Master Ridef 2.0 per reinventare l’energia

Temi centrali della XIII edizione sono rinnovabili, decentramento, efficienza e sostenibilità forte. Iscrizioni entro il 17 febbraio

Il Master RIDEF, proposto dal 2003 dal Politecnico di Milano e Università degli Studi di Milano, in collaborazione con prestigiose associazioni, è rivolto a laureati in discipline tecniche, scientifiche economiche o politiche provenienti dal mondo del lavoro.

La XIII edizione del master diventato da qualche anno RIDEF 2.0 è focalizzata sui temi del “Reinventare l’energia. Rinnovabili, Decentramento, Efficienza, Sostenibilità Forte”.
La partecipazione al Master offre approfondimenti su tematiche particolarmente innovative quali gli edifici passivi a zero energia, le soluzione tecniche e i sistemi impiantistici, la gestione intelligente delle reti, i mercati e nuovi modelli di business e aggiornamenti normativi completi dal conto termico alle detrazioni fiscali per gli interventi di riqualificazione energetica.

Si tratta di temi di particolare interesse visti gli impegni fissati dalla COP21 di Parigi per la decarbonizzazione e lo sviluppo delle energie rinnovabili per la salvezza del pianeta e considerando il ruolo sempre più centrale che assumeranno i comparti delle rinnovabili termiche, dell’efficienza energetica e della mobilità sostenibile.

Il tasso di collocazione lavorativa delle precedenti edizioni del Master è del 90% e sono state messe a disposizione dei candidati delle agevolazioni alla frequenza per facilitare la partecipazione all’edizione 2017.

Ridef 2.0 mantiene l’impianto delle ultime due edizioni con percorsi di specializzazione e moduli introduttivi e conclusivi comuni che hanno il comune obiettivo didattico di affrontare la complessità del tema energetico attraverso interdisciplinarietà, interattività e competenza del personale docente. E’ prevista la possibilità di iscriversi a singoli moduli.

Il Master RIDEF 2.0 si svolgerà da Marzo 2017 a Marzo 2018 e, a una base comune per tutti gli iscritti, offre la possibilità di scegliere tra due specifici percorsi:

  • Cambiamenti climatici, sostenibilità forte, tecnologie e mercati (90 ore) – Moduli comuni
  • Percorso A a scelta: Generazione sostenibile di energia, reti e mercati (306 ore)
  • Percorso B a scelta: Edifici ad alte prestazioni e a energia quasi zero (306 ore)
  • Modulo Orientamento e Placement (24 ore)
  • Management sostenibile dei servizi di pubblica utilità – Modulo a scelta
  • Efficienza energetica nell’industria – Modulo a scelta
  • Pianificazione energetica territoriale e gestione dei centri urbani – Modulo comune
  • Città e industria: pianificazione, gestione e servizi (130 ore)
  • Tirocinio curricolare (480 ore)

Le attività didattiche si svolgeranno dal lunedì al giovedì per circa 6 ore al giorno alternando lezioni frontali tradizionali a esercitazioni, laboratori, lavori di gruppo.

Il Direttore del Master universitario è il professor Lorenzo Pagliano, Vice direttore è il professor Paolo Silva.
Le iscrizioni sopo aperte fino al 17 febbraio.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Formazione professionale

Le ultime notizie sull’argomento