Tecnologia Uponor per il Museo di San Francisco

Per la California Academy of Sciences di San Francisco, importante istituto di ricerca, fra i dieci maggiori musei di storia naturale del mondo ed uno dei più antichi degli Stati Uniti d’America, è stato applicato il comfort termico dei sistemi radianti Uponor.
Fondata a San Francisco nel 1853, la California Academy of Sciences è stata riaperta al pubblico dopo un periodo di chiusura per restauro nel 2008. Il nuovo progetto – situato nel Golden Gate Park – è stato firmato da Renzo Piano.
La California Academy of Sciences a San Francisco è una struttura dinamica: un museo trasformato in una delle più prominenti istituzioni culturali e scientifiche.
Gli impianti dell’edificio si caratterizzano per l’utilizzo di molteplici tecnologie che rispettano l’ambiente e riducono i consumi. Il sistema di riscaldamento radiante, prodotto da Uponor, riduce i bisogni di energia fino al 10%, mentre il sistema di recupero del calore cattura e utilizza l’energia prodotta dall’impianto. Il tetto ricorperto di piante fornisce uno strato di isolamento termico per l’edificio, riducendo i bisogni energetici per il condizionamento dell’aria.
Quando l’Accademia ha aperto nel 2008, ha ricevuto il più alto punteggio da parte dello U.S. Green Building Council ed è divenuto il più grande edificio pubblico con la classificazione planitno del LEED (Leadership in Energy and Environmental Design) al mondo. Disegnata dal maestro italiano dell’architettura è un simbolo di come l’innovazione tecnologica si possa perfettamente armonizzare con gli elementi naturali del nostro pianeta.
“Ciò che separa Uponor dagli altri è che siamo più di semplici produttori di tubi e raccordi, più di soli componenti. Siamo la risposta a ciò che i nostri clienti ci chiedono, i primi a riconoscere le tendenze, i primi a portare i prodotti più innovativi sul mercato, e i primi ad anticipare e fornire soluzioni che soddisfini lo sfide dei nostri clienti. Stiamo sempre cercando nuovi modi per raggiungere migliore efficienza e minori richieste alle risorse del nostro pianeta. E ci siamo riusciti, grazie all’innovazione e a soluzioni sostenibili, con la il progetto della California Academy of Sciences, ascoltando, capendo e portando a termine il progetto”.

Consiglia questo comunicato ai tuoi amici