Advertisement

Termostato ‘smart’: cosa vuol dire davvero?

I termostati utilizzano una tecnologia sempre più efficiente ed avanzata per garantire facile gestione e monitoraggio del riscaldamento e risparmi in bolletta

di Umberto Paracchini, Marketing & Communication Leader B2B EMEA at Honeywell

Lyric T6 di Honeywell, la nuova generazione di cronotermostato 

La tecnologia si è spinta a un ritmo così rapido nel corso dell’ultimo decennio che ora esistono migliaia di elettrodomestici sul mercato etichettati come “intelligenti“. Si può addirittura affermare che i termostati siano stati i promotori di questa “rivoluzione intelligente”, tuttavia, c’è ancora qualche incertezza su ciò che significa effettivamente il termine “smart”.

Umberto Paracchini responsabile Marketing e Comunicazione HoneywellUmberto Paracchini, Marketing & Communication Leader B2B EMEA di Honeywell, spiega gli ultimi sviluppi della tecnologia impiegata nei termostati e i vantaggi che derivano da questa per i proprietari di abitazioni.

Nonostante le molte discussioni da parte del mercato sul significato di “smart”, una cosa è certa: i giorni dei sistemi di riscaldamento centralizzati con un’interfaccia rudimentale on/off sono finiti. I termostati di oggi sono facili da installare e programmare anche se al loro interno la tecnologia su cui si basano è davvero avanzata, ma è proprio grazie a quest’ultima che l’utente può gestire il riscaldamento in modo efficiente in casa e monitorare, anno su anno, il risparmio in bolletta.

Smart” è tutto questo: un dispositivo ricco di funzioni intelligenti e automatiche che offrono un controllo completo a portata di “click”. Intelligente però non significa complicato. Per essere “intelligente” appunto un termostato non deve essere collegato a Internet e promettere di “fare persino il caffè”, deve offrire il massimo del comfort e della flessibilità per i proprietari di qualsiasi tipologia di abitazione.

TPI – Time Proportional & Integral control

I termostati caratterizzati dalla tecnologia a tempo proporzionale integrale (TPI) usano un algoritmo sofisticato che offre un controllo preciso della temperatura per assicurare che la caldaia sia accesa abbastanza a lungo per raggiungere la temperatura desiderata e non un secondo in più. Inoltre, il calcolo si basa sulle caratteristiche “precedentemente” apprese dell’ambiente in cui è posizionato il termostato, il che significa che l’efficienza aumenta (fino a un certo punto) quanto più il termostato è lasciato nello stesso luogo.

‘Geo-fencing’

Il geofencing è una sorta di “recinto virtuale” utilizzato dalla tecnologia GPS sui dispositivi mobile per definire i confini geografici virtuali di un’entità in movimento (oggetto o persone), della sua posizione e movimento.

Applicato al riscaldamento significa che il termostato conosce la vostra posizione e quando uscite da questo recinto virtuale la temperatura si riduce, mentre rientrando l’impianto parte e raggiunge la temperatura di comfort. In questo modo non occorre più impostare un programma orario: il termostato si adatta al reale ritmo di vita dell’utente.

OpenTherm

La tecnologia OpenTherm è un metodo di comunicazione tra la caldaia e il termostato che consente di modulare la quantità di calore fornita dalla caldaia in modo da adattarsi alla richiesta, riducendo la temperatura di mandata a un livello minimo possibile. Questa modulazione migliora l’efficienza della caldaia facendo scorrere il flusso a basse temperature per periodi di tempo più lunghi.

Interazione

Quello che una volta era una scatola di plastica bianca posizionata nel corridoio della maggior parte delle case è ora un dispositivo completamente interattivo e semplice da usare, che si abbina perfettamente all’arredamento di una casa moderna. I più recenti termostati sono progettati per essere molto più intuitivi rispetto al passato, hanno una serie di funzionalità per garantire una maggiore efficienza e sono decisamente più eleganti rispetto a quelle “vecchie” scatole. La possibilità di controllo tramite app rende ancora più semplice la gestione delle funzioni del termostato.

Accessibilità

I termostati intelligenti con la compatibilità Wi-Fi permettono ai proprietari di casa di accedere al riscaldamento via Internet: possono quindi accendere, spegnere, abbassare o alzare la temperatura dovunque e in qualsiasi momento.

È dovere di ogni azienda che opera in questo settore continuare a sviluppare una gamma di termostati intelligenti che soddisfino tutte le esigenze del mercato, focalizzandosi su controllo, risparmio energetico, flessibilità e comfort, garantendo sempre la maggior semplicità di gestione possibile.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Sostenibilità e Ambiente

Le ultime notizie sull’argomento