Advertisement



Superbonus: progettazione partecipata e condivisa per i condomini

Per aiutare i condomini ad avviare i lavori di riqualificazione beneficiando del Superbonus 110%, Teicos Group ha sviluppato il metodo CoREN® di progettazione partecipata. A Milano avviati già 4 cantieri

Superbonus: progettazione partecipata e condivisa per i condomini con il metodo CoREN di Teicos Group

Il Superbonus 110% rappresenta un’opportunità unica di riqualificazione del nostro patrimonio edilizio che è obsoleto, energivoro e responsabile del 40% dei consumi energetici nazionali. I condomini rappresentano una fetta importante di questo patrimonio: secondo le stime Enea in Italia ci sono circa 2 milioni di condomini che per la maggior parte necessitano di interventi di riqualificazione profonda.

D’altra parte il Superbonus non è di semplice interpretazione e la preoccupazione delle difficoltà burocratiche o della corretta comprensione della norma, piuttosto che della gestione della pratica o semplicemente di riuscire a mettere d’accordo tutti i condòmini, rischia di limitare l’avvio dei lavori di riqualificazione negli edifici condominiali.

Un aiuto prezioso arriva in questo senso dal metodo CoREN® di progettazione partecipata. La formula, nata da un’idea di Teicos Group, importante impresa specializzata negli interventi di riqualificazione, basa il suo successo sulla condivisione e il coinvolgimento dei condomini e naturalmente dell’amministratore, con i tecnici e i progettisti Teicos, in tutto il percorso. Lo spiega bene Cecilia Hugony, amministratore delegato dell’azienda: “L’acronimo racchiude tutti gli elementi essenziali del percorso: condominio, collaborazione, condivisione, conoscenza, costruzione partecipata, competenza, convenienza e, naturalmente, riqualificazione energetica”.

Progettazione partecipata e condivisa per i condomini con il metodo CoREN di Teicos Group

Il progetto di riqualificazione viene quindi condiviso passo dopo passo e adattato alle esigenze dei condòmini. Si tratta di un progetto iniziato nel 2019 e che non ha avuto battute d’arresto neanche in questo periodo caratterizzato dal Covid: le assemblee CoREN si sono infatti svolte da remoto, senza problemi per la condivisione dei progetti e con l’indubbio vantaggio di un’accelerazione dei processi decisionali per gli interventi di riqualificazione legati al Superbonus.

Prova ne è che a Milano sono attualmente attivi 4 cantieri, e altri 10 sono contrattualizzati e in attesa di partire. Tra quelli già avviati c’è il condominio di via Valvassori Peroni, in zona Lambrate a Milano, probabilmente il primo edificio di questo genere ultimato in Lombardia beneficiando del Superbonus. I lavori hanno previsto l’isolamento delle superfici orizzontali e verticali, la riqualificazione dei balconi e la bonifica dell’amianto nelle cantine. Molti condòmini hanno aggiunto la sostituzione degli infissi. Grazie a quest’intervento l’edificio beneficerà di una riduzione del fabbisogno del 65%, con il salto di ben 4 classi: dalla Classe Energetica D (fabbisogno annuo di energia 142,30 kWh/m2) alla Classe A2 (fabbisogno annuo di energia 49,86 kWh/m2).

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia



Tema Tecnico

Incentivi e finanziamenti agevolati

Le ultime notizie sull’argomento