IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Progetto italiano di casa green realizzata con una stampante 3D

Progetto italiano di casa green realizzata con una stampante 3D

3D Crane è il nome del nuovo sistema di stampa tridimensionale realizzato dall’azienda WASP di Massa Lombarda. Il nuovo modello è stato utilizzato per Gaia, la casa realizzata con terra cruda e scarti di lavorazione del riso.

 

a cura di Tommaso Tautonico

 

Progetto italiano di casa green realizzata con una stampante 3D

 

Diversi corpi stampanti collegati da strutture reticolari modulabili, in grado di estendere lo spazio di lavoro e il tempo necessario a realizzare una nuova costruzione. Con questa idea, l’italiana WASP sta per lanciare il suo nuovo modello di punta: la 3D Crane WASP, la nuova stampante tridimensionale pensata per rispondere ai bisogni primari dell’uomo, come la possibilità di avere una casa.

 

Per questo, l’evento di presentazione “Viaggio a Shamballa” (tenutosi il 6 e 7 ottobre a Massa Lombarda) è stato anticipato dalla conferenza “A call to save the world”, in cui è stata presentata Gaia, un caso studio di costruzione stampata in 3D attraverso la nuova tecnologia Crane WASP con materiali naturali provenienti dal territorio circostante e forniti da RiceHouse.

 

Particolare di Gaia, la casa green realizzata con una stampante 3D

La tecnologia di stampa 3D applicata alla vita comune

La mission di WASP è da sempre quella di realizzare strumenti in grado di consentire agli uomini, ovunque si trovino, di costruire case stampate in 3D con materiali locali e con costi tendenti a zero, favorendo lo sviluppo di una architettura green e a basse emissioni. “Se applichiamo le tecniche di fabbricazione digitale per rispondere ai bisogni di base dell’uomo, accendiamo una speranza reale” dichiarano dalla società.

 

Gaia la casa ecosostenibile stampata in 3D

 

Per dimostrare la bontà e l’efficienza del progetto, durante l’evento è stato dato ampio spazio a Gaia, la casa realizzata con materiali naturali, considerata un nuovo modello architettonico ecosostenibile, frutto della particolare attenzione all’impiego di materiali naturali di scarto.

 

 Gaia, Progetto italiano di casa green realizzata con una stampante 3D

 

La scelta del nome non è casuale, Gaia utilizza la terra cruda come principale legante della miscela costituente, composta per il 25% da terreno prelevato in sito (30% argilla, 40% limo e 30% sabbia), per il 40% da paglia di riso trinciata, per il 25% da lolla di riso e il 10% da calce idraulica. Grazie alla collaborazione della startup RiceHouse, attiva nel campo della bioedilizia attraverso l'uso degli scarti provenienti dalla produzione del riso, WASP ha potuto sfruttare i materiali provenienti dalla filiera produttiva, ottenendo murature particolarmente efficienti dal punto di vista bioclimatico, di salubrità degli ambienti e con impatto ambientale quasi nullo.

 

Stampata in poche settimane e grazie alla sua muratura, Gaia non necessita né di riscaldamento né di un impianto di condizionamento, in quanto mantiene al suo interno una temperatura mite e confortevole sia d'inverno che d'estate.

 

I progressi compiuti nell’estrusione di materiali fluido-densi a base argillosa e cementizia permettono alla fabbricazione additiva di essere una valida alternativa per la realizzazione di sagome architettoniche complesse, garantendo alti livelli di funzionalità e performance.

Per dare maggiore risalto all’iniziativa, WASP ha coinvolto tutti coloro che intendono collaborare per diffondere le buone pratiche di costruzione 3D, con l’obiettivo di realizzare un mondo migliore, un mondo dove il sapere è applicato al bene comune.

 

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
15/07/2019

Le residenze sostenibili ad Eindhoven

Portare il verde nel centro città per garantire una qualità di vita sostenibile ed efficiente alle future generazioni: il nuovo complesso residenziale Nieuw Bergen in corso di costruzione a Eindhoven progettato da MVRDV.   a cura ...

12/07/2019

Autoconsumo: la microrete intelligente di Casa Siemens

L’obiettivo autoconsumo rappresenta uno dei capisaldi di Siemens che ha deciso di intraprendere la strada della decarbonizzazione impegnandosi per raggiungere una riduzione del 50% di emissioni entro il 2020. Per conseguire questo progetto ...

10/07/2019

Un grattacielo per gli alberi che cattura l’anidride carbonica

Come può l’architettura contribuire ad invertire la rotta del disboscamento? Termini come grattacielo, paesaggio ed alberi possono coesistere in un unico ecosistema, rivoluzionando il concetto di ecologia urbana? Il grattacielo Carbon Copy è una soluzione ...

12/06/2019

Modulo di legno NZEB per i cicloturisti

Inaugurato lo scorso week end il primo ciclorifugio al 100% eco-sostenibile realizzato dagli studenti di ITS Energia Piemonte. La struttura di 28 mq, realizzata in legno si trova all'interno di un percorso ciclabile tra le vigne di Cellarengo ...

06/06/2019

Creato un nuovo materiale in laboratorio: bianco lucente che si ispira a un coleottero

Dalla collaborazione di un team di fisici dell’università di Firenze e dell’Accademia di Scienze di Pechino nasce un nuovo materiale caratterizzato da un bianco estremamente lucente. La ricerca è stata pubblicata su Advanced ...

29/05/2019

ComoCasaClima diventa Klimahouse Lombardia

L’elegante Mandarin Hotel, suggestivamente affacciato sul Lago di Como, ha di recente ospitato la presentazione dell’attesa fiera dedicata all’efficienza energetica in edilizia, che quest’anno verrà proposta con il nome di ...

09/05/2019

La nuova biblioteca di Madrid è un'astronave verde

The Green Spaceship è la nuova biblioteca comunale di Madrid, sviluppata su due livelli, la parte superiore sarà ricoperta di vegetazione durante i mesi estivi.   a cura di Tommaso Tautonico     The Green Spaceship è ...

06/05/2019

Il Salesforce Tower premiato come miglior grattacielo al mondo

L'edificio di 326 metri realizzato a San Francisco dallo Studio Pelli Clarke Pelli Architects, ha vinto il CTBUH Awards, il grattacielo più bello del mondo      In occasione della Council on Tall Buildings and Urban Habitat ...