Geotermia: di cosa si tratta e quanto conviene

La geotermia è un energia innovativa conveniente e non inquinante. Vediamo insieme i principali vantaggi.

A cura di Sara Papis

Vantaggi e benefici della geotermia

Indice:

Il cliente che opta per questo settore, vuole assicurarsi un ambiente casalingo piacevole, dove il calore riempia le mura durante la stagione invernale e il fresco avvolga le stanze durante l’estate.

Possiamo definire la geotermia come una tecnologia rispettosa dell’ambiente e vantaggiosa dal punto di vista economico.

In edilizia sono molto diffusi i sistemi geotermici a bassa temperatura, possono essere apprezzati anche a livello residenziale e vengono utilizzati soprattutto nell’Europa del nord e in America.

Impianto geotermico ed elementi di impianto

Impianto geotermico in costruzione

Impianto geotermico in costruzione

Ogni impianto geotermico che si rispetti deve avere tre elementi fondamentali:

  • Sistema di captazione del calore (di solito realizzato con tubature in polietilene) in grado di offrire uno scambio continuo di calore grazie allo sfruttamento dell’energia termica. In base al tipo di sistema scelto si possono ottenere diverse opzioni impiantistiche dei sistemi di geotermia.
  • Pompa geotermica – Elemento che viene installato all’interno degli immobili, ed è considerato la parte più importante dell’impianto. Il suo obiettivo è quello di trasferire calore dal terreno o dall’acqua alle ambientazioni interne.
  • Sistema per accumulo del calore – Ogni impianto geotermico deve riuscire a lavorare in maniera perfetta con terminali di riscaldamento che funzionano anche a temperature molto basse. La soluzione migliore è collegata ai pannelli radianti, una delle migliori soluzioni impiantistiche dell’edilizia moderna. Grazie all’installazione di questi pannelli è possibile riscaldare la casa con un grande risparmio energetico. Ove necessario, meglio prendere in considerazione anche la presenza di un serbatoio di accumulo per acqua calda, utile per fare il pieno di calore da distribuire successivamente all’interno della casa.

Per questo motivo si unisce spesso la geotermia con gli impianti solari termici o caldaie di alto livello, l’obiettivo deve essere quello di avere un serbatoio di accumulo per generare calore.

Geotermia: dove risulta disponibile?

Riscaldamento casa con impianto geotermico

Riscaldamento casa con impianto geotermico

In Italia tutto il territorio offre le risorse geotermiche, anche se prima di qualsiasi scelta è meglio conoscere le caratteristiche del sottosuolo da utilizzare come fonte di calore.

Esistono tipologie di terreno ove sono presenti acque sotterranee o vincoli idrogeologici che permettono di ottenere il massimo da un impianto geotermico.

Meglio immobili nuovi oppure già costruiti?

Si consiglia di utilizzare tutti i vantaggi della geotermia all’interno di immobili nuovi, in questo modo sarà possibile progettare tutto l’impianto in base alle esigenze personali del nucleo familiare.

In merito alla durata di un impianto, possiamo confermare che le pompe di calore geotermiche durano almeno 20 anni e le sonde geotermiche sono create per offrire supporti per diversi anni.

Perché scegliere la geotermia?

Come funziona un impianto geotermico

Funzionamento di un impianto geotermico

Si tratta di energia gratuita e che funziona in modo indipendente dalle temperature e dal clima.

Offre dei costi inferiori al 60% rispetto al sistema di riscaldamento con metano e permette di eliminare gli elevati costi dei condizionatori per la stagione estivo.

Inoltre l’energia geotermica non inquina in alcun modo il terreno, perché dentro ad ogni sonda sono stati integrati dei liquidi speciali atossici.

Infine, la pompa geotermica è un dispositivo silenzioso e che non crea alcun tipo di disturbo.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Geotermico

Le ultime notizie sull’argomento