Advertisement

Piani di sostenibilità aziendale. Quale l’impatto del Covid-19?

CENTRICA BUSINESS SOLUTIONS

L’impatto che il Covid-19 ha avuto sull’economia del nostro Paese non è stato certo lieve, ma gli strumenti per la ripresa dei settori, in particolare quello dell’edilizia, sembrano poter riportare il giusto equilibrio. Nello scenario attuale sono diverse le aziende che si trovano a dover fare i conti con i propri bilanci e a dover scegliere se continuare a progredire verso gli obiettivi di sostenibilità o adottare misure più conservative per ridurre i costi. Christian Stella, Managing Director di Centrica Business Solutions Italia, ha parlato proprio di questo in un articolo dedicato.

Impatto del Covid-19 sulle politiche aziendaliIndice:

Inevitabilmente anche le aziende si trovano a dover fronteggiare la crisi economica scaturita in seguito alla diffusione del coronavirus, che ha provocato uno stop durato poco più di due mesi in tutta Italia.

Nello specifico la perdita di profitti sta avendo un impatto sui piani di sostenibilità delle aziende italiane e alla luce di questa situazione è lecito chiedersi se l’interesse posto nei confronti dell’economia circolare passerà in secondo piano o verrà mantenuto.

Si pensi che poco prima della diffusione della pandemia i dati registrati dal Report curato da Refinitiv mostravano una situazione estremamente positiva nel settore privato italiano, impegnato nella realizzazione di progetti volti a modificare e migliorare in un’ottica sostenibile l’impostazione del business.

Non solo, lo studio presentato durante la Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici registrava che il 74% delle aziende italiane aveva adottato una politica di riduzione delle emissioni.

Un dato positivo che vedeva l’Italia impegnarsi finalmente nello sviluppo di un’economia sostenibile concreta e che rischia di crollare a causa degli effetti della pandemia, il cui impatto è ben visibile non solo a livello nazionale, ma sull’intera economia globale.

Sostenibilità, una priorità per la ripartenza

Nonostante puntare sulla riduzione dei costi e abbandonare investimenti destinati allo sviluppo sostenibile dell’azienda sembra essere la strada più facilmente percorribile è importante prendere atto di quanto sia importante, ad oggi, puntare sul fattore sostenibilità. Per questo è auspicabile un aiuto concreto che arrivi dal governo e che possa dare un sostegno alle aziende in difficoltà implementando misure e finanziamenti che le aiutino ad avere un approccio sostenibile.

La sostenibilità oggi permette alle aziende di essere sane nel lungo periodo, sia dal punto di vista ambientale che in termini di investimento economico.

Le conseguenze future per quelle organizzazioni che non avranno previsto una strategia chiara di sostenibilità non saranno per nulla positive e porteranno tali organizzazioni ad incorrere in diverse difficoltà in quanto non riusciranno ad essere abbastanza competitive nel mercato.

Ad eccellere saranno, di fatto, quelle aziende virtuose che a loro tempo hanno deciso di abbracciare un approccio strategico di tipo sostenibile.

Migliorare la sostenibilità o puntare al risparmio?

Se le aziende in questo momento trovano difficoltà nel dover scegliere tra incremento della sostenibilità e conservazione della liquidità è bene chiarire come le misure di sostenibilità possano spesso aiutare a generare quella liquidità di cui le aziende hanno bisogno.

In che modo?
Una delle soluzioni risiede nell‘incremento dell’efficienza attraverso l’analisi dei dati; si tratta di un’operazione a basso investimento che può generare rapidamente risparmi significativi. Vi sono, inoltre, opzioni di investimento che non prevedono alcun esborso di capitale iniziale, consentendo alle aziende di ottenere benefici finanziari fin dal primo giorno.

Un’altra strada da percorrere è quella dell’indipendenza energetica. Vi sono diversi modi attraverso i quali l’azienda può generare la propria energia; si pensi, ad esempio, alla cogenerazione, una preziosa opportunità per ridurre i costi energetici, più bassi rispetto a quelli del tradizionale contratto di fornitura, e migliorare le prestazioni ambientali. Questa tecnologia permette, inoltre, di preventivare tali costi con accurate previsioni delle spese operative.

Concentrare la propria strategia aziendale sullo sviluppo sostenibile è senza dubbio la chiave vincente per rendersi competitivi, inoltre, attraverso le opzioni di finanziamento, le aziende possono fissare tariffe unitarie più basse per l’energia prodotta in loco e per un periodo più lungo rispetto all’approvvigionamento energetico tradizionale.

Questo si traduce non solo in un risparmio di costi, ma in una maggiore funzionalità dell’azienda che sposa la transizione verso un modello di business sostenibile mostrandosi già pronta per le future modifiche normative.
Nonostante le difficoltà derivanti da questa situazione è bene poter sfruttare il momento per sensibilizzare i tanti settori di mercato, che fino ad oggi non si sono mai occupati del proprio efficientamento energetico, sul tema della sostenibilità, educandoli all’importanza di prevedere una corretta e formalizzata strategia energetica non solo per il rispetto ambientale, ma anche per salvaguardare la propria competitività e alimentare la crescita economica aziendale.

Consiglia questo comunicato ai tuoi amici

Tema Tecnico

Altri articoli riguardanti l'azienda

Notizie dall'Azienda

CENTRICA BUSINESS SOLUTIONS produce nelle seguenti categorie