IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Perché scegliere una Passivhaus

Perché scegliere una Passivhaus

Il 24 novembre a Riva del Garda la 6^ Conferenza Nazionale Passivhaus dedicata al tema sempre più attuale degli edifici ad energia quasi zero e alla responsabilità sociale in materia di edifici e su scala urbana

 

6A conferenza Nazionale Passivhaus a Riva del Garda il 24 novembre 2018

 

Sabato 24 novembre Riva del Garda ospita la sesta Conferenza Nazionale Passivhaus, organizzata sul tema “Città resilienti: una responsabilità sociale”, con l'obiettivo di promuovere un dialogo e un confronto tra tutti gli operatori della filiera sull’impegno verso una sostenibilità e responsabilità sociale in materia di edifici ma anche su scala urbana.

 

Come sappiamo per rispettare i target europei di riduzione di emissioni di CO2, è necessario prima di tutto intervenire sugli edifici, maggiori responsabili insieme ai trasporti, dell’inquinamento del nostro Pianeta. E’ prioritario in questo senso partire dal patrimonio edilizio esistente, con interventi di riqualificazione efficienti e ad alta sostenibilità e costruire nuovi edifici a basso consumo energetico e ad energia quasi zero.

 

Una risposta a queste esigenze viene certamente dalle case PASSIVHAUS. La Conferenza - organizzata da ZEPHIR Passivhaus Italia, Istituto di Fisica Edile diretto dal Dr. Phys. Francesco Nesi e patrocinata dal Passivhaus Institut, Green Building Council, Provincia Autonoma di Trento, Associazioni Albergatori ed Imprese Turistiche della provincia di Trento, Enea, Comune di Trento, Muse - Museo delle Scienze, e Trentino Sviluppo - rappresenta come sempre un’importante occasione di confronto e dibattito sull’edilizia del futuro, capace di creare interessanti opportunità di sviluppo territoriale e business per le aziende.

 

Quattro i talk principali della giornata intorno ai quali discuteranno top playeritaliani ed europei: le azioni virtuose su scala urbana, la sfida della progettazione multidisciplinare, i modelli internazionali di sviluppo sostenibile a confronto, Passivhaus..in pratica. 

 

La parte convegnistica sarà affiancata da un’area dedicata alle tecnologie innovative e, grazie al “Passivhaus Tour”, tutti gli interessati potranno scoprire le Passivhaus realizzate nei dintorni di Trento, per toccare da vicino il comfort e le tecnologie costruttive.

In particolare sarà possibile visitare l’Eco Hotel Bonapace di Nago Torbole, primo hotel Passivhaus di Italia, l’asilo nido sovracomunale di Civezzano e Fornace, il Centro di Aggregazione Giovanile “La Provvidenza” di Pergine Valsugana, lo Studio Gadler edificio per uffici.

 

Quest’anno per la prima volta, la manifestazione vanta la presenza di un testimonial d’eccezione, Neri Marcorè, ambasciatore della rigenerazione urbana e sociale nel mondo, che sottolinea che la sostenibilità rappresenta un’opportunità per tutti e che proporrà una riflessione sui cambiamenti climatici, sul rapporto tra uomo e natura.

 

Neri Marcorè, testimonial d’eccezione della 6a conferenza nazionale Passivhaus

 

6^ Conferenza Nazionale Passivhaus

24 novembre Centro Fiere Congressi Riva del Garda - h. 9.30

La partecipazione dà diritto ai crediti formativi: Architetti (7CFP), Geometri (3CFP), Periti Industriali (7CFP), Passivhaus (8CFP).

 

Scarica il programma dettagliato

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
12/12/2018

La bioplastica che cattura la CO2

Due architetti italiani progettano soluzioni ispirate al bio-digital design. A Dublino, in occasione di un summit sul clima, hanno installato una facciata rivoluzionaria che cattura e immagazzina l’anidride carbonica grazie alla luce diurna e alle ...

12/12/2018

Sistema di monitoraggio delle emissioni antropogeniche di CO2

Copernicus è un programma dell'Unione Europea che ha l'obiettivo di sviluppare un sistema di monitoraggio delle emissioni di CO2 per aiutare i paesi a verificarne il controllo e la riduzione.     Come ormai ripetiamo quasi ...

11/12/2018

In pochi paesi politiche ambientali adeguate agli obiettivi dell’Accordo di Parigi

Presentato a Katowice in occasione della COP24 il Rapporto Germanwatch sulle performance climatiche di 56 paesi. In pochi hanno attuato politiche coerenti con gli obiettivi fissati a Parigi, l'Italia 23esima perde posti     E' stato ...

10/12/2018

Nel 2018 emissioni di CO2 in crescita dello 0,5%

Allarme IEA: Le emissioni di carbonio delle economie avanzate aumenteranno nel 2018 di circa lo 0,5% per la prima volta in cinque anni, invertendo la tendenza al ribasso     Secondo l'Agenzia Internazionale per l'Energia, sulla base degli ...

06/12/2018

Al MIT si lavora ad una batteria che mangia la CO2

I ricercatori del Massachussets Institute of Tecnology stanno sviluppando una batteria al litio creata dal biossido di carbonio prodotto dalle centrali elettriche. Un modo innovativo con cui ridurre i gas serra nell’atmosfera.   a cura di Tommaso ...

06/12/2018

COP24: una corretta azione per il clima potrebbe salvare un milione di vite

In occasione della COP24 in corso a Katowice in Polonia fino al 14 dicembre, l'OMS ha presentato un Rapporto che sottolinea che un'azione coraggiosa sul clima potrebbe salvare un milione di vite, creando ricchezza per i paesi. Ogni anno ...

05/12/2018

A ottobre crescono idrico ed eolico

Segno + a ottobre per la domanda di energia in Italia. +25,1% la produzione idrica e +17,4% per quella eolica. In calo la produzione fotovoltaica       Terna, società che gestisce la rete elettrica nazionale, ha pubblicato il ...

30/11/2018

La strategia europea verso le emissioni zero al 2050

Adottata dalla Commissione europea una visione strategica di lungo termine per un'economia prospera, moderna e a impatto climatico zero entro il 2050 – Un pianeta pulito per tutti. Per Legambiente lo sforzo non è sufficiente     La ...