IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Nei primi 6 mesi del 2018 rinovabili in calo del 39%

Nei primi 6 mesi del 2018 rinovabili in calo del 39%

Pesante calo per le installazioni di fotovoltaico, eolico e idroelettrico che nel complesso a fine giugno 2018 raggiungono 334 MW, -39 % rispetto allo stesso periodo del 2017. L'Osservatorio di Anie Rinnovabili 

 

In calo nei primi 6 mesi del 2018 le rinnovabili rispetto al 2017

 

Diciamo subito che nei primi 6 mesi del 2017 le installazioni di fotovoltaico, eolico e idroelettrico avevano toccato 551 MW, grazie anche alla connessione del parco fotovoltaico da 64 MW a Montalto di Castro in provincia di Viterbo. Non è andata altrettanto bene nel periodo gennaio-giugno 2018, nel quale le nuove installazioni rinnovabili hanno raggiunto i 334 MW, ovvero il 39% in meno rispetto allo scorso anno.

 

E' quanto emerge dall'Osservatorio FER pubblicato da Anie Rinnovabili, relativo al mese di giugno e al consuntivo dei primi 6 mesi, elaborato su dati Gaudì e dedicato all'intero comparto. 

 

Il consuntivo dei primi 6 mesi mostra che solo l'idroelettrico mantiene un segno positivo, mentre in negativo sia il fotovoltaico che l'eolico, che addirittura segna un - 64%.

 

Potenza connessa per fonte rinnovabile nei primi 6 mesi del 2018

Fotovoltaico

Per quanto riguarda il trend del fotovoltaico, con le installazioni di maggio a 37 MW e giugno, sempre 37 MW, il comparto nel complesso raggiunge quota 190,7 MW, in calo del 18% rispetto allo stesso periodo del 2017 (233,6 MW).

 

Fotovoltaico, potenza connessa mensilmente da gennaio a giugno 2018

 

Cresce invece dell'11% il numero di unità di produzione connesse.

 

Circa il 56% della nuova potenza installata nel 2018 è rappresentata da impianti di tipo residenziale (fino a 20 kW).

 

Fotovoltaico, potenza connessa per classi di potenza e numero impianti nel 2018

 

Abruzzo, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Molise, Trentino Alto Adige e Umbria sono le regioni in cui si è regsitrata la maggior crscita in termini di potenza, mentre i cali maggiori sono stati in Basilicata, Calabria, Campania, Lazio, Sicilia e Valle d’Aosta.

 

Le regioni che hanno registrato il maggior aumento  in termini di unità di produzione sono Abruzzo, Liguria, Puglia, Trentino Alto Adige e Umbria, mentre quelle con il maggior decremento sono Basilicata, Calabria e Valle d’Aosta.

Fotovoltaico: potenza connessa per regione nei primi 6 mesi del 2018

 

A maggio in Piemonte e giugno in Veneto sono stati connessi due impianti da circa 1 MW

Eolico

Nei primi 6 mesi del 2018 l'eolico complessivamente raggiunge i 100,5MW, in calo del 64% rispetto allo stesso periodo del 2017.

 

Anie Rinnovabili segnala in ogni caso che a maggio e giugno 2018 vi sono state circa 50 MW di installazioni complessive: in particolare sono stati installati un impianto eolico da 18 MW in Sicilia in provincia di Caltanissetta e di uno da 14 MW in Basilicata in provincia di Potenza.

Pesante calo, del 96% anche delle unità di produzione.

 

Eolico: potenza connessa mensilmente tra gennaio e giugno 2018

 

Si conferma che la qualsi totalità della potenza connessa (94%) si trova nelle regioni del Sud Italia e il 99% del totale è rappresentato da impianti superiori ai 200 kW. Gli impianti di taglia inferiore ai 60 kW sono soltanto lo 0,5% del totale installato fino a giugno 2018.

 

Eolico: potenza connessa per regioni nei primi 6 mesi del 2018

Idroelettrico

Segno + per il settore che con i 3 MW di giugno raggiunge complessivamente quota 42,6 MW, +7% rispetto al primo semestre del 2017. In calo invece le unità di produzione (-68%).

Idroelettrico: potenza connessa NEI PRIMI 6 MESI DEL 2018

Le regioni che hanno registrato il maggior incremento di potenza rispetto all’anno precedente sono Campania e Lombardia, nella regione, precisamente a Brescia, a maggio è stato attivato un impianto idroelettrico da 3,6 MW.

Idroelettrico: potenza connessa per regioni nei primi 6 mesi del 2018

Gli impianti idroelettrici di taglia inferiore a 1 MW connessi nel 2018 rappresentano il 15% del totale installato fino a giugno 2018. 

 

Per quanto riguarda le bioenergie il bilancio è negativo per questo primo semestre. Infatti, sono stati connessi soltanto 14 impianti nel 2018 per una potenza complessiva di 3,4 MW.

 

Variazioni congiunturali

Rispetto al primo trimestre del 2018 in cui, tranne che per il fotovoltaico, si è registrata una diminuzione delle installazioni rispetto agli ultimi tre mesi del 2017, il secondo trimestre mostra un andamento più positivo: +201% per l'eolico, e +14% per il fotovoltaico, l'idro perde invece il 23%. 

 

Variazioni congiunturali rinnovabili 2016-2018

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
09/01/2019

+9% le installazioni di rinnovabili fra gennaio-novembre

Pubblicato da Anie Rinnovabili l'Osservatorio di novembre 2018: crescono nei primi 11 mesi dell'anno le installazioni di fotovoltaico, eolico e idroelettrico che complessivamente raggiungono circa 836 MW     Crescono del 9% ...

20/12/2018

L'energia solare come servizio a noleggio

Da oggi privati e aziende possono noleggiare una centrale elettrica fotovoltaica: si occupa di tutto Green Genius e i clienti pagano esclusivamente l'elettricità prodotta dall'impianto     L'energia solare deve essere alla portata ...

13/12/2018

Dalla corretta regolamentazione parte la nuova era del fotovoltaico italiano

Il fotovoltaico in Italia è un settore dalle grosse potenzialità tra autoconsumo, comunità energetiche, contratti di acquisto di energia a medio-lungo termine e digitalizzazione, ma è necessaria una maggiore chiarezza. Se ne ...

04/12/2018

Un nuovo rivestimento ottimizza l'efficienza dei pannelli fotovoltaici

Sviluppata nell'ambito di un progetto dell'UE, la nanoparticella di SolarSharc autopulente, duratura e realizzata a basso costo, aumenta del 4% l'efficienza produttiva dei pannelli     Il progetto SolarSharc (SOLARSHARC - A durable ...

03/12/2018

Nuove opportunit di mercato per il fotovoltaico

Gli ambiziosi obiettivi per il fotovoltaico italiano che chiedono di triplicare l'installato da qui al 2030 si possono raggiungere: nel corso del Forum ITALIA SOLARE 2018 in programma l'11 dicembre si approfondiranno sfide ...

20/11/2018

Come garantire 68 GW di potenza fotovoltaica installata in Italia al 2030

In occasione del Forum ITALIA SOLARE 2018 in programma a Roma l’11 dicembre, aziende, istituzioni, investitori e operatori del settore si confronteranno sul presente e futuro del mercato fotovoltaico nel nostro paese       “A ...

15/11/2018

Tariffe incentivanti e detassazione Tremonti Ambiente, prorogati i termini

Il GSE ha prorogato al 31 dicembre 2019 il termine indicato per l'attestazione della rinuncia al beneficio fiscale, precedentemente fissato al 22 novembre, per gli operatori incorsi nel divieto di cumulo tra Conti Energia e la  “Tremonti ...

12/11/2018

La rinascita di Chernobyl: da nucleare, ad energia solare

A più di 30 anni dal disastro nucleare della centrale di Chernobyl, un impianto fotovoltaico da 1MW ha iniziato a produrre energia pulita che soddisfa il fabbisogno energetico di 2 mila abitazioni. Una rinascita per tutta la zona della vecchia ...