Anie Rinnovabili: azioni legali collettive contro lo spalma incentivi

Azione collettiva contro la rimodulazione retroattiva degli incentivi e l’allungamento dei tempi di erogazione

ANIE Rinnovabili ha tutte le intenzioni di far valere l’incostituzionalità del decreto “Spalma incentivi” che prevede tagli retroattivi per gli impianti e, a tal proposito, ha organizzato un incontro con i suoi soci per concordare le azioni legali da intraprendere collettivamente. Obiettivo delle azioni è quello che venga riconosciuta la non costituzionalità della legge che va a toccare diritti già acquisiti, ledendo il principio di certezza del diritto e di affidamento delle imprese verso lo Stato e che autorizza il GSE a recedere unilateralmente da un contratto già sottoscritto.

Nel corso dell’incontro – cui hanno preso parte i fornitori di tecnologia e molti produttori che hanno sottoscritto importanti contratti con il GSE  –  sono state approfondite le modalità di presentazione delle azioni legali e i tempi.

Ricordiamo che il presidente della corte Costituzionale Valerio Onida ha dichiarato il decreto incostituzionele perchè “violerebbe sia le norme costituzionali in materia di retroattività e di tutela dell’affidamento, sia gli obblighi internazionali” e lo scorso luglio la Commissione Bilancio del Senato ha evidenziato la concreta possibilità che ci fossero contenziosi.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Solare fotovoltaico

Le ultime notizie sull’argomento