A giugno stabile la domanda di energia. Il fotovoltaico copre l’11,5% della domanda

Dall’inizio dell’anno il fotovoltaico ha coperto l’8,4% della domanda

Terna ha pubblicato il consueto Rapporto mensile dedicato ai consumi di energia elettrica in Italia, da cui emerge che la domanda di energia elettrica a giugno, pari a 26,3 miliardi di kWh è rimasta in linea con lo stesso periodo del 2014, anche se depurata dagli effetti congiunti di calendario e temperatura, la domanda elettrica di giugno risulta in calo dell’1,1%: rispetto a giugno dello scorso anno, infatti, nel 2015 c’è stato infatti un giorno lavorativo in più (21 vs 20) e una temperatura media mensile superiore di circa mezzo grado centigrado.

La domanda nazionale di energia elettrica è stata soddisfatta per l’87,3% del totale attraverso fonti di produzione interna e per la parte rimanente dal saldo con l’estero.

Nel mese di giugno 2015 l’energia elettrica richiesta dal Paese ha raggiunto i 26.260 GWh, in diminuzione rispetto allo stesso mese dell’anno precedente (-0.1%). Il fotovoltaico, seconda fonte tra le rinnovabili dopo l’idroelettrico, a giugno, con 3022 gigawattora, ha coperto l’11,5% della domanda complessiva. In sensibile calo la produzione idrica (-16,6%). In positivo il saldo di energia con l’estero (+9.6%). L’eolico, che segna un +10%, ha coperto il 3,7% della domanda.

La richiesta di energia elettrica in Italia nel mese di giugno

A giugno stabile la domanda di energia. Il fotovoltaico copre l'11,5% della domanda 1

La richiesta di energia elettrica in Italia dall’inizio dell’anno

A giugno stabile la domanda di energia. Il fotovoltaico copre l'11,5% della domanda 2

Nel primi sei mesi dell’anno il valore cumulato della produzione netta (131.244 GWh) risulta in calo dell’ 1,2% rispetto allo stesso periodo del 2014. Il saldo estero risulta positivo (+3,1%). Complessivamente il valore della richiesta di energia elettrica con 153.239 GWh fa segnare nel periodo una diminuzione dello 0,3% rispetto al 2014. Il fotovoltaico ha coperto l’8,4% della domanda complessiva.

Ricordiamo che qualche giorno fa Terna in un comunicato aveva sottolineato che lo scorso 8 luglio, giornata caldissima, le rinnovabili hanno copoerto il 40% della domanda di elettricità

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia



Le ultime notizie sull’argomento