IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > +9% le installazioni di rinnovabili fra gennaio-novembre

+9% le installazioni di rinnovabili fra gennaio-novembre

Pubblicato da Anie Rinnovabili l'Osservatorio di novembre 2018: crescono nei primi 11 mesi dell'anno le installazioni di fotovoltaico, eolico e idroelettrico che complessivamente raggiungono circa 836 MW

 

+9% le installazioni di rinnovabili fra gennaio-novembre

 

Crescono del 9% le installazioni di rinnovabili in Italia nei primi 11 mesi del 2018 rispetto allo stesso periodo del 2017.

 

Nel complesso infatti l'Osservatorio FER pubblicato da Anie Rinnovabili, elaborato su dati Gaudìregistra, nel periodo gennaio-novembre 2018, circa 836 MW di nuove installazioni di fotovoltaico, eolico e idroelettrico. Se si considera inoltre la nuova capacità da impianti a bioenergie,  la cui potenza installata nel 2018 è di 28 MW corrispondenti a 25 impianti, si arriva a 864 MW.

 

Secondo Anie Rinnovabili a fine anno si raggiungeranno gli stessi numeri del 2017 in termini di nuova capacità installata complessivamente, con variazioni positive per fotovoltaico e l'idroelettrico e probabilmente negative per eolico e bioenergie.

Da notare che il  Report relativo ai primi 8 mesi segnalava una diminuzione del 17% rispetto alle installazioni gennaio-agosto del 2017, e nel primo semestre il dato era del -39%.  

 

"Sarà necessario un maggior sforzo - si legge nel comunicato - per il raggiungimento del target al 2030 confermato dall’Unione Europea al 32%; un primo passaggio importante è costituito dall’approvazione della Commissione Europea relativo allo schema di Decreto Ministeriale sulle fonti rinnovabili e della sua pubblicazione in gazzetta ufficiale".

 

Nei primi 11 mesi del 2018 crescono sia il fotovoltaico (+5%) che l'idro (+92), mentre perde l'eolico (-6%)

 

Potenza connessa per fotovoltaico, eolico e idro tra il 2016 e il 2018

 

 

Analizzando le variazioni congiunturali per trimestre nel periodo 2016/2018, si segnala l'ottima performance del 3 trimestre 2018, con ben 296 MW installati. Rispetto al secondo trimestre del 2018, risultano in crescita tutti e tre i comparti (+8% fotovoltaico, +41% eolico, +330% idroelettrico).

 

Variazioni congiunturali potenza connessa per fonte rinnovabile fra gennaio e novembre 2018

Fotovoltaico

Grazie ai 71 MW di potenza connessa a ottobre e ai 30 MW di novembre il fotovoltaico raggiunge quota 402 MW complessivi (+6% rispetto allo stesso periodo del 2017).

 

 Fotovoltaico: potenza connessa mensilmente tra gennaio e novembre 2018

 

Cresce dell'8% il numero di unità di produzione connesse, grazie alle politiche di autoconsumo e di defiscalizzazione, ovvero la detrazione fiscale per il cittadino ed il super ammortamento per le imprese, misure che hanno portato benefici senza impattare sulla bolletta elettrica dei consumatori.

 

Anche se gli impianti di tipo residenziale (fino a 20 kW) continuano a far la parte del leone, rappresentando il 50% della nuova potenza installata nel 2018, si nota una crescita significativa tra ottobre e novembre degli impianti tra i 20 ed i 1.000 kW (+33% in potenza) attribuibile secondo Anie Rinnovabili all’incertezza della proroga del super ammortamento.

 

Non si può ancora valutare quale sia il peso dell’abolizione dei dazi antidumping su moduli e celle fotovoltaiche, anche se il prezzo dei moduli fotovoltaici nell’ultimo quadrimestre è ulteriormente calato, facilitando la maggior diffusione delle installazioni.

 

Da segnalare l’attivazione di un impianto di 26 MW in market parity nel mese di ottobre 2018 in provincia di Cagliari.

 

Fotovoltaico: potenza connessa e numero di impianti tra gennaio e novembre 2018

 

Eolico

Con una buona performance a ottobre (oltre 69 MW) e novembre (oltre 29 MW) l’eolico raggiunge 297 MW complessivi nel 2018.

 

eolico: potenza connessa mensilmente tra gennaio-novembre 2018

 

Si segnala comunque una perdita nel settore sia sul fronte delle installazioni: -9% rispetto a gennaio-novembre del 2017 e un pesante -95% per le unità di produzione. Tale calo è legato al fatto che "lo scorso 31 dicembre 2017 si è chiusa la finestra per l’accesso diretto degli impianti di piccolissima taglia. I nuovi impianti fanno parte di quelli entrati nelle graduatorie dei registri e delle aste previsti dal DM FER non FV del 23.6.2016".

 

L'88% della potenza connessa si trova nelle regioni del Sud Italia, gli impianti di potenza inferiore ai 60 kW sono soltanto lo 0,2%, il 99% è costituito da impianti superiori ai 200 kW.

 

Tra ottobre e novembre 2018 sono stati attivati alcuni impianti eolici di grande taglia: 39,8 MW in Basilicata, 12,5 MW in Puglia, 8 MW nel Lazio, 15 MW in Sicilia e uno da 13 MW in Abruzzo.

 

Idroelettrico

Continua la crescita del comparto che grazie agli 8 MW di ottobre e ai 6 MW circa di novembre raggiunge il valore di 137 MW complessivi, in crescita del 92% rispetto al 2017. Le unità di produzione calano del 69%.

Gli impianti idroelettrici di taglia inferiore a 1 MW connessi nel 2018 rappresentano l’8% del totale installato fino a novembre 2018.

 

Idroelettrico: potenza installata tra gennaio-novembre 2018

 

A ottobre 2018 è stato attivato un impianto idroelettrico da circa 6,3 MW in Lombardia.

 

Sistemi di Accumulo

Pur in assenza di dati ufficiali, ANIE Rinnovabili stima che nei primi 11 mesi del 2018 siano state installate circa 10.000 unità di sistemi di accumulo abbinati a impianti fotovoltaici residenziali, con una crescita del 25% rispetto al 2017.

 

Nel quadriennio 2015-2018 l’Associazione stima che siano stati messi in esercizio 26.000 sistemi di accumulo residenziali, grazie alla misura della detrazione fiscale e di due bandi promossi dalla Regione Lombardia.

 

Crescita sistemi di accumulo abbinati al fotovoltaico in Italia tra il 2015 e il 2017

 

"Per incrementare le installazioni di tali dispositivi che giocheranno un ruolo sempre più importante anche per i servizi di rete che sono in grado di svolgere, saranno necessari ulteriori strumenti e meccanismi di supporto a livello nazionale".

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
25/10/2019

Le pale eoliche: energia green per salvare il pianeta

L’energia eolica è l’energia che si ottiene sfruttando la forza del vento, è una delle energie rinnovabili e alternative più diffuse ed efficienti, ed è totalmente green ed ecosostenibile poiché non produce ...

22/10/2019

Fotovoltaico: attesa una crescita record nei prossimi 5 anni

Pubblicato da IEA il Renewables 2019, con le previsioni di sviluppo nel periodo 2019-2024 delle energie e tecnologie rinnovabili nei settori dell'elettricità, del calore e dei trasporti. Nei prossimi 5 anni crescita del 50% e oltre, guidata dal ...

16/10/2019

Nuove celle fotovoltaiche dagli scarti della vinificazione

Siglata una partnership tra l'Università Ca’ Foscari Venezia e l'azienda produttrice di prosecco Serena Wines 1881 per lo sviluppo di innovative celle fotovoltaiche dalla feccia della vinificazione      Al via ...

14/10/2019

Pannelli solari, il fotovoltaico conviene anche se ha vita breve

Una ricerca del Massachusetts Institute of Technology conferma che anche pannelli fotovoltaici di 10/15 anni di durata sono economicamente vantaggiosi   a cura di Andrea Ballocchi      Indice degli argomenti: Pannelli ...

08/10/2019

Rinnovabili: in 10 anni di investimenti quadruplicata la capacitÓ installata

Gli investimenti nelle rinnovabili nel periodo 2010-2019, guidati dall'energia solare, hanno superato i 2,5 trilioni di dollari. La capacità installata è passata da 414 GW a circa 1.650 GW. Nel 2018 gli investimenti in ...

07/10/2019

La prima concert hall ad energia solare in Repubblica Ceca

Design contemporaneo, acustica curata nei minimi dettagli, 1.300 posti, sistema di raccolta dell’acqua piovana e alimentazione ad energia solare. È la concert hall della città di Ostrava, un nuovo spazio per una delle principali orchestre ...

27/09/2019

Le prioritÓ di Italia Solare per lo sviluppo del fotovoltaico

Dal 2012 l'Italia soffre gli effetti delle politiche energetiche contro le rinnovabili e a favore delle fonti fossili, mancano provvedimenti strutturali e con un respiro di lungo termine in grado di creare le condizioni per uno sviluppo stabile e organico del ...

26/09/2019

Al 31 marzo pi¨ di 18.000 sistemi di accumulo in Italia

Anie Rinnovabili ha elaborato i dati al 31 marzo 2019 relativi ai sistemi di accumulo abbinati a impianti fotovoltaici: i sistemi storage installati sono 18.036 per una potenza complessiva pari a 80,2 MW     Presentato da Anie Rinnovabili ...