Nel 2017 10,3 milioni di persone impiegate nelle rinnovabili

Nel 2017 a livello globale sono aumentati di circa mezzo milione i posti di lavoro nelle energie green, grazie alla forte crescita in Asia. Nuovo Report di Irena

Crescono gli occupati nelle rinnovabili nel 2017

In occasione del 15° Consiglio IRENA – Agenzia Internazionale per le Energie Rinnovabili – di Abu Dhabi, è stata presentata la quinta edizione del Rapporto annuale “Renewable Energy and Jobs”, da cui emerge che l’industria delle energie rinnovabili ha creato più di 500.000 nuovi posti di lavoro in tutto il mondo nel 2017, con un aumento del 5,3% rispetto al 2016. Il numero totale di persone occupate nel settore ha superato per la prima volta la cifra di 10 milioni, arrivando a 10,3 milioni a livello globale.

Il 60% del mercato del lavoro nel settore delle energie rinnovabili si trova in Asia. Sebbene si segnali un aumento di occupazione in alcuni paesi in via di sviluppo, la maggior occupazione nelle energie green avviene in un numero relativamente limitato di paesi, e principalmente il report segnala Cina, Brasile, Stati Uniti, India, Germania e Giappone, che insieme rappresentano oltre il 70% di tutti i posti di lavoro nell’industria a livello globale. 

Adnan Z. Amin, Direttore Generale dell’Agenzia Internazionale per le Energie Rinnovabili, ha sottolineato il ruolo sempre più importante delle energie rinnovabili, in grado di sostenere la crescita economica e muovere occupazione: “I dati sottolineano anche un quadro sempre più regionalizzato, evidenziando che nei paesi dove esistono politiche attraenti, i benefici economici, sociali e ambientali delle energie rinnovabili sono più evidenti. Fondamentalmente, questi dati confermano la nostra analisi secondo cui la decarbonizzazione del sistema energetico globale può far crescere l’economia globale e creare fino a 28 milioni di posti di lavoro nel settore entro il 2050“.

L’industria fotovoltaica rappresenta il più grande “datore di lavoro” di tutte le tecnologie di energia rinnovabile, con quasi 3,4 milioni di posti di occupati, in crescita di quasi il 9 per cento rispetto al 2016, dopo un record di 94 gigawatt (GW) di installazioni nel 2017. Si stima che la Cina rappresenti i due terzi dei posti di lavoro nel settore fotovoltaico, in crescita del 13% rispetto all’anno precedente. A seguire, nonostante un lieve calo, Giappone e Stati Uniti, India e Bangladesh completano una top five che rappresenta circa il 90% dei posti di lavoro nel solare fotovoltaico a livello globale.

L’anno scorso i posti di lavoro nell’industria eolica hanno subito una leggera contrazione, attestandosi a 1,15 milioni in tutto il mondo. Anche in questo caso Cina in testa, rappresenta il 44% dell’occupazione eolica mondiale, seguita dall’Europa e dal Nord America.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Solare fotovoltaico

Le ultime notizie sull’argomento