Advertisement



UNI EN 12975: normativa impianti solari termici e loro componenti

Di recente pubblicazione, disponibile tra il parco delle norme UNI dal mese di giugno, la UNI EN 12975-1 Impianti solari termici e loro componenti – Collettori solari – Parte 1: Requisiti generali” specifica i requisiti di durabilità (inclusa la resistenza meccanica), di affidabilità e di sicurezza dei collettori solari a liquido, e descrivere le disposizioni per la valutazione di conformità a tali requisiti.

Norma UNI EN 12975La UNI EN 12975-1 aggiorna la versione precedente pubblicata nel 2009 includendo l’aggiornamento A1: una integrazione che sostanzialmente rende la norma applicabile anche ai collettori a concentrazione, a differenza della vecchia versione.

Cosa include la UNI EN 12975-1

Il punto 5 della norma descrive i requisiti di durabilità e affidabilità dei collettori solari a liquido, tramite un elenco dettagliato di prove e fornendone i criteri di validità.

Si rimanda poi all’appendice A per trovare le informazioni per la fabbricazione dei collettori, inclusi i materiali da utilizzare per la loro fabbricazione.

La capacità operativa di questo prodotto e il suo ciclo di vita dipendono ovviamente dalla scelta dei materiali appropriati: è quindi da preferire l’utilizzo di materiali non combustibili.

Anche l’acqua porta ad usura precoce di tale dispositivo, nonché a possibili guasti se penetra al suo interno: è pertanto indispensabile che l’involucro che racchiude il collettore sia impermeabile a questo agente atmosferico.
In fase di costruzione inoltre, il collettore deve essere già concepito in modo tale da sopportare i prevedibili sbalzi termici (caldo-freddo) che si verificano nell’arco dell’anno.

La temperatura massima del fluido da considerare nella progettazione di un collettore solare, che corrisponde a quella di ristagno al suo interno, è un tema che riguarda la sicurezza ed è affrontato nel paragrafo 6.

Il prodotto oggetto di questa norma dovrebbe inoltre essere soggetto a criteri di accettazione relativamente al sistema di fabbricazione, come prova di tipo, assicurazione di qualità e anche a certificazione da parte di terzi.

L’appendice B fornisce quindi informazioni sulla valutazione di conformità.

Per ulteriori informazioni: [email protected]

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia



Tema Tecnico

Normativa

Le ultime notizie sull’argomento