IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > La torre in legno con foresta verticale integrata

La torre in legno con foresta verticale integrata

Sarà una delle strutture in legno più alte d’Europa e sorgerà nel cuore di Zagabria, per diventarne il simbolo. Separerà la città vecchia dalla nuova, ricostruita nel dopoguerra. Una torre strategica che integra una foresta verticale per ammirare il paesaggio naturale circostante.  

 

la redazione

 

Ascension: la torre in legno di Zagabria con foresta verticale integrata

 

Una torre in legno per connettere la città nuova con la parte più antica, una connessione tra passato e futuro, che esplora il rapporto tra natura e uomo, tra cielo e terra.

 

Questo è quello che vuol rappresentare Ascension, la nuova torre in legno che sorgerà nel cuore di Zagabria, in Croazia, progettata dallo studio di architettura Superspace.  Una suggestiva torre di osservazione integrata con una foresta verticale che sarà in grado di regalare un panorama sulla città e sul paesaggio naturale che la circonda.

 

Ascension: la torre in legno di Zagabria con foresta verticale integrata

 

La storia di Zagabria risale al 1094 d.C. e gran parte della città si è sviluppata prima del XX secolo nella zona nord del fiume Sava. Dopo la seconda guerra mondiale, un boom edilizio impressionante ha coinvolto la parte a sud del fiume. Uno sviluppo economico senza precedenti tanto da attribuire a questa zona il nome di Novi Zagreb, Nuova Zagabria.

 

Il centro storico di Zagabria è composto da un complesso urbano medievale di chiese, palazzi, musei ed edifici governativi che lo rendono una zona turistica molto popolare” dichiarano dallo studio di architettura. “Poiché Novi Zagreb è il volto futuro e moderno di Zagabria, la torre dell'Ascension rappresenta la connessione fra il passato e il futuro, fra la natura e l’artificiale, fra il vecchio e il nuovo. La torre dà l’impressione che il terreno salga verso il cielo, creando un forte impatto visivo sulla città”, concludono gli architetti.

Ascension: la torre in legno che unisce il vecchio e il nuovo

Secondo il progetto dello studio di architettura, la torre in legno con foresta verticale integrata, dovrebbe essere realizzata all’ingresso della zona più moderna di Zagabria, sulle sponde del fiume Sava. Una sorta di “porta d’accesso” che crea un legame continuo con il paesaggio e offre una vista unica ai suoi visitatori, che spazia dal fiume, ai boschi e al monte Medvednica.

 

Posizionata nel cuore della città, Ascension, è costituita da diversi livelli chiamati gusci.

 

Ascension: la torre in legno di Zagabria con foresta verticale integrata

 

Il guscio più esterno, di colore bianco, convesso, collega virtualmente tutta la città e rivitalizza la parte più moderna. Il guscio interno, completamente in legno, accoglie l’identità chiara ed esplicita della città vecchia. Il colore caldo del legno invita i visitatori a lasciarsi ispirare, a relazionarsi con ciò che li circonda, richiamando l'atmosfera della città vecchia con il suo ambiente storico e naturale.

 

Ascension: la torre in legno di Zagabria con foresta verticale integrata

 

L’ultimo “guscio” è rappresentato dalla foresta verticale di alberi piantati su più livelli della torre in legno per creare un collegamento visivo con il paesaggio naturale che circonda la città di Zagabria.

 

img by www.superspacearch.com

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
27/05/2020

Seafire Resort: l’eco-resort di lusso che strizza l’occhio all’ambiente

Oltre al comfort e al lusso dei suoi spazi, il resort sostenibile presenta diverse caratteristiche ecologiche, tra cui energia solare, illuminazione a led, materiali da costruzione riciclati, piante autoctone e persino una illuminazione turtle ...

22/05/2020

Rispetto della tradizione e innovazione

Sono iniziati a Bolzano i lavori di costruzione dell'albergo La Briosa. Il progetto firmato dagli architetti Felix Perasso e Daniel Tolpeit unisce sapientemente il rispetto delle tradizioni altoatesine e un design innovativo     Tradizione e ...

15/05/2020

Progettata a Dallas la parete verde più alta del Nord America

La società di investimenti Rastegar Property Company ha annunciato l'intenzione di realizzare a Dallas la parete verde vivente più alta del Nord America sulla facciata di un grattacielo di 26 piani.   a cura di Tommaso ...

05/05/2020

The Rainbow Tree: il grattacielo in legno con la doppia certificazione ambientale

La città di Cebu nelle Filippine ospita uno dei progetti architettonici più innovativi mai realizzati. L’uso combinato del legno con le tecniche di progettazione bioclimatica passiva e con le fonti rinnovabili, riduce la sua impronta di ...

04/05/2020

Rice House: alimentare l’economia circolare con la paglia di riso

Nell’ambito di un incontro virtuale organizzato dall’università di Pavia l’Architetto Tiziana Monterisi ha spiegato i principi che governano Rice House, start up nata dalla ricerca di soluzioni sostenibili e alternative ...

28/04/2020

Le proposte di Rete IRENE per rilanciare la filiera dell’edilizia post coronavirus

Rete IRENE ha avanzato, attraverso la pubblicazione di un Manifesto, 10 proposte concrete e specifiche finalizzate al rilancio della filiera edilizia per il post-emergenza da coronavirus.     La situazione con la quale l’Italia si ...

09/04/2020

Una galleria d’arte che produce energia dalla forza delle onde

La costa di Sochi, in Russia, potrebbe ospitare la Hydroelectric Sculpture Gallery, una galleria d’arte parzialmente sommersa. Oltre ad essere autosufficiente, grazie all’energia prodotta dal moto ondoso soddisferà ...

03/04/2020

Dune House, una casa vacanze nelle dune del Massachusetts

Una casa vacanze scolpita nelle dune di sabbia, completamente autosufficiente dal punto di vista energetico che conta sulla raccolta e riciclo dell’acqua piovana. Iper sostenibile per invertire il contributo dell’edilizia al cambiamento climatico, ...