IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Ecopolis: arrivederci al 2010 con la città del domani

Ecopolis: arrivederci al 2010 con la città del domani

Cala il sipario sulla prima edizione di Ecopolis: il summit internazionale dedicato al tema dell’ambiente urbano e della sostenibilità, promosso da Camera di Commercio di Roma e Fiera Roma.
La tre giorni della sostenibilità presso la fiera di Roma chiude con un bilancio in positivo: 7.000 visitatori accreditati, due padiglioni per un totale di 15.000mq occupati, 100 aziende e istituzioni che hanno presentato prodotti e progetti innovativi, oltre 170 speakers nazionali e internazionali intervenuti in 22 convegni e main conference.
La manifestazione ha mantenuto la promessa iniziale di promuovere una riflessione a tutto tondo sulle tematiche legate alla sostenibilità e sul governo dell’ambiente urbano, per costruire un futuro adeguato alle aspettative di miglioramento della qualità della vita. Ha dato voce in tre giorni ai diversi attori coinvolti nella progettazione sostenibile e ospitato le convention nazionali di grandi strutture tra cui il Sistema delle Agenzie per l’Ambiente ISPRA/ARPA/APPA, il Consiglio nazionale dell’ordine dei Geometri e il Coordinamento delle Agende 21 locali.
Alle main conference - che hanno fatto registrare tutte dalle 100 alle 1000 presenze – sono intervenute alcune tra le voci più ‘visionarie’ del nostro tempo, come lo studioso dei cambiamenti climatici Richard Plunz, della Columbia University, Alejandro Gutierrez dello studio ARUP, progettista di Dongtan, la prima città sostenibile al mondo; Lorenzo Bellicini del CRESME e Matteo Caroli della Luiss.
Importante anche la partecipazione delle Istituzioni: il Sottosegretario all’ambiente Roberto Menia, il Presidente della Regione Puglia Nichi Vendola, l’Assessore all’ambiente della Regione Lazio, Filiberto Zaratti, il Presidente della Provincia di Roma Nicola Zingaretti e il Commissario dell’ISPRA Vincenzo Grimaldi.
"Siamo soddisfatti dei risultati raggiunti – dichiara il Presidente di Fiera Roma, Roberto Bosi – In un momento difficile come quello che l’economia attraversa, lanciare un evento nuovo è stato un atto di coraggio, ma crediamo fermamente che proprio in momenti come questo sia necessario favorire il dialogo tra mondo produttivo e Istituzioni, perché dal confronto possano emergere nuove strategie da percorrere. Le aziende hanno bisogno di nuovi stimoli da cui ripartire e gli studiosi intervenuti a Ecopolis confermano che lo sviluppo sostenibile è certamente un motore di ripresa per il sistema industriale. Siamo inoltre certi che la manifestazione contribuirà in maniera decisa allo sviluppo internazionale del nuovo polo fieristico e sarà – anche nelle prossime edizioni - un punto di riferimento per progettare il futuro delle nostre città".
Positivo anche il riscontro da parte delle aziende espositrici. "Siamo soddisfatti della partecipazione – dichiara Silvio Gentile di Green Utility, premiato quale giovane imprenditore per l’ambiente – perché lo sviluppo di mercati innovativi, quali quello delle rinnovabili e dell’efficienza energetica, non può prescindere da eventi espositivi dall’alto livello culturale e istituzionale come Ecopolis".
 
Appuntamento sempre a Roma dal 24 al 26 marzo 2010.

Ecopolis: arrivederci al 2010 con la città del domani

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
09/12/2019

La transizione energetica oltre il PNIEC

Il limite di emissioni di CO2 che l’Italia non può superare per rispettare l’aumento della temperatura globale entro 1,5° è di 3,8 miliardi di tonnellate di CO2. Lo Studio firmato Eurac Research. L’opportunità ...

06/12/2019

Le risorse delle Regioni per l'efficienza energetica degli edifici

I bandi e gli incentivi promossi dalle Regioni per efficienza ed energie rinnovabili: dalle smart grids in Puglia all’efficientamento energetico degli edifici in Liguria, Emilia Romagna e Lombardia, dal Piano Green in Piemonte ai tetti verdi di ...

05/12/2019

Solo un paese su 5 ha una strategia sanitaria per affrontare il cambiamento climatico

Proteggere la salute delle persone dai pericoli del cambiamento climatico, come per esempio lo stress da calore, tempeste e tsunami non è mai stato più importante, ma secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità la maggior parte dei ...

03/12/2019

COP25: le strategie per limitare il riscaldamento di 1,5°

In un momento in cui si intensificano gli allarmi per i livelli di emissioni in atmosfera senza precedenti, eventi metereologici estremi, surriscaldamento con conseguente aumento della siccità, la COP 25 di Madrid rappresenta un’occasione ...

03/12/2019

Nanotecnologie: il futuro sostenibile dell’energy storage passa da qui

Un report realizzato da scienziati internazionali sottolinea l’importanza dei nanomateriali per fare energy storage e provvedere a un futuro energetico più sostenibile   a cura di Andrea Ballocchi     Indice degli ...

02/12/2019

Diagnosi energetica: da obbligo a volano dell’efficienza energetica

Il 5 dicembre scade l’obbligo di diagnosi energetica per le grandi imprese e le energivore. È una misura per fare efficienza energetica, valida per tutte le aziende   a cura di Vittorio Gabrielli       Indice degli ...

02/12/2019

Nasce l'Europa sostenibile di Lady von der Leyen

Per il vicepresidente Ue Timmermans l'Europa sarà verde e l'Italia deve svegliarsi; poi promette un dichiarazione di intenti per la Cop di Madrid e ricorda che 3.000 miliardi al 2050 non sono risorse esagerate per le politiche ...

28/11/2019

Altro che accordi di Parigi, possibile aumento di temperatura di 3,2°C

UN Report: necessario ridurre le emissioni globali del 7,6% ogni anno per il prossimo decennio per raggiungere l'obiettivo di Parigi di 1,5°C. Le tecnologie e le conoscenze politiche esistono per ridurre le emissioni, ma le trasformazioni devono ...