IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Il Bosco Verticale anche a Parigi

Il Bosco Verticale anche a Parigi

Stefano Boeri Architetti firma il progetto La Forêt Blanche che sorgerà nel Municipio di Villiers sur Marne. 2000 alberi a dare ossigeno e rigenerare la biodiversità

 Stefano Boeri Architetti firma il Bosco Verticale anche a Parigi

 

Il Bosco Verticale, famosissimo progetto realizzato da Stefano Boeri a Milano, simbolo della riqualificazione di porta Nuova, arriva anche a Parigi.

Lo studio Stefano Boeri Architetti realizzerà infatti nel Municipio di Villiers sur Marne La Forêt Blanche, progetto promosso dalla Compagnie de Phalsbourg; si tratta di una delle 12 architetture presentate dalla Compagnie de Phalsbourg sul sito Marne Europe – Villiers sur Marne, nel quadrante est dell’area metropolitana parigina, con il nome di Balcon sur Paris.

 

Gli altri progetti sono firmati da Kengo Kuma & Associates (Sora, Le Palais des Congrès), Oxo Architectes (Le Potager De Villiers, Business Home), KOZ Architectes (2 edifici, Archipel), Michael Green Architecture (Peuplier Blanc, Prairie Blanche) e da X-TU (La Ressourcerie, Green Jenga).

 

L'area di Parigi in via di riqualificazione Balcon sur Paris

 

Il progetto Balcon sur Paris rientra a sua volta nel contesto più ampio dell'“Inventons la Métropole du Grand Paris”, uno dei più grandi concorsi per lo sviluppo urbano promossi nell'area metropolitana parigina, che ha visto coinvolti 51 siti totali e importanti nomi dell'architettura internazionale.

 

La torre La Forêt Blanche, di 54 metri di altezza, sarà realizzata con strutture interamente in legno, in cui troveranno spazio appartamenti residenziali nei piani alti, uffici e servizi commerciali piani bassi, con un alternarsi di terrazze e balconi sui quattro lati della torre e il verde come elemento non solo decorativo ma parte dell’architettura, capace di regalare bellezza ma anche in grado di diminuire le emissioni di CO2 e rigenerare la biodiversità.

 

Le facciate della Forêt Blanche, in una sorta di continuum con il progetto di Milano, saranno ricoperte da 2000 tra alberi, arbusti e piante, con una superficie verde pari ad un ettaro di foresta, 10 volte la superficie del lotto su cui sorge l’edificio.

 

Grazie all’orientamento ad est e a ovest la torre e i suoi appartamenti saranno illuminata dalla luce naturale tutto il giorno, permettendo inoltre ai suoi inquilini di godere di un panorama mozzafiato sul centro di Parigi. 

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
18/09/2018

A New York appartamenti futuristici firmati Zaha Hadid

Il progetto 520 West 28th Street è il palazzo futuristico firmato dall’architetto Zaha Hadid. Un edificio sbalorditivo, alto 11 piani, che sorge nelle vicinanze dell’affascinante High Line Park di  New York.   a cura di Tommaso ...

11/09/2018

Hong Kong ospiterÓ Aero Hive, il grattacielo che respira

Lo studio di architettura Midori Architects ha vinto il premio Skyhive Skyscraper Challenge con il progetto futuristico Aero Hive. Due grattacieli progettati per adattarsi alle sfide del clima locale e ridurre la CO2 nell’aria.   a cura di ...

07/09/2018

Una villa ad alta efficienza energetica con SPA

A Brembio, in provincia di Lodi è in via di realizzazione uno dei primi progetti Ecolibera, con tetto fotovoltaico, piscina e SPA.    a cura di Silvia Giacometti     Ecolibera non è solo un progetto ma un concetto ...

07/09/2018

ZEPHIR Passivhaus Italia per la riqualificazione delle Torri di Madonna Bianca

Il Team di progettazione ZEPHIR Passivhaus Italia in collaborazione con gli Studi Bombasaro e Campomarzio ha vinto il concorso di progettazione di tre delle 11 torri di Villazzano che saranno riqualificate secondo la prospettiva nzeb e dell’efficienza ...

06/09/2018

Vivere in case ecosostenibili ricavate da vecchie navi mercantili

Marine Doc è il progetto che prevede la trasformazione delle vecchie navi fluviali mercantili in disuso, in nuove abitazioni di lusso ed eco sostenibili, completamente autonome dal punto di vista energetico.   a cura di Tommaso ...

05/09/2018

Alloggio temporaneo ad energia solare: sostenibilitÓ ambientale e sociale

A Cambridge, un simpatico edificio del XIX secolo, che rischiava di essere demolito, è stato ristrutturato e trasformato in un alloggio alimentato ad energia solare a disposizione delle famiglie più bisognose. Il cuore del progetto? Puntare ...

31/08/2018

In Brasile la sostenibilitÓ entra in classe

A Tocantins, in Brasile, è stata realizzata una scuola che ha previsto l'utilizzo di materiali locali dove la sostenibilità ambientale è al centro di tutto. I bambini apprendono senza perdere il senso di appartenenza alla loro terra e il ...

27/08/2018

National Trade Building ad alta sostenibilitÓ

Il National Trade Building è un progetto ideato dallo Studio Marco Piva per la città di Harbin in Cina. Si tratta di un progetto innovativo poichè ricorre a un sistema modulare, con un disegno di ritmi di facciata che, come una texture, ...