IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > The Smarter E premia l'efficienza energetica e la sostenibilità

The Smarter E premia l'efficienza energetica e la sostenibilità

In un panorama segnato da cambiamenti sempre più veloci che interessano digitalizzazione e decentralizzazione del mondo energetico, The smarter E si impegna nell’organizzazione di eventi le cui tematiche riguardano la costante crescita dell'energia prodotta da fonti volatili e rinnovabili, con l’analisi di nuovi concetti e soluzioni indirizzate alla produzione, all’accumulo, alla distribuzione e all’utilizzo dell'energia in modo efficiente.

 

A cura di Fabiana Murgia

 

OLTRE LA TECNOLOGIA DELLA BATTERIA

 

Il prossimo 15 maggio, durante The smarter E Europe, varranno assegnati dei premi alle aziende impegnate nei settori dedicati all’efficienza energetica, che hanno dimostrato di possedere notevoli capacità nell’ambito della progettazione di soluzioni dedicate al settore dell’energia rinnovabile e delle innovazioni tecnologiche, nell’ottica di un panorama futuro più pulito e sostenibile.

 

Verranno consegnati tre premi riconosciuti da tre iniziative differenti: The Smarter E Award 2019, Intersolar Award 2019 e EES Award 2019.

 

THE SMARTER E AWARD 2019

 

 THE SMARTER E AWARD 2019

 

In occasione di The smarter E AWARD 2019 sono stati selezionati diversi finalisti che hanno presentato modelli di business e progetti all’avanguardia; nello specifico i riconoscimenti riguardano due categorie distinte: la categoria dell’Outstanding Projets, dedicata alle realizzazioni nei settori energia solare, accumulatori, gestione dell'energia e mobilità ecologica, e la categoria Smart Renewable Energy, la cui attenzione è rivolta alle infrastrutture di rete del futuro, alle tecnologie di digitalizzazione, alla sinergia dei settori elettricità, al calore e mobilità e ai modelli di business per il mercato e per la commercializzazione dell'energia.

 

Abbiamo selezionato quattro delle diverse aziende finaliste per ogni categoria, mostrando una breve descrizione dei progetti proposti da ognuna di esse.

 

Tra i finalisti della categoria Outstanding Projects troviamo aziende di livello come BayWa r.e. renewable energy GmbH (Germania), che con il progetto "Don Rodrigo", ubicato nel sud della Spagna, presenta la prima centrale fotovoltaica europea realizzata senza incentivi, estesa su una superficie di 265 ettari e interessata dall’installazione di 500.000 moduli solari; Bluestorage (Francia), responsabile dello sviluppo di diversi cinema ecologici che auto-producono l'elettricità di cui hanno bisogno servendosi di un sistema ibrido con moduli solari da 140 kWp e un accumulatore da 400 kWh, una soluzione sorprendente che garantirà la progettazione di infrastrutture culturali e per l’intrattenimento nelle zone rurali; Clean Max Enviro Energy Solutions Pvt Ltd. (India), che si è aggiudicata il posto da finalista grazie a un parco solare collegato alla rete con potenza di 145 MWp e Japan Tobacco International (Giordania), che presenta il primo progetto al mondo in cui una fabbrica di tabacco utilizza collettori per generare calore e raffreddamento nei processi industriali, combinando generazione solare di vapore industriale e raffrescamento termico/solare.

 

Questi sono solo alcuni dei progetti ai quali è spettato il posto di finalisti del The Smarter E Award 2019 per la categoria Outstanding Projects, mentre per quanto riguarda la categoria Smart Renewable Energy possiamo trovare aziende come Axiotherm GmbH (Germania), che propone l’utilizzo di accumulatore termico "kraftBoxx" per produrre riscaldamento e acqua calda con stick di accumulo latente, capace di immagazzinare una quantità di energia decisamente superiore rispetto ai tradizionali sistemi di accumulo di calore e freddo, pur occupando lo stesso spazio; GOLDBECK Solar GmbH (Germania), che presentail software di confronto delle analisi economiche ed ecologiche dell’approvvigionamento enrgetico "Goldbeck Energie-Optimierungs-System (GEOS)", con il vantaggio di poter valutare le alternative in base ai dati tecnici, operando un confronto con le soluzioni standard e individuando la soluzione più economica e sostenibile; SolarEdge Technologies Inc. (Israele), che riunisce impianti di produzione energetica decentralizzati in una centrale virtuale con "Virtual Power Plants", la piattaforma software indipendente dall'hardware dei singoli impianti di produzione energetica e SolarGaps (Ucraina), produttrice della tenda veneziana solare dotata di microinverter e gestibile da App per Smartphone, che fornisce ombreggiamento e allo stesso tempo abbassa la bolletta dell'elettricità.

 

INTERSOLAR AWARD 2019

 

 Intersolar Award 2019

 

Un evento che seleziona soluzioni e proposte potenti, durature ed efficienti, riconoscendo e premiando tecnologie e servizi all'avanguardia per l'industria solare, ottenuti mediante lo sviluppo di prodotti in grado di garantire un approvvigionamento energetico moderno.

 

Il futuro del settore energetico ruota attorno all’incremento della potenza e dell’efficienza associate a una durata maggiore delle soluzioni proposte.

 

Tra i finalisti dell’Intersolar Award 2019 emergono nomi come ABB (Italia), che presenta una nuova generazione di inverter centrali con PVS980-58, dotati di una potenza di circa 5,5 MW e di un sistema di raffreddamento unico che definisce nuovi standard nel settore delle centrali elettriche, garantendo bassi costi di esercizio; AE Alternative Energy GmbH (Germania), i cui moduli sono in grado di fornire fino al 30 per cento di potenza in più all'ombra grazie all’utilizzo di diodi di bypass; Beijing Hanergy PV Investment Ltd. (Cina), azienda produttrice della tegola solare HanTile, che integra le celle solari nei tetti degli edifici; Contec Deutschland GmbH (Germania), che propone il sistema di montaggio Contec.greenlight, per impianti fotovoltaici installati su tetto verde e Staudinger GmbH (Germania), che presenta il robot pulente Staudinger, con capacità di spostarsi sull'impianto fotovoltaico grazie a ventose a forma di bruco, misurando il campo magnetico e rilevando anche diodi di stringa o connettori delle celle difettosi.

 

EES AWARD 2019

 

 EES Award 2019

 

Il premio riconosciuto dalla giuria dell’EE Award 2019 è dedicato alle soluzioni e ai prodotti relativi a batterie e accumulatori di energia, strumenti fondamentali per il mondo delle energie rinnovabili, sempre più spesso abbinati a centrali virtuali e impianti fotovoltaici, piuttosto che a parchi eolici o reti stand-alone stabili e di alta qualità.

 

Il successo in questo campo può essere garantito solo con l’utilizzo di impianti eolici e solari abbinati a sistemi di immagazzinamento efficienti, affinché si possa accumulare elettricità da rendere disponibile per periodi di tempo più lunghi.

 

Ecco che tra i finalisti possiamo trovare ads-tec Energy (Germania), che si dedica a soluzioni per ricaricare rapidamente le auto elettriche, anche quando la rete presenta una destinazione d’uso differente; Alpha ESS Europe GmbH (Germania), che presenta la soluzione di accumulo SMILE- per l’immagazzinamento ad uso domestico con accumulatore a batteria al litio-ferro-fosfato da 2,9 kWh e 3 kW di capacità di carica e scarica, caratterizzata da una durata utile di 20 anni con oltre 10.000 cicli e una profondità di scarica del 96 per cento; Bluestorage (Francia), con la proposta del rack LMP (litio metallo polimero) 250/400 con capacità tra 250 e 400 kWh, che utilizza una batteria a stato solido, unica sul mercato;  Chakratec (Israele), impegnata nel settore della ricarica di auto elettriche e in particolare nelle stazioni di ricarica, soprattutto sulle autostrade; EET – Efficient Energy Technology GmbH (Austria), il cui sistema SOLMATE presenta un sistema di immagazzinamento domestico intelligente associato a moduli fotovoltaici a spina senza registrazione; oppure Enerox GmbH (Austria), che presenta il sistema di immagazzinamento CellCube basato sulla tecnologia del flusso redox al vanadio.

 

Grazie a questi riconoscimenti sarà possibile esporre soluzioni che verranno riconosciute come valide ed efficaci e potranno attirare l'attenzione di clienti energetici professionali che necessitano di soluzioni capaci di rispondere alle loro esigenze in termini di tecnologie efficienti, sistemi di controllo intelligenti e risparmio energetico.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
17/01/2020

Mutuo casa in bioedilizia: ecco come acquistare una casa ecologica

Comprare casa puntando su abitazioni ecologiche è oggi possibile. Ecco qualche indicazione utile sul tipo di mutui casa proposti che incentivano abitazioni green   a cura di Andrea Ballocchi     Indice degli argomenti: Mutuo ...

16/01/2020

L’Europa punta tutto sul Green deal, la sfida del clima vale 1.000 miliardi

Arriva un nuovo Piano di investimenti in 10 anni. L’obiettivo è ancora più alto di quanto si pensasse: tutto per portare a zero le emissioni entro il 2050. La novità è il meccanismo per una giusta transizione con fondi per ...

15/01/2020

Legge di Bilancio 2020: più efficienza energetica nei fondi ai Comuni

Efficienza energetica, sviluppo sostenibile, rigenerazione urbana, rinnovabili, smart city: ecco le voci più interessanti per i Comuni nella Manovra 2020   a cura di Andrea Ballocchi     Indice degli argomenti: Legge di ...

15/01/2020

Raddoppiare le rinnovabili entro il 2030 per raggiungere gli obiettivi di transizione energetica

L'Irena sostiene che nei prossimi 10 anni, per raggiungere gli obiettivi di sviluppo sostenibile e tracciare un percorso verso la sicurezza del clima, 10 trilioni di dollari di investimenti in combustibili fossili dovranno essere spostati verso la ...

10/01/2020

MCE, integrazione e digitalizzazione per l'efficienza energetica

Dal 17 al 20 marzo 2020 Fiera Milano ospita la 42° edizione di MCE, manifestazione biennale leader mondiale nell’impiantistica civile e industriale, nella climatizzazione e nelle energie rinnovabili che si svolge in contemporanea ...

09/01/2020

Fotovoltaico: IHS prevede 142 GW nel 2020

Secondo il nuovo comunicato pubblicato da IHS Markit nel 2020 ci saranno 142 GW di nuova potenza fotovoltaica installata, sette volte il totale degli impianti solari nel mondo dieci anni fa e con una crescita del 14% rispetto al ...

07/01/2020

Celle fotoltaiche spray con perosvkite e Intelligenza Artificiale

Un team della Università della Florida ha utilizzato l’Intelligenza Artificiale per ottimizzare i materiali utili a realizzare celle solari spray, usando perovskite   a cura di Andrea Ballocchi     Indice degli ...

03/01/2020

Record in Gran Bretagna: nel 2019 l'elettricità a zero emissioni supera i combustibili fossili

Nel 2019 per la prima volta nel Regno Unito è stata prodotta più energia dalle rinnovabili che dalle fossili. E' quanto riporta l'ente nazionale energetico National Grid. Nel complesso energia eolica, fotovoltaica, idroelettrica e nucleare ...