IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > 11 stati dell’UE hanno raggiunto gli obiettivi rinnovabili al 2020

11 stati dell’UE hanno raggiunto gli obiettivi rinnovabili al 2020

Crescono le energie rinnovabili in Europa che è sulla buona strada per raggiungere gli obiettivi al 2020. L’Italia ha raggiunto il target, alcuni paesi dovranno impegnarsi di più

 

 

L’Eurostat ha pubblicato i dati aggiornati relativi all’utilizzo di energie rinnovabili in Europa: nel 2015, la quota di energia da fonti green sul consumo finale lordo di energia ha raggiunto una percentuale del 16,7%, quasi il doppio rispetto al 2004, il primo anno per il quale sono disponibili i dati, con una percentuale dell’8,5%.
Le energie rinnovabili nell'UE sono aumentate molto negli ultimi anni e l’Unione è sulla buona strada per raggiungere gli obiettivi giuridicamente vincolanti per le energie rinnovabili emanate dalla direttiva 2009/28/ CE. In particolare tra il 1990 e il 2015 le fonti pulite sono aumentate del 184%, con un tasso di crescita medio annuo del 4,3%, con un calo nel 2011 del 2,2%, dovuto a temperature più alte e crisi generalizzata dell’economia.


Nel 2015, la produzione primaria delle rinnovabili è aumentata del 3,8% rispetto al 2014.
Tra il 1990 e il 2015, la produzione totale di energia elettrica da fonti rinnovabili è cresciuta del 203%. Nel 2015, la produzione lorda di elettricità da fonti rinnovabili è aumentata del 4,0% rispetto al 2014.
Merito dello sviluppo del comparto ma anche, si legge nel documento, delle difficoltà vissute dal settore dei fossili.

 

Produzione primaria di energia da fonti rinnovabili per fonte, UE-28, 1990-2015

 

La quota di energie rinnovabili sul consumo finale lordo di energia, che è uno degli indicatori principali della strategia Europa 2020, richiede di raggiungere entro quella data una percentuale di energia da fonti rinnovabili del 20%.
Ma è chiaro che le energie pulite continueranno anche negli anni successivi ad avere un ruolo chiave per aiutare l'UE a raggiungere l’obiettivo già fissato al 2030 che almeno il 27% della domanda di energia sia coperta da fonti rinnovabili.

Dal 2004, la quota delle fonti pulite sul consumo finale lordo di energia è cresciuta in modo significativo in tutti gli Stati e rispetto ad un anno fa, è aumentata in 22 dei 28 Stati membri.
La Svezia, con una percentuale del 53,9% di energia da fonti rinnovabili nel suo consumo finale lordo, è il paese più green dell’Europa, davanti a Finlandia (39,3%), Lettonia (37,6%), Austria (33,0%) e Danimarca (30,8%).
Le percentuali più basse di energie rinnovabili si registrano in Lussemburgo e Malta (entrambi 5,0%), Paesi Bassi (5,8%), Belgio (7,9%) e Regno Unito (8,2%).

 

Gli obiettivi dei singoli stati

Mentre l'UE nel suo complesso è sulla buona strada per raggiungere i suoi obiettivi per il 2020, alcuni Stati membri dovranno impegnarsi maggiormente per soddisfare i propri obblighi per la quota di energia da fonti rinnovabili nel consumo finale lordo di energia.

Per ogni Stato membro dell'UE sono infatti stati definiti precisi obiettivi al 2020 che considerano il punto di partenza, il potenziale delle energie rinnovabili e la performance economica. Tra i 28 Stati membri dell'UE, undici hanno già raggiunto il livello richiesto per soddisfare i loro obiettivi nazionali 2020: Bulgaria, Repubblica Ceca, Danimarca, Estonia, Croazia, Italia, Lituania, Ungheria, Romania, Finlandia e Svezia. Inoltre, l'Austria e Slovacchia sono circa 1 punto percentuale dai loro obiettivi del 2020.
Il nostro paese aveva già raggiunto nel 2014 la % richiesta del 17% arrivando nel 2015 al 17,5%. Da segnalare che tra il 2004 al 2012 in Italia la quota di rinnovabili è passata dal 6,3 al 15,4%, negli anni successivi la crescita è rallentata rimanendo abbastanza costante.
All'estremità opposta Paesi Bassi, Francia, Irlanda, Regno Unito e Lussemburgo che sono i paesi più lontani dai loro obiettivi.

 

Quota di energia da fonti rinnovabili nei paesi UE al 2015 e target al 2020

TEMA TECNICO:

Eolico, Solare fotovoltaico

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
24/09/2018

Detrazione del 50% per sistemi di accumulo collegati al fotovoltaico

L'Agenzia delle Entrate rispondendo all'interpello di un contribuente ha chiarito che l'acquisto di un sistema di accumulo collegato al fotovoltaico, sia contestuale che successivo all'installazione dell'impianto solare, dà diritto alla detrazione del ...

21/09/2018

Monitoraggio GSE delle fonti rinnovabili nelle regioni italiane

Il GSE ha pubblicato i dati statistici sui consumi di energia rinnovabile nelle Regioni italiane, con monitoraggio degli obiettivi burden sharing.        Ai sensi del Decreto Legislativo 28 del 3/3/11 e del Decreto 11/5/2015 del ...

11/09/2018

Bozza nuovo decreto rinnovabili con incentivi al fotovoltaico

Sta girando in questi giorni la bozza del nuovo Decreto Rinnovabili, già approvata da Ministro dello Sviluppo Economico, che prevede incentivi per gli impianti alimentati da rinnovabili, tra cui il fotovoltaico per il periodo 2018/2020 e introduce il ...

10/09/2018

A luglio le rinnovabili coprono il 36,6% della domanda di energia. In calo il fotovoltaico

A luglio 2018 la domanda di energia è aumentata dell’1,3% rispetto allo stesso mese del 2017. Tengono le rinnovabili grazie alla buona performance dell'idroelettrico (+13,9%); calano fotovoltaico, eolico e ...

05/09/2018

Qualità e professionalità sono i requisiti minimi necessari per l’attività di O&M

Le attività di gestione e manutenzione (O&M) degli impianti fotovoltaici sono ormai diventate un segmento autonomo nel settore dell'energia solare; sempre più numerose sono le aziende che si dedicano specificamente a questo tipo di ...

04/09/2018

Fine dei dazi per i pannelli fotovoltaici cinesi

Lo scorso 31 agosto la Commissione Europea ha deciso di rimuovere le misure anti-dumping per l'importazione in Europa di moduli e celle fotovoltaiche provenienti dalla Cina      Da ieri, 3 settembre sono stati rimossi i dazi ...

03/09/2018

Uno dei più grandi impianti fotovoltaici d’Europa per Fiera Milano Rho

A2A e Fondazione Fiera Milano hanno siglato la partnership per la realizzazione dell’impianto solare che inizialmente avrà una capacità di oltre 10 MWp, assicurando un risparmio di circa 5mila tonnellate di CO2 ...

30/08/2018

Dall’Escherichia Coli l’energia per le celle fotovoltaiche

Un’equipe di ricercatori della University British Columbia, capitanata dal professor Vikramaditya Yadav, è riuscita a produrre energia modificando geneticamente il batterio e aumentando la produzione di licopene, un potente pigmento ...