IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Nei primi 6 mesi del 2018 rinovabili in calo del 39%

Nei primi 6 mesi del 2018 rinovabili in calo del 39%

Pesante calo per le installazioni di fotovoltaico, eolico e idroelettrico che nel complesso a fine giugno 2018 raggiungono 334 MW, -39 % rispetto allo stesso periodo del 2017. L'Osservatorio di Anie Rinnovabili 

 

In calo nei primi 6 mesi del 2018 le rinnovabili rispetto al 2017

 

Diciamo subito che nei primi 6 mesi del 2017 le installazioni di fotovoltaico, eolico e idroelettrico avevano toccato 551 MW, grazie anche alla connessione del parco fotovoltaico da 64 MW a Montalto di Castro in provincia di Viterbo. Non è andata altrettanto bene nel periodo gennaio-giugno 2018, nel quale le nuove installazioni rinnovabili hanno raggiunto i 334 MW, ovvero il 39% in meno rispetto allo scorso anno.

 

E' quanto emerge dall'Osservatorio FER pubblicato da Anie Rinnovabili, relativo al mese di giugno e al consuntivo dei primi 6 mesi, elaborato su dati Gaudì e dedicato all'intero comparto. 

 

Il consuntivo dei primi 6 mesi mostra che solo l'idroelettrico mantiene un segno positivo, mentre in negativo sia il fotovoltaico che l'eolico, che addirittura segna un - 64%.

 

Potenza connessa per fonte rinnovabile nei primi 6 mesi del 2018

Fotovoltaico

Per quanto riguarda il trend del fotovoltaico, con le installazioni di maggio a 37 MW e giugno, sempre 37 MW, il comparto nel complesso raggiunge quota 190,7 MW, in calo del 18% rispetto allo stesso periodo del 2017 (233,6 MW).

 

Fotovoltaico, potenza connessa mensilmente da gennaio a giugno 2018

 

Cresce invece dell'11% il numero di unità di produzione connesse.

 

Circa il 56% della nuova potenza installata nel 2018 è rappresentata da impianti di tipo residenziale (fino a 20 kW).

 

Fotovoltaico, potenza connessa per classi di potenza e numero impianti nel 2018

 

Abruzzo, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Molise, Trentino Alto Adige e Umbria sono le regioni in cui si è regsitrata la maggior crscita in termini di potenza, mentre i cali maggiori sono stati in Basilicata, Calabria, Campania, Lazio, Sicilia e Valle d’Aosta.

 

Le regioni che hanno registrato il maggior aumento  in termini di unità di produzione sono Abruzzo, Liguria, Puglia, Trentino Alto Adige e Umbria, mentre quelle con il maggior decremento sono Basilicata, Calabria e Valle d’Aosta.

Fotovoltaico: potenza connessa per regione nei primi 6 mesi del 2018

 

A maggio in Piemonte e giugno in Veneto sono stati connessi due impianti da circa 1 MW

Eolico

Nei primi 6 mesi del 2018 l'eolico complessivamente raggiunge i 100,5MW, in calo del 64% rispetto allo stesso periodo del 2017.

 

Anie Rinnovabili segnala in ogni caso che a maggio e giugno 2018 vi sono state circa 50 MW di installazioni complessive: in particolare sono stati installati un impianto eolico da 18 MW in Sicilia in provincia di Caltanissetta e di uno da 14 MW in Basilicata in provincia di Potenza.

Pesante calo, del 96% anche delle unità di produzione.

 

Eolico: potenza connessa mensilmente tra gennaio e giugno 2018

 

Si conferma che la qualsi totalità della potenza connessa (94%) si trova nelle regioni del Sud Italia e il 99% del totale è rappresentato da impianti superiori ai 200 kW. Gli impianti di taglia inferiore ai 60 kW sono soltanto lo 0,5% del totale installato fino a giugno 2018.

 

Eolico: potenza connessa per regioni nei primi 6 mesi del 2018

Idroelettrico

Segno + per il settore che con i 3 MW di giugno raggiunge complessivamente quota 42,6 MW, +7% rispetto al primo semestre del 2017. In calo invece le unità di produzione (-68%).

Idroelettrico: potenza connessa NEI PRIMI 6 MESI DEL 2018

Le regioni che hanno registrato il maggior incremento di potenza rispetto all’anno precedente sono Campania e Lombardia, nella regione, precisamente a Brescia, a maggio è stato attivato un impianto idroelettrico da 3,6 MW.

Idroelettrico: potenza connessa per regioni nei primi 6 mesi del 2018

Gli impianti idroelettrici di taglia inferiore a 1 MW connessi nel 2018 rappresentano il 15% del totale installato fino a giugno 2018. 

 

Per quanto riguarda le bioenergie il bilancio è negativo per questo primo semestre. Infatti, sono stati connessi soltanto 14 impianti nel 2018 per una potenza complessiva di 3,4 MW.

 

Variazioni congiunturali

Rispetto al primo trimestre del 2018 in cui, tranne che per il fotovoltaico, si è registrata una diminuzione delle installazioni rispetto agli ultimi tre mesi del 2017, il secondo trimestre mostra un andamento più positivo: +201% per l'eolico, e +14% per il fotovoltaico, l'idro perde invece il 23%. 

 

Variazioni congiunturali rinnovabili 2016-2018

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
16/10/2019

Nuove celle fotovoltaiche dagli scarti della vinificazione

Siglata una partnership tra l'Università Ca’ Foscari Venezia e l'azienda produttrice di prosecco Serena Wines 1881 per lo sviluppo di innovative celle fotovoltaiche dalla feccia della vinificazione      Al via ...

14/10/2019

Pannelli solari, il fotovoltaico conviene anche se ha vita breve

Una ricerca del Massachusetts Institute of Technology conferma che anche pannelli fotovoltaici di 10/15 anni di durata sono economicamente vantaggiosi   a cura di Andrea Ballocchi      Indice degli argomenti: Pannelli ...

08/10/2019

Rinnovabili: in 10 anni di investimenti quadruplicata la capacit installata

Gli investimenti nelle rinnovabili nel periodo 2010-2019, guidati dall'energia solare, hanno superato i 2,5 trilioni di dollari. La capacità installata è passata da 414 GW a circa 1.650 GW. Nel 2018 gli investimenti in ...

07/10/2019

La prima concert hall ad energia solare in Repubblica Ceca

Design contemporaneo, acustica curata nei minimi dettagli, 1.300 posti, sistema di raccolta dell’acqua piovana e alimentazione ad energia solare. È la concert hall della città di Ostrava, un nuovo spazio per una delle principali orchestre ...

27/09/2019

Le priorit di Italia Solare per lo sviluppo del fotovoltaico

Dal 2012 l'Italia soffre gli effetti delle politiche energetiche contro le rinnovabili e a favore delle fonti fossili, mancano provvedimenti strutturali e con un respiro di lungo termine in grado di creare le condizioni per uno sviluppo stabile e organico del ...

26/09/2019

Al 31 marzo pi di 18.000 sistemi di accumulo in Italia

Anie Rinnovabili ha elaborato i dati al 31 marzo 2019 relativi ai sistemi di accumulo abbinati a impianti fotovoltaici: i sistemi storage installati sono 18.036 per una potenza complessiva pari a 80,2 MW     Presentato da Anie Rinnovabili ...

24/09/2019

IEA: per le rinnovabili crescita a due cifre nel 2019

Secondo l'Agenzia Internazionale per l'Energia, nel 2019, dopo lo stallo dello scorso anno, saranno installati 200 GW di nuova capacità rinnovabile, grazie soprattutto a eolico e fotovoltaico     L'aumento della capacità di ...

20/09/2019

In Kenia lacqua del mare diventa potabile grazie allenergia solare

La ONG GivePower ha realizzato e installato lungo le coste della città di Kiunga, in Kenia, il primo impianto di trattamento dell’acqua che sfrutta l’energia solare per rendere potabile l’acqua del mare. Un sistema rivoluzionario ...