Massima efficienza energetica con le soluzioni Baxi



Soluzioni Baxi per raggiungere la classe energetica A

BAXI

Le soluzioni Baxi sono state scelte per la realizzazione di una struttura residenziale ad elevata efficienza energetica costituita da 26 unità immobiliari, costruita secondo i principi dell’architettura NZEB e situata nei pressi di Roma.

Soluzioni Baxi per raggiungere la classe energetica AIl progetto ha previsto la realizzazione di un fabbricato, ultimato nel 2018, capace di interagire con il contesto urbano e di rispettare i requisiti di sostenibilità ambientale.

Nonostante il complesso residenziale costituito da 26 unità abitative si inserisca in una zona caratterizzata principalmente dalla presenza di villini a due piani, riesce a dialogare perfettamente con il contesto, creando nuovi spazi fisici e concettuali che per nulla contrastano con quelli preesistenti.

Come vengono rispettati i requisiti di sostenibilità?

L’edificio residenziale si inserisce nella cerchia di edifici a consumo di energia quasi nullo e nell’elenco di edifici analizzati dall’ENEA per il controllo degli edifici NZEB d’Italia, tutto questo grazie all’adozione di alcuni accorgimenti quali:

  • area di accesso principale gerarchizzata;
  • accesso all’area hall condominiale tramite una grande vetrata trasparente a tre piani, orientata a sud, con tende automatizzate che regolano l’entrata del sole e/o proteggono dal freddo invernale durante la notte;
  • vetrate che si ripetono in scala minore in ogni appartamento, principalmente verso sud, con illuminazione controllata da frangisole orientabili;
  • eliminazione dell’uso di gas come combustibile;
  • impianti centralizzati nell’intero edificio, sia per il condizionamento estivo/invernale che per la produzione di acqua calda sanitaria, con pannelli solari posati sulla copertura piana che producono energia per un solo contatore di scambio che serve i 26 appartamenti;
  • centrale termica condominiale che alloggia i serbatoi di accumulo di acqua calda sanitaria, prodotta prevalentemente dai pannelli solari termici condominiali;
  • produzione di acqua calda e/o fredda per condizionamento e a supporto nella produzione dell’acqua calda sanitaria affidata a tre pompe di calore posizionate sul terrazzo tecnico, riscaldamento invernale a pavimento radiante e raffrescamento estivo tramite sistemi di aria canalizzati ;
  • attestato prestazione energetica (APE) di tutti gli appartamenti: classe energetica A4;
  • 10 cucine che utilizzano energia elettrica per forno e fornelli a induzione.

Le sfide incontrate e le soluzioni adottate

La principale difficoltà riscontrata è stata decidere come posizionare i serbatoi dell’ACS e il puffer per l’impianto, i vari circolatori e tutti i quadri elettrici necessari al corretto funzionamento dal momento che il locale tecnico presentava dimensioni inadeguate; difficoltà risolta studiando il posizionamento nella fase precedente all’installazione.Pompa di calore aria-acqua Baxi PBM-i 20In secondo luogo è stato necessario pensare a come poter soddisfare la richiesta di riscaldamento, raffrescamento e produzione ACS per le 26 unità immobiliari utilizzando un impianto alimentato da sola energia elettrica, con ausilio degli impianti solare termico e fotovoltaico.

A tale proposito è stato scelto un impianto centralizzato a pompa di calore aria-acqua Baxi PBM-i 20 per la produzione di ACS, riscaldamento e acqua sanitaria, e in estate per la produzione del raffrescamento, installando un sistema a pompa di calore con pannelli radianti in inverno e ventilconvettori canalizzati per l’estate, supportato da pannelli solari termici e da pannelli fotovoltaici.

Il sistema di produzione caldo freddo a pompa di calore è posto in copertura, dove è posizionata la centrale termica che contiene anche i boiler di accumulo dell’acqua calda sanitaria, alimentati dai pannelli solari termici e supportati in particolari condizioni dall’acqua calda proveniente dalla pompa di calore.

I vantaggi del sistema? Basso impatto inquinante della centrale termica, costi di esercizio ridotti, grazie agli alti rendimenti dei vari componenti, e utilizzo delle fonti rinnovabili.

Considerazioni a lavoro finito

Dopo due anni di rodaggio è possibile affermare che le esigenze della committenza sono state ampiamente soddisfatte. Comfort e risparmio energetico sono garantiti quotidianamente grazie all’utilizzo delle moderne tecnologie e delle energie rinnovabili.

In particolare, la condivisione “comunitaria” della produzione di energia elettrica fotovoltaica e/o dell’acqua calda sanitaria ha spinto gli abitanti a interessarsi sul modo più opportuno per utilizzare al meglio queste risorse evitando inutili sprechi.

Consiglia questo comunicato ai tuoi amici

Tema Tecnico



Altri articoli riguardanti l'azienda

I prodotti dell'azienda