IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Nei primi 6 mesi del 2018 rinovabili in calo del 39%

Nei primi 6 mesi del 2018 rinovabili in calo del 39%

Pesante calo per le installazioni di fotovoltaico, eolico e idroelettrico che nel complesso a fine giugno 2018 raggiungono 334 MW, -39 % rispetto allo stesso periodo del 2017. L'Osservatorio di Anie Rinnovabili 

 

In calo nei primi 6 mesi del 2018 le rinnovabili rispetto al 2017

 

Diciamo subito che nei primi 6 mesi del 2017 le installazioni di fotovoltaico, eolico e idroelettrico avevano toccato 551 MW, grazie anche alla connessione del parco fotovoltaico da 64 MW a Montalto di Castro in provincia di Viterbo. Non è andata altrettanto bene nel periodo gennaio-giugno 2018, nel quale le nuove installazioni rinnovabili hanno raggiunto i 334 MW, ovvero il 39% in meno rispetto allo scorso anno.

 

E' quanto emerge dall'Osservatorio FER pubblicato da Anie Rinnovabili, relativo al mese di giugno e al consuntivo dei primi 6 mesi, elaborato su dati Gaudì e dedicato all'intero comparto. 

 

Il consuntivo dei primi 6 mesi mostra che solo l'idroelettrico mantiene un segno positivo, mentre in negativo sia il fotovoltaico che l'eolico, che addirittura segna un - 64%.

 

Potenza connessa per fonte rinnovabile nei primi 6 mesi del 2018

Fotovoltaico

Per quanto riguarda il trend del fotovoltaico, con le installazioni di maggio a 37 MW e giugno, sempre 37 MW, il comparto nel complesso raggiunge quota 190,7 MW, in calo del 18% rispetto allo stesso periodo del 2017 (233,6 MW).

 

Fotovoltaico, potenza connessa mensilmente da gennaio a giugno 2018

 

Cresce invece dell'11% il numero di unità di produzione connesse.

 

Circa il 56% della nuova potenza installata nel 2018 è rappresentata da impianti di tipo residenziale (fino a 20 kW).

 

Fotovoltaico, potenza connessa per classi di potenza e numero impianti nel 2018

 

Abruzzo, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Molise, Trentino Alto Adige e Umbria sono le regioni in cui si è regsitrata la maggior crscita in termini di potenza, mentre i cali maggiori sono stati in Basilicata, Calabria, Campania, Lazio, Sicilia e Valle d’Aosta.

 

Le regioni che hanno registrato il maggior aumento  in termini di unità di produzione sono Abruzzo, Liguria, Puglia, Trentino Alto Adige e Umbria, mentre quelle con il maggior decremento sono Basilicata, Calabria e Valle d’Aosta.

Fotovoltaico: potenza connessa per regione nei primi 6 mesi del 2018

 

A maggio in Piemonte e giugno in Veneto sono stati connessi due impianti da circa 1 MW

Eolico

Nei primi 6 mesi del 2018 l'eolico complessivamente raggiunge i 100,5MW, in calo del 64% rispetto allo stesso periodo del 2017.

 

Anie Rinnovabili segnala in ogni caso che a maggio e giugno 2018 vi sono state circa 50 MW di installazioni complessive: in particolare sono stati installati un impianto eolico da 18 MW in Sicilia in provincia di Caltanissetta e di uno da 14 MW in Basilicata in provincia di Potenza.

Pesante calo, del 96% anche delle unità di produzione.

 

Eolico: potenza connessa mensilmente tra gennaio e giugno 2018

 

Si conferma che la qualsi totalità della potenza connessa (94%) si trova nelle regioni del Sud Italia e il 99% del totale è rappresentato da impianti superiori ai 200 kW. Gli impianti di taglia inferiore ai 60 kW sono soltanto lo 0,5% del totale installato fino a giugno 2018.

 

Eolico: potenza connessa per regioni nei primi 6 mesi del 2018

Idroelettrico

Segno + per il settore che con i 3 MW di giugno raggiunge complessivamente quota 42,6 MW, +7% rispetto al primo semestre del 2017. In calo invece le unità di produzione (-68%).

Idroelettrico: potenza connessa NEI PRIMI 6 MESI DEL 2018

Le regioni che hanno registrato il maggior incremento di potenza rispetto all’anno precedente sono Campania e Lombardia, nella regione, precisamente a Brescia, a maggio è stato attivato un impianto idroelettrico da 3,6 MW.

Idroelettrico: potenza connessa per regioni nei primi 6 mesi del 2018

Gli impianti idroelettrici di taglia inferiore a 1 MW connessi nel 2018 rappresentano il 15% del totale installato fino a giugno 2018. 

 

Per quanto riguarda le bioenergie il bilancio è negativo per questo primo semestre. Infatti, sono stati connessi soltanto 14 impianti nel 2018 per una potenza complessiva di 3,4 MW.

 

Variazioni congiunturali

Rispetto al primo trimestre del 2018 in cui, tranne che per il fotovoltaico, si è registrata una diminuzione delle installazioni rispetto agli ultimi tre mesi del 2017, il secondo trimestre mostra un andamento più positivo: +201% per l'eolico, e +14% per il fotovoltaico, l'idro perde invece il 23%. 

 

Variazioni congiunturali rinnovabili 2016-2018

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
05/10/2018

- 17% per fotovoltaico, eolico e idroelettrico nei primi 8 mesi del 2018

Anie Rinnovabili ha pubblicato l'Osservatorio FER di agosto che mostra ancora un calo, -17%, delle installazioni nei primi 8 mesi dell'anno rispetto al 2017.      Nel periodo gennaio-agosto 2018 le nuove installazioni di fotovoltaico, ...

03/10/2018

La Cina sperimenta per la prima volta finestre fotovoltaiche e isolanti

I ricercatori della South China University of Technology hanno sviluppato un prototipo di finestra fotovoltaica in grado di svolgere due funzioni differenti e molto importanti: produrre energia ed isolare termicamente.   a cura di Tommaso ...

28/09/2018

Blockchain al servizio della digital energy

Il settore energetico è protagonista di una vera e propria trasformazione digitale, verso un modello di produzione decentralizzata e distribuita di energia elettrica, in cui gli acquisti e le vendite di energia elettrica saranno certificati ...

28/09/2018

Le osservazioni di Anie Rinnovabili sullo schema di Decreto FER

ANIE Rinnovabili, che ha analizzato la bozza di Decreto ministeriale di incentivazione alle FER, esprime molta soddisfazione per la programmazione su base triennale e la possibilità di installazione di moduli fotovoltaici a seguito della bonifica da ...

24/09/2018

Detrazione del 50% per sistemi di accumulo collegati al fotovoltaico

L'Agenzia delle Entrate rispondendo all'interpello di un contribuente ha chiarito che l'acquisto di un sistema di accumulo collegato al fotovoltaico, sia contestuale che successivo all'installazione dell'impianto solare, dà diritto alla detrazione del ...

21/09/2018

Monitoraggio GSE delle fonti rinnovabili nelle regioni italiane

Il GSE ha pubblicato i dati statistici sui consumi di energia rinnovabile nelle Regioni italiane, con monitoraggio degli obiettivi burden sharing.        Ai sensi del Decreto Legislativo 28 del 3/3/11 e del Decreto 11/5/2015 del ...

11/09/2018

Bozza nuovo decreto rinnovabili con incentivi al fotovoltaico

Sta girando in questi giorni la bozza del nuovo Decreto Rinnovabili, già approvata da Ministro dello Sviluppo Economico, che prevede incentivi per gli impianti alimentati da rinnovabili, tra cui il fotovoltaico per il periodo 2018/2020 e introduce il ...

10/09/2018

A luglio le rinnovabili coprono il 36,6% della domanda di energia. In calo il fotovoltaico

A luglio 2018 la domanda di energia è aumentata dell’1,3% rispetto allo stesso mese del 2017. Tengono le rinnovabili grazie alla buona performance dell'idroelettrico (+13,9%); calano fotovoltaico, eolico e ...