Advertisement
IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > La più grande parete verde in Europa assorbirà 8t di inquinamento atmosferico

La più grande parete verde in Europa assorbirà 8t di inquinamento atmosferico

Un albergo a cinque stelle nel cuore di Londra in grado di contrastare l’inquinamento atmosferico grazie a 3.700 metri quadri di parete verde. Un contributo importante al verde urbano londinese e alla lotta ai cambiamenti climatici.

 

la redazione

 

A Londra La più grande parete verde in Europa assorbirà 8t di inquinamento atmosferico

 

Indice degli argomenti:

382 camere, uno sky bar al 10° piano, spazi per riunioni ed eventi, un centro benessere, un ristorante, uno spazio di co-working e all’11° piano, uno spettacolare giardino pubblico con una galleria panoramica sulla Cattedrale di St. Paul, sul Santo Sepolcro e sullo skyline della città.

 

È la Citicape House dello studio di architettura  Sheppard Robson, progettata per diventare un hotel a cinque stelle nel cuore di Londra. La sua particolarità? La presenza della più grande parete verde d’Europa, estesa per 3.700 metri quadrati in grado di assorbire ogni anno 8 tonnellate di inquinamento atmosferico.

 

Un particolare della più grande parete verde in Europa a londra

 

L'hotel, che dovrebbe essere ultimato nel 2024, sorgerà sul viadotto di Holborn, una delle arterie del trasporto londinese, alle porte di quello che sarà il "Cultural Mile” della città. L'edificio green vuole essere l'occasione per accendere i riflettori su importanti tematiche ambientali come la qualità dell'aria, i cambiamenti climatici e l’inquinamento atmosferico.

 

Citicape House, vista interna

I benefici sull’ambiente della parete verde

La Citicape House, grazie alla sua parete di 400 mila piante che avvolgeranno la facciata esterna dell’edificio, sarà in grado di catturare 8 tonnellate di inquinamento atmosferico ogni anno, oltre che produrre 6 tonnellate di ossigeno, abbassando così la temperatura circostante dai 3 ai 5 gradi.


Il green wall contribuirà anche a migliorare in modo significativo la qualità dell'aria locale, intrappolando circa 500 kg di particolato (PM2,5 e PM10) all'anno. 

 

Un particolare della più grande parete verde in Europa a londra

 

Oltre agli evidenti vantaggi per la qualità dell'aria, l'edificio incorpora una serie di tecnologie per funzionare in modo sostenibile, basate sull’utilizzo di pompe di calore ad aria e sistemi di raccolta dell'acqua piovana utili per irrigare la parete di piante.

Le politiche di urban greening fanno bene alle città

La vegetazione su tetto, dove sarà realizzato anche un ristorante, e che avvolge l'edificio, è pensata con spazi idonei dove far fiorire le specie di fiori autoctone minacciate dall’estinzione. L’imponente muro verde e la piccola piazza antistante l'edificio creano un piccolo ma importante spazio dove poter prendere una pausa e tirare il fiato.

 

Il ristorante su tetto della Citicape House con la più grande parete verde d'Europa

Il ristorante su tetto della Citicape House

 

La Citicape House è un esempio concreto della politica di urban greening introdotta dal New London Plan, che mira a incoraggiare le imprese a dare priorità al verde urbano con un "Urban Greening Factor" (UGF) obbligatorio. Citicape House, con un UGF di 1,37, supera di oltre 45 volte lo 0,3 minimo richiesto, stabilendo il nuovo standard per gli sviluppi futuri di Londra.

 

img by sheppardrobson.com

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
27/05/2020

Seafire Resort: l’eco-resort di lusso che strizza l’occhio all’ambiente

Oltre al comfort e al lusso dei suoi spazi, il resort sostenibile presenta diverse caratteristiche ecologiche, tra cui energia solare, illuminazione a led, materiali da costruzione riciclati, piante autoctone e persino una illuminazione turtle ...

22/05/2020

Rispetto della tradizione e innovazione

Sono iniziati a Bolzano i lavori di costruzione dell'albergo La Briosa. Il progetto firmato dagli architetti Felix Perasso e Daniel Tolpeit unisce sapientemente il rispetto delle tradizioni altoatesine e un design innovativo     Tradizione e ...

15/05/2020

Progettata a Dallas la parete verde più alta del Nord America

La società di investimenti Rastegar Property Company ha annunciato l'intenzione di realizzare a Dallas la parete verde vivente più alta del Nord America sulla facciata di un grattacielo di 26 piani.   a cura di Tommaso ...

05/05/2020

The Rainbow Tree: il grattacielo in legno con la doppia certificazione ambientale

La città di Cebu nelle Filippine ospita uno dei progetti architettonici più innovativi mai realizzati. L’uso combinato del legno con le tecniche di progettazione bioclimatica passiva e con le fonti rinnovabili, riduce la sua impronta di ...

04/05/2020

Rice House: alimentare l’economia circolare con la paglia di riso

Nell’ambito di un incontro virtuale organizzato dall’università di Pavia l’Architetto Tiziana Monterisi ha spiegato i principi che governano Rice House, start up nata dalla ricerca di soluzioni sostenibili e alternative ...

28/04/2020

Le proposte di Rete IRENE per rilanciare la filiera dell’edilizia post coronavirus

Rete IRENE ha avanzato, attraverso la pubblicazione di un Manifesto, 10 proposte concrete e specifiche finalizzate al rilancio della filiera edilizia per il post-emergenza da coronavirus.     La situazione con la quale l’Italia si ...

09/04/2020

Una galleria d’arte che produce energia dalla forza delle onde

La costa di Sochi, in Russia, potrebbe ospitare la Hydroelectric Sculpture Gallery, una galleria d’arte parzialmente sommersa. Oltre ad essere autosufficiente, grazie all’energia prodotta dal moto ondoso soddisferà ...

03/04/2020

Dune House, una casa vacanze nelle dune del Massachusetts

Una casa vacanze scolpita nelle dune di sabbia, completamente autosufficiente dal punto di vista energetico che conta sulla raccolta e riciclo dell’acqua piovana. Iper sostenibile per invertire il contributo dell’edilizia al cambiamento climatico, ...