IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Le politiche da adottare per garantire la decarbonizzazione secondo il WWF

Le politiche da adottare per garantire la decarbonizzazione secondo il WWF

In vista del Piano Nazionale Energia e Clima, che deve essere presentato entro dicembre, il WWF ha realizzato uno studio individuando le politiche necessarie da attuare per assicurare il rispetto della COP21 di Parigi, spingendo in particolare su su energia rinnovabile, efficienza energetica e uscita dal carbone

 

Le politiche da adottare per garantire la decarbonizzazione secondo il WWF

 

Energie rinnovabili, efficienza energetica e decarbonizzazione sono  le tre leve su cui il Governo deve puntare nel Piano Nazionale Energia e Clima, la cui bozza deve essere pronta entro dicembre. Secondo il WWF il nostro paese può rispettare gli accordi presi per attuare la COP21 di Parigi e, proprio per indicare le politiche necessarie e gli strumenti da mettere in atto verso la totale decarbolizzazione, l'associazione ambientalista ha realizzato uno Studio.

 

Nell'Analisi il WWF suggerisce gli strumenti da adottare nella stesura del Piano Energia e Clima, partendo dal necessario percorso di azzeramento delle emissioni di carbonio al 2050, che deve obbligatoriamente prevedere una strategia a lungo termine che garantisca la sicurezza dei sistemi energetici.

 

La Strategia Energetica Nazionale approvata lo scorso anno prevede l’uscita dal carbone entro il 2025; perché ciò possa avvenire senza che le altissime emissioni di CO2 legate alla chiusura delle centrali siano incompatibili con le politiche di salvaguardia climatica, il WWF chiede che venga introdotta un Emission Performance Standard (limite di CO2 che può emettere ogni centrale) di 500gCO2/kWh a partire dal 2025, in modo da assicurare che contemporaneamente alla chiusura delle centrali siano realizzate le infrastrutture necessarie a garantire la sicurezza del sistema elettrico, oltre che per un’equa transizione nel rispetto di quanti sono oggi impiegati nel settore.

 

Per quanto riguarda le rinnovabili lo studio del WWF fa il punto sul decreto rinnovabili in approvazione proprio in questi giorni, chiedendo di aumentare i contingenti d’asta, garantendo un equilibrato sviluppo di eolico e fotovoltaico. Sollecita inoltre che siano introdotti i Power Purchasing Agreement (PPA), ovvero gli "strumenti per la promozione di contratti di acquisto da fonti rinnovabili a mercato nel lungo periodo. Lo strumento proposto consiste nella garanzia di prezzo dei contratti attraverso la costituzione di un fondo alimentato dai proventi delle aste di CO2 il cui gettito è stimato in circa 1,5 miliardi anno". 

 

Ma non solo: bisognerà fare interventi precisi a sostegno delle rinnovabili ed efficienza energetica, coerentemente con gli obiettivi proposti dalle nuove versioni delle Direttive Europee sulle fonti di energia rinnovabile (FER) e sull’efficienza energetica (EE). Non bisogna poi dimenticare la necessità di realizzare infrastrutture adeguate nel settore energetico, e una governance in cui le politiche di energia e cambiamenti climatici siano maggiormente integrate.

 

Scarica lo Studio Idee e proposte del WWF per un piano nazionale energia e clima adeguato al percorso di decarbonizzazione

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
16/09/2019

LUMI Expo 2019: la tecnologia al servizio dell'uomo

LUMI è l’evento espositivo dedicato alle tecnologie per gli ambienti costruiti che garantiscono il benessere e la sicurezza delle persone, organizzato con lo scopo di interpretare e comprendere le possibilità di sviluppo all’interno ...

13/09/2019

A Klimahouse Lombardia 2019 la nuova palestra scolastica nZEB

In occasione di Klimahouse Lombardia 2019, fiera annuale dedicata all’educazione e allo sviluppo sostenibile e sensibile ai temi di riqualificazione del patrimonio scolastico, sarà possibile visitare il cantiere della nuova palestra della Scuola ...

12/09/2019

Boeri lancia ForestaMi, la foresta urbana da 3 milioni di alberi per Milano

Stefano Boeri lancia un nuovo progetto di riforestazione urbana per Milano. ForestaMi prevede la piantumazione di centomila alberi solo quest’anno, per raggiungere una quota di oltre tre milioni di piante entro il 2030. Si parte da parchi e scali ...

12/09/2019

Un nuovo materiale lascia passare la luce e trattiene il calore solare

In un lavoro pubblicato sulla rivista ACS Nano, un team di ricerca del MIT ha confermato di aver prodotto un materiale leggero, con struttura in silice, capace di trattenere il calore solare. Si tratta di un tipo di aerogel in grado di far passare il 95% ...

11/09/2019

Nuovo Governo: lo sviluppo sostenibile parte integrante della Legge di Bilancio

Il discorso del premier Giuseppe Conte sulla fiducia, stop a nuove trivelle e al via con il ‘green new deal’. Tanti i temi ambientali da portare avanti, dall’economia circolare all’inserimento dei principi ecologici nella ...

10/09/2019

Citt, un decalogo green contro il climate change

Per ridurre gli effetti del climate change le città devono essere parti attive. Da qui nasce la dichiarazione per l’adattamento ai cambiamenti climatici   a cura di Andrea Ballocchi     Indice degli argomenti: Il ...

09/09/2019

I buoni progetti europei

Al via BUILD UPON2, il secondo capitolo del progetto di World Green Building Council e dei suoi partner tra cui anche Green Building Council Italia, finanziato dall’Unione Europea  e mirato a riqualificare gli edifici entro il ...

06/09/2019

Efficienza energetica e innovazione: Cover App lancia il davanzale coibentato

La necessità di rendere gli edifici sempre più efficienti dal punto di vista energetico ha spinto alla creazione di soluzioni innovative e ingegnose nell’ambito dell’edilizia sostenibile. Ne è un esempio l’idea ...