Advertisement

Confermata dal viceministro dell’Economia la proroga Ecobonus nel 2015

Ipotesi di estendere gli sgravi fiscali fino al 2017, riducendoli gradualmente. Soddisfazione Anie Confindustria

Il viceministro dell’Economia e delle Finanze, Enrico Morando, intervenendo al Verona Efficiency Summit, in occasione di Smart Energy Expo, ha confermato la proroga per tutto il 2015 di ecobonus e sgravi fiscali: “Sarebbe ragionevole tenerli pensando a un decalage dell’intensità fino al 2017.” Per quanto riguarda le previsioni di mantenimento degli incentivi per i prosimi anni, Morando ha commentato: “Personalmente non ritengo che debbano essere mantenuti oltre perché questo farebbe venir meno il carattere anticiclico della misura che invece cosi, a tempo determinato, funziona molto bene”.

ANIE Confindustria in un comunicato ha espresso molta soddisfazione per le dichiarazioni dei giorni scorsi del Ministro Lupi sulla stabilizzazione nella Legge di Stabilità dell’ecobonus al 65% e del bonus ristrutturazioni al 50% anche per 2015.
“Non possiamo che riporre grande fiducia nell’annuncio fatto: significa che finalmente i nostri governanti hanno compreso l’importanza e la strategicità di questo meccanismo incentivante che, secondo gli ultimi dati, vale ormai il 2% del PIL nazionale e 29 miliardi di investimenti da parte delle famiglie, e che ha portato nelle casse dello Stato 5 miliardi non previsti di gettito IVA – ha dichiarato Claudio Andrea Gemme, Presidente di ANIE Confindustria. – Si tratta di una fonte di sollievo per tutte le aziende ANIE che operano a stretto contatto con il settore edilizio: solo nell’industria Elettrotecnica ed Elettronica italiana sono quasi 137.000 gli addetti coinvolti direttamente e indirettamente nel comparto delle costruzioni. Senza contare poi che nella detrazione Irpef 50% rientrano anche i pannelli fotovoltaici (fino a 20 kw nominale) per la produzione di energia elettrica: dalla stabilizzazione potrebbe così arrivare una boccata di ossigeno per le imprese dell’industria delle rinnovabili, già prostrate dalla modifica penalizzante dei meccanismi incentivanti.”

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Detrazione fiscale 50% - 65%

Le ultime notizie sull’argomento