IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Modulo abitativo flessibile, tecnologico e ad alta efficienza energetica

Modulo abitativo flessibile, tecnologico e ad alta efficienza energetica

BRIANZA PLASTICA

PUR-E HOUSE è un progetto firmato dal Politecnico di Milano per la realizzazione di un modulo prefabbricato con involucro in poliuretano, bello e sostenibile 

 

 

 

Sviluppato da un progetto del Politecnico di Milano in collaborazione con alcuni partner industriali fra cui Brianza Plastica, Pur-E House, Polyurethane Eco House è un innovativo modulo abitativo ad elevata efficienza energetica. Il progetto è nato dal lavoro di un team di professionisti e studenti con l’obiettivo di studiare il design di un’architettura industrializzata e modulare, che si caratterizzasse per flessibilità degli spazi interni e fosse implementabile a partire da componenti base presenti sul mercato attraverso l’aggiunta di ulteriori stratificazioni funzionali, eventualmente smontabili.


Il modulo abitativo minimo è di 29 mq, ma proprio per le sue caratteristiche è assemblabile, aggregabile, flessibile, sostenibile e può trasformarsi, creando soluzioni sempre più articolate. Lungo i lati corti è possibile integrare piccole estensioni esterne a terrazzo, a garanzia della presenza di uno spazio funzionale aperto ma protetto dalle intemperie.

 

La progettazione del modulo è stata curata da Federica Brunone, Ph.D. student, M.Sc Politecnico di Milano, Valentina Gallotti, Architetto e Cultore della Materia per il Laboratorio di Progettazione e Innovazione Tecnologica, Politecnico di Milano, Vito Iovino, Cristina Savoldelli, Luca Scandella, studenti del Politecnico di Milano.

 

Come è realizzato PUR-E HOUSE

Si tratta di un modulo prefabbricato con involucro poliuretanico realizzato con materiali costruttivi industrializzati. 

Il modulo Pur-E House è una costruzione stratificata costruita completamente a secco, ha una struttura costituita da pilastri e travi a telaio in legno lamellare con un involucro isolato e ventilato, realizzato con pannelli sandwich, lineari e curvi,  in poliuretano rivestiti con lamina di alluminio e profili metallici in acciaio integrati, tipo Isotec Parete ed Elycop di Brianza Plastica, funzionali alla realizzazione di chiusure ventilate e al fissaggio di differenti materiali di finitura.

L’involucro in questo modo assicura ottime performance dal punto di vista termoigrometrico, acustico e ha un ottimo comportamento al sisma, massimizzando il comfort abitativo interno, gli obiettivi di risparmio energetico e la sicurezza dei suoi occupanti.

 

 

 

Per la massima efficienza energetica e sostenibilità sono installati pannelli fotovoltaici, che assicurano la produzione di energia pulita, lucernari per l’ottimizzazione dell’illuminazione, un sistema di ventilazione naturale ed è prevista la raccolta delle acque meteoriche in tank per uso domestico o per bagnare il verde.

Sono poi previsti sistemi oscuranti e schermanti esterni che possono essere comandati sia manualmente sia automaticamente attraverso il sistema domotico integrato.

 

 

Il modulo è veloce da montare come da smontare, garantisce ottimo comfort sia per la progettazione curata degli spazi che per le scelte impiantistiche e si presta a utilizzi sia in contesti di emergenza che di logiche di temporaneità o per impieghi in strutture turistiche.

 

 

Il sistema è flessibile anche per quanto riguarda l'involucro esterno che permette un’ampia possibilità di personalizzazione a seconda delle esigenze prestazionali, tecnologiche ed economiche.

 

Pur-E House partecipa al Premio di ricerca e progettazione promosso da ANPE in occasione della 3a Conferenza Nazionale Poliuretano Espanso rigido, dedicata al tema “Efficienza ed Efficacia”, che ha l’obiettivo di promuovere la conoscenza degli isolanti poliuretanici e coinvolge, in un unico evento, sia il settore produttivo, sia quello progettuale e applicativo.

In occasione dell’evento che si svolge il prossimo 25 maggio al Centro Congressi Palazzo Stelline saranno premiati i progetti vincitori, valutati dal Comitato Scientifico della Conferenza formato dai Chairmen e da cultori della materia, e ritenuti più interessanti in relazione all’impiego di isolanti poliuretanici per progetti ad elevata efficienza energetica oppure sviluppati nell’ambito di ricerche attinenti agli aspetti chimici e tecnologici della produzione di poliuretani espansi rigidi.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
20/09/2018

Relazione annuale sull’efficienza energetica 2017: una sbirciata ai documenti inviati dal MISE all’Europa

E’ dello scorso 28 maggio una news, sul sito web del Ministero dello Sviluppo Economico, dal titolo “Obiettivi di efficienza energetica al 2020: a che punto siamo? ” in cui il Ministero presenta il livello di conseguimento dei ...

18/09/2018

A New York appartamenti futuristici firmati Zaha Hadid

Il progetto 520 West 28th Street è il palazzo futuristico firmato dall’architetto Zaha Hadid. Un edificio sbalorditivo, alto 11 piani, che sorge nelle vicinanze dell’affascinante High Line Park di  New York.   a cura di Tommaso ...

13/09/2018

In GU il decreto per il controllo Enea sulle detrazioni

Sulla Gazzetta dell'11 settembre è stato pubblicato il Decreto che definisce le procedure per l'esecuzione dei controlli da parte di ENEA sulla sussistenza delle condizioni per la fruizione delle detrazioni fiscali per gli interventi di efficienza ...

11/09/2018

Hong Kong ospiterà Aero Hive, il grattacielo che respira

Lo studio di architettura Midori Architects ha vinto il premio Skyhive Skyscraper Challenge con il progetto futuristico Aero Hive. Due grattacieli progettati per adattarsi alle sfide del clima locale e ridurre la CO2 nell’aria.   a cura di ...

07/09/2018

Una villa ad alta efficienza energetica con SPA

A Brembio, in provincia di Lodi è in via di realizzazione uno dei primi progetti Ecolibera, con tetto fotovoltaico, piscina e SPA.    a cura di Silvia Giacometti     Ecolibera non è solo un progetto ma un concetto ...

07/09/2018

ZEPHIR Passivhaus Italia per la riqualificazione delle Torri di Madonna Bianca

Il Team di progettazione ZEPHIR Passivhaus Italia in collaborazione con gli Studi Bombasaro e Campomarzio ha vinto il concorso di progettazione di tre delle 11 torri di Villazzano che saranno riqualificate secondo la prospettiva nzeb e dell’efficienza ...

06/09/2018

Vivere in case ecosostenibili ricavate da vecchie navi mercantili

Marine Doc è il progetto che prevede la trasformazione delle vecchie navi fluviali mercantili in disuso, in nuove abitazioni di lusso ed eco sostenibili, completamente autonome dal punto di vista energetico.   a cura di Tommaso ...

05/09/2018

Alloggio temporaneo ad energia solare: sostenibilità ambientale e sociale

A Cambridge, un simpatico edificio del XIX secolo, che rischiava di essere demolito, è stato ristrutturato e trasformato in un alloggio alimentato ad energia solare a disposizione delle famiglie più bisognose. Il cuore del progetto? Puntare ...