Energia solare: sempre più economica e competitiva

Secondo un nuovo Rapporto di Wood Mackenzie il costo dell’energia solare è sceso del 90% negli ultimi due decenni, e ci si aspetta entro il 2030 un ulteriore calo del 15% – 25%

Energia solare: sempre più economica e competitiva

L’ultimo rapporto di Wood Mackenzie “Total eclipse: How falling costs will secure solar’s dominance in power“, mostra che l’energia green è sempre più competitiva e attrattiva per gli investimenti, in grado di soddisfare sia gli obiettivi economici che quelli politici. In molti mercati rappresenta già l’opzione più economica, anche senza sussidi o iniziative di sostegno.

Il costo dell’energia solare, si legge nel Rapporto, è sceso del 90% negli ultimi due decenni, e probabilmente calerà di un ulteriore 15% – 25% entro il 2030, data entro la quale il solare è destinato a diventare la fonte più economica di nuova energia in ogni stato americano, in Canada, in Cina e in altre 14 nazioni. Attualmente rappresenta già il sistema più economico di nuova generazione di elettricità in 16 stati americani, in Spagna, Italia e India.

Ravi Manghani, direttore della ricerca di Wood Mackenzie, ha sottolineato che “nel momento in cui il mondo si sforza di riprendersi dal crollo economico causato dalla pandemia di Covid-19 e contemporaneamente soddisfare gli obiettivi climatici e ambientali dell’Accordo di Parigi, il solare sta dimostrando tutte le sue potenzialità per aiutare a realizzare un futuro sostenibile e a basse emissioni di carbonio”.

Nel 2020 nonostante la pandemia, le installazioni globali hanno superato i 115 gigawatt (GW), una crescita sorprendente rispetto a 1,5 GW nel 2006, guidata in parte dai sussidi governativi che ora non sono più indispensabili.

Nel prossimo decennio, Wood Mackenzie si aspetta che una maggiore riduzione dei costi sia guidata dalla crescita e dallo sviluppo di diverse tecnologie già presenti sul mercato:

  • Pannelli bifacciali. La nuova tecnologia delle celle solari permette a entrambi i lati di un pannello di generare fino al 15% in più di energia.
  • Moduli solari più grandi, in grado di generare più energia
  • Inseguitori. Sempre più impianti solari includono sistemi motorizzati che seguono il movimento del sole e cambiano l’allineamento dei pannelli cattura più energia.

Anche i costi operativi dovrebbero scendere nel prossimo decennio. Le tecnologie che sono già ampiamente in uso nell’industria dell’energia eolica, come l’uso di droni e di immagini termiche per le ispezioni, renderanno le operazioni più efficienti, così come lo sviluppo di tecnologie innovative come l’intelligenza artificiale.

Unico rischio è che con il calo dei costi e l’aumento della capacità solare installata, i prezzi all’ingrosso diminuiscano, riducendo la redditività. D’altra parte continuerà ad aumentare la quota di mercato del solare che sempre di più sostituirà il carbone.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia



Tema Tecnico

Solare fotovoltaico

Le ultime notizie sull’argomento