IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Bando Habitami 2015 per la riqualificazione energetica dei Condomėni di Milano

Bando Habitami 2015 per la riqualificazione energetica dei Condomėni di Milano

Informare e proporre la riqualificazione energetica degli Edifici, tra impianto e involucro edilizio, con l’uso di fonti rinnovabili per l’abitare sostenibile a Milano

E' stato presentato pochi giorni fa il Bando Habitami 2015: Condomini 20.0 che si propone la riqualificazione energetica a costo zero ai primi 20 Condomìni di Milano che abbiano i requisiti richiesti. La campagna Habitami per la riqualificazione energetica dei Condomìni del capoluogo lombardo è promossa da Comune di Milano, Regione Lombardia, Cened, Curit, Arpa Lombardia, Sacert, Assimpredil Ance, Rina spa, Green Building Council Italia, Legambiente, Agenzia CasaClima, Wwf Lombardia, ICMQ, Itas Assicurazioni. Obiettivo è quello di informare i cittadini di ogni zona di Milano e proporre la riqualificazione energetica degli Edifici, tra impianto e involucro edilizio, con l’uso di fonti rinnovabili per l’abitare sostenibile a Milano.

Habitami muove dall’applicazione della Direttiva dell’Unione Europea 2012/27/UE che prevede  -20% emissioni CO2, +20% energia da fonti rinnovabili e +20% risparmio energetico; l'onorevore Alfonso Pecoraro Scanio (ex Ministro dell’Ambiente) a questo proposito ha sottolineato: "abbiamo conseguito di arrivare entro il 2020 al taglio delle emissioni e al 20% di energia prodotta da fonti rinnovabili, ma siamo molto lontani dal terzo obiettivo del 20.20.20, che è il risparmio del 20%, quindi l'iniziativa, che è mirata sui condomìni, sull'efficienza energica che è stata avviata con questa campagna è in sintonia con una necessità reale: l’Italia rischia, entro il 2020, di aver raggiunto 2 dei 3 punti e di fallire sul terzo obiettivo. Quindi va diffusa con molta attenzione la possibilità di ridurre il consumo energetico, soprattutto delle abitazioni".


Criteri di valutazione per il bando:

  • ubicazione del condominio
  • classe energetica attuale
  • merito creditizio dell’amministratore e dei condomini
  • disponibilità a garantire parte del valore dell’investimento
  • regolarità dei pagamenti delle forniture di energia
  • incidenza del valore degli impianti proporzionata al valore dell’investimento totale;
  • tipologia di combustibile utilizzato
  • disponibilità da parte dei condomini a fornire i dati relativi ai consumi energetici.

Con una spesa energetica costante gli edifici e gli impianti vengono riqualificati ed adeguati alle normative.

 

Approfondisci e candida il tuo condominio



Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
18/01/2017

La rinnovabili sempre pių competitive, il futuro č green!

Come le rinnovabili possono decarbonizzare il settore energetico, grazie alla diminuzione dei costi, innovazione tecnologica e politiche efficienti     Irena, l’agenzia internazionale per le energie rinnovabili, ha presentato il nuovo ...

18/01/2017

Nuove tipologie abitative a Made

Come stanno cambiando le abitudini e i comportamenti delle persone rispetto ai consumi, al lavoro, alla sostenibilità e alla casa? Scopriamolo a Milano dall'8 all'11 marzo 2017.   MADE expo, una delle più importanti manifestazioni ...

17/01/2017

Dalla diffusione della micro-cogenerazione benefici economici e ambientali

Uno studio pubblicato dalla società Althesys analizza i benefici a livello economico, di risparmio energetico e diminuzione delle emissioni in ambiente che deriverebbero dalla crescita della microcogenerazione       La ...

17/01/2017

Lo smog soffoca le città italiane

L'ultimo Report di Legambiente lancia l'allarme, sono 32 le città in cui è stata superata la soglia di polveri sottili consentita dalla legge. Serve un piano nazionale che aiuti gli amministratori a intervenire ...

12/01/2017

Al via i progetti di riqualificazione dell'illuminazione pubblica in provincia di Teramo

La prima fase del progetto Paride coinvolge più di 19.400 punti luce, con un risparmio energetico medio di oltre il 65%, in sette comuni della provincia di Teramo     PARIDE è uno dei sette progetti approvati dalla ...

09/01/2017

Riqualificazione energetica degli immobili della Pubblica Amministrazione

Ministero dello Sviluppo economico e Agenzia del Demanio hanno firmato la convenzione che porterà alla riqualificazione di 63 edifici della PA   Grazie alla firma della convenzione tra Ministero dello Sviluppo Economico e Agenzia del Demanio, ...

05/01/2017

Crescono le rinnovabili, diminuisce la dipendenza energetica

L'Istat ha pubblicato l'edizione 2016 dell’Annuario statistico italiano che traccia una fotografia dei principali settori in Italia, tra cui ambiente ed energia.     L’Istat ha pubblicato l’edizione 2016 dell’Annuario ...

23/12/2016

Nei primi 9 mesi del 2016 fotovoltaico ed eolico coprono il 14% della domanda di energia

Raggiunto da gennaio a settembre il massimo storico di produzione da eolico e solare, mentre calano in contemporanea le emissioni di CO2 e i consumi energetici     L'Enea ha pubblicato il Bollettino del Sistema Energetico Italiano dedicato al ...