Superbonus: detrazione delle spese professionali solo per lavori realizzati

Pubblicato nella posta di Fisco Oggi, rivista online dell’Agenzia delle Entrate, un utile chiarimento: le spese per le prestazioni professionali per il rilascio del visto di conformità, di attestazioni e asseverazioni beneficiano del Superbonus 110% purché i lavori vengano realizzati

Superbonus e detrazione delle spese professionali

Pubblicata sulla Posta di Fisco Oggi, rivista online dell’Agenzia delle Entrate, la risposta alla richiesta di un utente che chiarisce uno dei principali dubbi dei contribuenti in materia di superbonus 110%,  maxi detrazione introdotta dal Decreto Rilancio per le spese sostenute dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021, per interventi di efficientamento energetico e antisismici, installazione di impianti fotovoltaici o delle infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici negli edifici.

Secondo la normativa è possibile detrarre anche le spese per le prestazioni professionali pagate, per esempio, per sopralluoghi, progettazione, perizie. Nel caso in cui i lavori non vengono realizzati, queste spese sono comunque detraibili?

Paolo Calderone ha chiarito che “Nei limiti previsti per ciascun intervento, sono detraibili nella misura del 110% anche alcune spese sostenute in relazione ai lavori che beneficiano del Superbonus. Tra queste, le spese per il rilascio del visto di conformità, di attestazioni e asseverazioni, le somme pagate per la progettazione e per l’esecuzione di prestazioni professionali richieste dalla tipologia di lavoro da effettuare.
L’Agenzia delle entrate però nella circolare n. 24/2020, ha chiarito che per beneficiare della detrazione di queste spese è necessario che l’intervento a cui si riferiscono sia stato effettivamente realizzato”.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Incentivi e finanziamenti agevolati

Le ultime notizie sull’argomento