Il grattacielo verde firmato BIG e Carlo Ratti

Tecnologia e natura unite per il nuovo incredibile grattacielo di Singapore di 51 piani e 280 metri di altezza, che trasforma il sito di un ex complesso di parcheggi costruito negli anni ’80 

a cura di Fabiana Valentini

Il grattacielo verde di Singapore firmato BIG e Carlo Ratti

Singapore è una metropoli in continua evoluzione: qui lo sviluppo architettonico ha dato vita a incredibili edifici. Nello skyline della frenetica città-Stato sorgerà un grattacielo green proprio nel cuore del distretto finanziario.

Gli studi Bjarke Ingels e Carlo Ratti firmano il nuovo grattacielo green di Singapore

L’edificio porta la firma di due degli studi di architettura più importanti e famosi al mondo: stiamo parlando di BIG di Bjarke Ingels e dell’italiano Carlo Ratti Associati. “Da sempre il nostro studio punta a sviluppare spazi che possano garantire nuove interazioni con gli utenti. In questa torre, le aree verdi vengono rese accessibili al pubblico ad altezze differenti, per fruirne in tutto l’edificio. Lavorare e interagire nella natura è fondamentale tanto quanto sfruttare tutte le più avanzate tecnologi digitali. Il concept degli uffici del futuro sarà proprio questo” dichiara Carlo Ratti, ponendo l’accento sul connubio tra natura e tecnologia.

Il nuovo grattacielo di Singapore firmato Ratti Associati

L’edificio è interrotto da “macchie” verdi che si fanno spazio nell’architettura

Il grattacielo sarà uno dei più alti tra quelli che svetteranno sullo skyline di Singapore: parliamo di 280 m di altezza e 93.000 mq di spazi interni. I 51 piani avranno diverse destinazioni d’uso: il progetto, infatti, prevede di inserire sia appartamenti che spazi commerciali e uffici.

Il grattacielo verde di Singapore firmato BIG e Carlo Ratti

L’innovativo edificio progettato da BIG e Carlo Ratti presenta 299 appartamenti i quali saranno affiancati da spazi comuni, dove gli abitanti potranno usufruire di diversi servizi e socializzare col vicinato. Vediamo quindi la presenza di una cucina condivisa, di un’area barbecue, ma anche spazi riservati all’attività fisica come la palestra e una pista per la corsa.

La piscina del nuovo grattacielo green di Singapore

Dopo i 299 appartamenti troviamo 29 piani dedicati al terziario e un podio multipiano dove sorgeranno ristoranti e negozi.

All’ingresso del complesso gli abitanti saranno accolti dalla City Room circondato da un parco e da un giardino.

Il grattacielo verde di Singapore firmato BIG e Carlo Ratti

La particolarità della facciata verde richiama alla memoria immediatamente il Bosco Verticale di Stefano Boeri, un grattacielo ricoperto di verde perfettamente inserito nello skyline cittadino. Elementi di acciaio e vetro vengono “interrotti” dalla vegetazione che sbuca dalle estremità e dal centro del grattacielo. Su tutto l’edificio sono presenti sensori: un elemento fondamentale del progetto è l’aspetto tecnologico e della diffusa presenza di soluzioni hi-tech: sensori, Internet of Things – IoT e sistemi di intelligenza artificiale saranno sparsi in tutta la torre, dando vita a una serie di spazi connessi che permetteranno a inquilini e dipendenti di personalizzare la propria esperienza dell’edificio.

img by Carlo Ratti Associati

Tema Tecnico

Consiglia questo progetto ai tuoi amici

Commenta questo progetto

Il Progetto è inerente alle seguenti categorie

RISPARMIO ENERGETICO