire le emissioni di CO2     Le metropoli asiatiche si sviluppano e crescono a vista d’occhio, proiettate sempre di ...

25/01/2018

Un eco resort che unisce design e ecologia

Naman Retreat Hay Hay è il resort eco-friendly di Vo trong Nghia Architects in corso di realizzazione nel cuore del Vietnam     Il Vietnam offre alcune delle spiagge più belle al mondo: qui sorge il resort lussureggiante che ...

23/01/2018

Cosa significa vivere in una PASSIVHAUS

Dal 2000 ad oggi l’Italia ha visto crescere il numero di edifici realizzati secondo lo standard Passivhaus. Il “Polo Scolastico di Collecchio” come studio applicativo     La panoramica di edifici realizzati secondo lo ...

22/01/2018

Inaugurato un edificio nZEB all'Universit di Sannio

Un progetto voluto per testare le innovative metodologie progettuali, costruttive e impiantistiche, che garantiscano che l'edificio produca più energia di quanta ne consumi.     E' stata inaugurata nei giorni scorsi a Benevento, in ...