IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Spalma incentivi: per la Commissione Bilancio rischio contenzioso

Spalma incentivi: per la Commissione Bilancio rischio contenzioso

La Commissione Bilancio del Senato in un parere approvato nei giorni scorsi ha confermato le proprie perplessità sul decreto spalma incentivi che, come sappiamo, comporta la rimodulazione retroattiva e l'allungamento dei tempi di erogazione degli incentivi agli impianti fotovoltaici in produzione (art. 26 del decreto 24/6/2014) e sul conseguente rischio di contenziosi.
La norma, pensata con l’obiettivo di tagliare le bollette energetiche delle piccole e medie imprese, prevede che chi sta percependo gli incentivi per un impianto funzionante possa scegliere tra la rimodulazione e l’allungamento da 20 a 24 anni del periodo di erogazione o la riduzione dell’8% degli incentivi.
Il vice ministro dell’Economia Enrico Morando ha commentato: “Relativamente ai rischi di contenzioso connessi alla rimodulazione degli incentivi e all'allungamento dei relativi tempi di erogazione, l'instaurarsi di un contenzioso non può essere escluso, ma tuttavia sono state poste in essere le iniziative idonee a prevenirlo".
Sono inoltre state espresse perplessità e critiche “per quanto attiene all'articolo 26, comma 5 - che consente ai beneficiari delle tariffe incentivanti dell'elettricità prodotta da impianti fotovoltaici l'accesso a finanziamenti bancari assistiti dalla garanzia della Cassa depositi e prestiti o dello Stato - non ne risulta pienamente evidente la portata finanziaria e, inoltre, appaiono sottovalutati i rischi di contenzioso connessi alla rimodulazione degli incentivi e al conseguente allungamento dei relativi tempi di erogazione”.

Ricordiamo che si sono espresse contro il decreto spalma incentivi le associazioni di categoria, il Presidente Emerito della Corte Costituzionale Valerio Onida, ha dichiarato incostituzionale la norma; Confindustria ha appoggiato la proposta di AssoRinnovabili di usare dei bond emessi dal GSE per alleggerire la componente A3.

TEMA TECNICO:

Normativa

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
24/03/2017

Risanamento energetico edifici pubblici a Bolzano

La Giunta provinciale ha approvato il bando che mette a disposizione 12 milioni di euro  per progetti di risanamento di edifici pubblici.     La giunta provinciale di Bolzano ha approvato un nuovo bando nell'ambito del programma FESR ...

20/03/2017

300 mila euro in Lombardia per la rimozione dell'amianto da edifici pubblici

Approvato dalla Giunta regionale per il finanziamento a fondo perduto per la rimozione dell'amianto dagli uffici pubblici       L'assessore all'Ambiente, Energia e Sviluppo sostenibile della regione Lombardia Claudia Terzi in un ...

17/03/2017

L’Europarlamento approva un pacchetto ambizioso per l’economia circolare

Il parlamento europeo ha fatto approvato quattro proposte legislative che introducono nuovi obiettivi relativi al riutilizzo, il riciclaggio e lo smaltimento in discarica dei rifiuti       La proposta approvata dall'Europarlamento nella ...

17/03/2017

Proposta di legge per aumentare l'efficienza energetica nei condomini

Una proposta di legge per consentire ai condomìni di costituire un fondo di accantonamento per la realizzazione di interventi di efficienza energetica e adeguamento sismico, non ancora deliberati dall'assemblea condominiale       Lo ...

15/03/2017

Nuova VIA per rilanciare la crescita sostenibile del paese

Il CDM ha approvato la nuova disciplina su valutazione di impatto ambientale adeguandosi così alla normativa europea: semplificazione e tempi più brevi     Il Consiglio dei ministri lo scorso 10 marzo ha approvato, su proposta del ...

14/03/2017

Guida aggiornata su Ecobonus ristrutturazioni edilizie

Disponibile on line sul sito dell'Agenzia delle Entrate la "Guida Ristrutturazioni Edilizie: le agevolazioni fiscali", con le novità che interessano gli interventi di recupero del patrimonio edilizio     E' aggiornata a febbraio 2017 ...

27/02/2017

Ecobonus condomini, c'è tempo fino al 7 marzo per l'invio dei dati

Gli amministratori di condominio hanno tempo fino al 7 marzo per l’invio dei dati relativi alle spese di ristrutturazione edilizia e risparmio energetico       Lo rende noto l'Agenzia delle Entrate che in un comunicato sottolinea ...

27/02/2017

La Camera dà l'ok definitivo al Milleproroghe

La Camera ha approvato in via definitiva il Decreto Milleproroghe. Le novità per l'edilizia e l'efficienza energetica      La Camera ha approvato il DL Milleproroghe (decreto-legge 30 dicembre 2016, n. 244, proroga e definizione di ...