IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Risparmio energetico alla portata di tutti

Risparmio energetico alla portata di tutti

Efficientamento energetico significa consumare meno energia, emettere meno polveri sottili in atmosfera, respirare un’aria migliore. Si può fare efficienza a partire dalle valvole termostatiche

 

Efficienza energetica a partire dalle termovalvole.

 

La presentazione della nuova campagna di comunicazione integrata di Danfoss Italia, ha offerto l’occasione di approfondire il tema dell’efficientamento energetico e dell’importanza dell’ottimizzazione dei consumi energetici nelle abitazioni residenziali, a partire dagli impianti di riscaldamento.

 

Obiettivo della nuova campagna di comunicazione, focalizzata su efficientamento energetico e rispetto dell’ambiente, ha spiegato Roberto Martina, General Manager Danfoss Italia, è quello di diffondere la cultura dell’efficienza energetica evidenziando a tutti gli interlocutori coinvolti i vantaggi per l’ambiente legati alle nostre scelte di consumo.

2017, estate caldissima e asciutta

Fra i relatori presenti all’incontro Andrea Giuliacci, noto metereologo e professore di Fisica dell’atmosfera presso l’Università di Milano Bicocca, ha tracciato un quadro preciso e allarmante sulla situazione del nostro pianeta, che è stato maltrattato e abusato.

Il metereologo e Professore di fisica Andrea Giuliacci


Il cambiamento climatico è confermato dai dati, attualmente, considerando i dati disponibili fino al mese di agosto, il 2017 risulta tra le annate più calde degli ultimi 60 anni, insieme al 2015, 2014 e 2003. Nelle 10 annate più calde degli ultimi 60 anni solo una, il 1994, è stata prima del XXI secolo. Si tratta di un segnale importante, perché significa che gli ultimi 15 anni sono stati tutti caldissimi. Le temperature nel nostro paese, ci ha spiegato Giuliacci, sono aumentate in maniera evidente, con conseguenze anche sul fronte della siccità: “dal dicembre 2016 a tutto agosto 2017 il deficit idrico sul territorio italiano è di circa 47 miliardi di m3 d’acqua: una quantità d’acqua sufficiente a riempire il lago di Garda”.


In Italia si stanno ormai intensificando da qualche anno i fenomeni “estremi”, passiamo da periodi in cui non piove per tanti mesi a momenti in cui le piogge arrivano con fenomeni anche molto intensi, con conseguenze spesso devastanti come è successo a Livorno nei giorni scorsi, dove ci sono stati 8 morti a causa del maltempo.
Il clima italiano si sta estremizzando perché all’interno dell’atmosfera c’è maggior energia, cioè una maggior quantità di calore a causa del global warming, il surriscaldamento del Pianeta, dovuto prima di tutto alle emissioni di gas serra, legate in gran parte alle attività umane.

 

E’ ormai imprescindibile – ha continuato Giuliacci - limitare il surriscaldamento climatico, per la stessa sopravvivenza del pianeta. Bisogna evitare che le temperature medie del pianeta crescano oltre i 2° rispetto all’era preindustriale, attualmente siamo a poco meno di 1°. Se dovessimo superare il limite fissato dalla COP21 di Parigi, molti dei fenomeni che osserviamo oggi sarebbero irreversibili.

 

Perché sono importanti la sostenibilità e l’efficientamento energetico? Perché ci consentono di ridurre le emissioni di gas serra. Se per esempio in Italia tutti gli impianti ad uso residenziale dovessero passare dalle valvole manuali a quelle termostatiche il risparmio in termini di emissioni di gas serra sarebbe di circa 6,8 milioni di tonnellate l’anno, più o meno la CO2 prodotta in un anno da 3 milioni di autovetture. Il che significherebbe una importante riduzione dei gas serra, ma anche un miglioramento della qualità dell’aria.

 

In tutte le grandi città sono ancora troppi i giorni in cui viene superato il limite giornaliero previsto per il PM10, dovuti per il 70% dai gas di scarico degli impianti di riscaldamento, e per la parte rimanente dal traffico urbano e dall’industria. A Milano per esempio è stato fatto molto ma non abbastanza, siamo ancora ampiamente al di sopra dei 35 giorni l’anno in cui viene superata la soglia dei 50 microgrammi per m3 di polveri sottili: 68 nel 2014, 102 nel 2015, 73 nel 2016.

Si tratta di un tema importante e che non si può più rimandare, considerando soprattutto che nei prossimi anni è prevista una crescita dei network urbani, attualmente infatti circa il 50% della popolazione mondiale vive in città e aree urbane, nel 2050 è probabile che questa percentuale raggiunga il 70%.  E’ quindi dalle città che si deve partire per fare efficientamento energetico.

 

La transizione dell'UE verso un'economia a bassa emissione di CО2 richiede la completa decarbonizzazione dei nostri edifici con benefici per l'economia e l'ambiente.

 

La decarbonizzazione degli edifici in Europa assicurerebbe con benefici per l'economia e l'ambiente

Efficientamento degli impianti di riscaldamento

Solo dalla collaborazione di tutti gli attori coinvolti è possibile vincere la sfida della salvaguardia dell’ambiente. Proprio per questo la campagna Danfoss ha l’obiettivo di coinvolgere il più possibile i professionisti ma anche i consumatori coinvolgendoli in scelte di consumo consapevoli che possono migliorare il comfort abitativo e diminuire le emissioni di CO2.


Come sappiamo la legge 102/2014 ci ha dato un grosso aiuto con l’obbligo sancito dall’Europa di installazione delle valvole per i condomini dotati di caldaia centralizzata, con l’obiettivo di contenere i consumi energetici dell’Unione Europea entro il 2020.

 

Se molto è stato fatto sul fronte dei condomini dotati di impianto di riscaldamento centralizzato, resta tutto il mondo del residenziale con impianto autonomo che è molto indietro. Sono più di 10milioni i radiatori che possono ancora essere dotati di valvole termostatiche.

Gli impianti di riscaldamento senza valvole termostatiche – ha commentato Roberto Martina General Manager Danfoss Italia - sprecano molta energia con conseguente peggioramento dell’aria ed emissioni nocive in atmosfera.

Oggi riscaldare il proprio ambiente in maniera sostenibile è estremamente semplice grazie anche alla tecnologia e al supporto di APP facili da utilizzare e alla portata di tutti. E l’utilizzo delle valvole termostatiche che permettono di regolare in modo semplice ed efficiente il riscaldamento di ogni ambiente assicura controllo della temperatura nelle singole stanze e risparmi in bolletta consistenti, tra il 18 e il 20% per impianti già efficienti, ma che può arrivare fino al 30% per interventi realizzati in abitazioni molto vecchie e con un tempo di ammortamento di circa 2 anni.

Senza dimenticare grazie all’installazione delle valvole termostatiche si può arrivare a una diminuzione delle emissioni di CO2 del 38% se l’impianto viene termoregolato, e che la Legge di Stabilità ha confermato le detrazioni di 65% distribuite in 10 anni sulle spese sostenute per gli interventi di riqualificazione energetica degli immobili esistenti. 

Quanto si può risparmiare con l'efficienza energetica?

In occasione della conferenza stampa è stato presentato lo studio “Optimising the Energy Use of Technical Building Systems” commissionato da Danfoss e realizzato a livello europeo dalla società di consulenza internazionale Ecofys che evidenzia che da una gestione migliore dei consumi energetici del patrimonio edilizio europeo, inefficiente a livello energetico per il 75%, si potrebbero ottenere risparmi di circa 67 miliardi di euro in bolletta, diminuzione dei consumi energetici del 30% e benefici per l’ambiente, con una riduzione di CO2 di 156 tonnellate.  

 

La situazione italiana è veramente drammatica: secondo i dati della commissione europea nel nostro paese vengono utilizzati più di 250 TWh di energia per riscaldare gli ambienti nel settore residenziale, e circa la metà di essa è gas metano. Solo Germania, Francia e Regno Unito hanno consumi superiori.

 

Gli impianti di riscaldamento e raffrescamento sono responsabili del 70% del consumo di energia totale negli edifici; intervenire su di essi permetterebbe dunque maggior comfort e importanti risparmi energetici, senza che sia per forza indispensabile sostituire la caldaia o realizzare importanti interventi di coibentazione.

I dati raccolti evidenziano che l’Italia è il paese che potrebbe risparmiare maggiormente in termini di possibile saving energetico in tonnellate di watt/ora per anno, seguita da Spagna, Inghilterra e Francia. L’Italia è inoltre il paese che emette più gas serra di tutta la comunità europea. 

 

Benefici per l'Italia grazie agli interventi di efficientamento energetico sugli impianti di riscaldamento

Danfoss Eco™ Termostato programmabile per radiatori per smartphone

Termovalvole Danfoss per l'efficienza energetica delle abitazioni

 

Danfoss è un’azienda che investe il 4,2% del proprio fatturato (di + di 5,6milioni di euro) in R&S. Le valvole termostatiche rappresentano il prodotto più importante del catalogo Danfoss.

Tra le novità più interessanti presentate recentemente dall’azienda c’è il termostato per radiatori autonomo per uso residenziale Danfoss Eco™. Di facile installazione si tratta di un dispositivo compatto alimentato a batteria e facilmente programmabile con un volantino manuale e un unico pulsante. Il dispositivo viene programmato mediante un’app per smartphone che usa la connettività Bluetooth. Il termostato misura la temperatura con più sensori integrati, per garantire un controllo accurato.

TEMA TECNICO:

Efficienza energetica

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
16/02/2018

478 mnl di euro dal Demanio per la riqualificazione energetica

L’Agenzia del Demanio ha pubblicato online 17 bandi per la manutenzione degli immobili dello Stato     Sono 17 i bandi pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale dall’Agenzia del demanio per l’affidamento dei lavori di manutenzione ...

15/02/2018

Dalla riqualificazione dei condomini risparmi fino al 60%

Gli ecobonus previsti dalla Legge di Bilancio per i condomini possono già dal 2018 far attivare importanti investimenti con impatti su tutta la filiera delle costruzioni. Possibili più di 1 milione di interventi   Nel corso del convegno ...

09/02/2018

Più lontano il target efficienza energetica in UE

Pubblicato un Rapporto di Eurostat che segnala un divario del 4% nei consumi primari rispetto agli obiettivi di efficienza energetica fissati al 2020      L'Unione Europea si è impegnata a ridurre il consumo energetico del 20% entro ...

08/02/2018

Come rendere la propria casa più efficiente

Per realizzare un buon intervento di riaqualificazione di una casa è necessario effettuare un audit energetico per capire quali interventi sia meglio effettuare.     Una delle domande che la gente spesso si chiede è come si possa ...

02/02/2018

L22 a Milano, progettato in BIM certificato Leed Platinum

Un edificio che si caratterizza per il contenimento dei consumi, la diminuzione delle emissioni inquinanti, e che utilizza risorse rinnovabili e sostenibili     Fatebenefratelli 14, progetto di riqualificazione architettonica ed energetica ...

26/01/2018

L’Energy Management per la gestione dell’efficienza energetica

MCE Lab, ha realizzato il primo Vademecum dell’Energy Management, utile strumento per PMI e PA       Il settore dell’efficienza energetica negli ultimi anni è cresciuto in maniera importante: secondo i dati pubblicati ...

18/01/2018

Alzato dal PE il target su efficienza energetica. Rinnovabili dal 27% al 35%

Alzata dal Parlamento Europeo al 35% la quota di rinnovabili nel mix energetico e il target per efficienza energetica, 12% di energia da fonti rinnovabili nei trasporti      Il Parlamento Europeo, in seduta plenaria, ha votato la ...

12/01/2018

Detrazioni fiscali e incentivi per l’efficienza energetica

Il presente articolo vuole fare il punto della situazione sulle opportunità legate agli interventi di efficienza energetica sugli edifici, tenendo conto che possono essere diversificate anche a livello regionale e locale.   Possiamo ...