Advertisement



The Smarter E 2021 proclama i suoi finalisti

Sono stati annunciati i prodotti che si sono aggiudicati la finale e che competeranno per il premi Intersolar AWARD 2021, The smarter E AWARD 2021 e EES AWARD 2021, nell’ambito di The smarter E, l’evento di riferimento per l’industria solare che premia le tecnologie e le innovazioni più all’avanguardia tra cui inverter, moduli e tecnologie di sistema.

Intersolar AWARD 2021 proclama i suoi finalistiIndice:

I vincitori saranno annunciati a luglio e i loro prodotti presentati al mercato e al pubblico specializzato internazionale nel corso della cerimonia di premiazione di Intersolar AWARD, EES AWARD e The smarter E AWARD che si svolgerà durante The smarter E Industry Days dal 21 al 23 luglio 2021.

A causa della situazione di emergenza sanitaria il premio sarà conferito digitalmente e riconoscerà innovazione e qualità nelle soluzioni di aziende che sviluppano tecnologie solari pionieristiche e anticipano le tendenze, offrendo al settore un nuovo sguardo sul futuro dell’energia.

Le soluzioni proposte

Inverter

Tra le soluzioni in gara per l’Intersolar AWARD 2021 spiccano gli inverter fotovoltaici puri ai quali si affiancano gli inverter a batteria e i dispositivi ibridi per applicazioni residenziali. A primeggiare nel mercato degli inverter centrali al momento sono le classi di potenza da 4 a 7 megawatt (MW), mentre nella classe di potenza media si stanno diffondendo gli inverter di stringa con oltre 150 kilowatt (kW).

Tecnologie per moduli fotovoltaici

Non è da meno il settore delle tecnologie per moduli fotovoltaici che si trova in fase di diversificazione e punta allo sviluppo di altre superfici già implementate, oltre ai classici impianti su tetti e a terra. Una trasformazione segnata, ad esempio, dallo sviluppo di soluzioni per l’integrazione in edifici, facciate, veicoli e infrastrutture.

Agro-fotovoltaico

Un contributo alla causa della tutela ambientale è offerto dall’agro-fotovoltaico, che vede convivere impianti fotovoltaici e coltivazione agricola dei terreni. Si tratta di un settore in costante crescita che, nella sola Germania, ha un potenziale tecnico di circa 1.700 gigawatt (GW).

Tecnologie di sistema

Viaggia bene anche il settore delle tecnologie di sistema che include sistemi di montaggio con elementi in metallo per impianti su tetti inclinati, combinati con le staffe per tetto per assicurare un sistema fotovoltaico stabile e duraturo, anche se esposto a vento, neve e altri influssi ambientali.

Nelle regioni con una forte irradiazione solare diretta, invece, i progettisti continuano a  fare sempre più ricorso ai sistemi di inseguimento monoassiali per le grandi centrali solari, a volte  abbinandoli a grandi moduli bifacciali.

Mobilità elettrica

Particolarmente presente anche nell’ambito della mobilità elettrica per automobili, veicoli leggeri elettrici, rimorchi, camion e autobus, il fotovoltaico svolge la funzione di destinare energia a sistemi ausiliari, come l’aria condizionata, o di incrementare l’autonomia.

In crescita anche la diffusione di sistemi per la ricarica intelligente di veicoli, sia in ambito privato che pubblico, grazie all’elettricità ottenuta dal fotovoltaico.

I finalisti di Intersolar AWARD 2021

DuPont Teijin Films (Lussemburgo)

Con il backsheet “Mylar® UVHPET™”, composto per il  33% da PET riciclato, DuPont Teijin Films si aggiudica la finale. Scomposto nel monomero BHET grazie a uno speciale processo chimico garantisce alte prestazioni con un occhio di riguardo per la conservazione delle risorse e i cicli chiusi dei  materiali.

GOLDBECK SOLAR GmbH (Germania)

GOLDBECK SOLAR GmbH arriva in finale con “MarcS” (Modular Arc System), una sottostruttura modulare ad archi per moduli fotovoltaici che può essere spostata su binari e montata in modo automatizzato, oltre a permettere il raccoglimento e lo stoccaggio dell’acqua piovana.

Jiangsu GoodWe Power Supply Technology Co., Ltd. (Cina)

Dell’inverter ibrido “GE GEH 5-10K Series”, dotato di funzione di backup in caso di interruzioni di corrente, spicca la costante attenzione alle esigenze del mercato australiano e brasiliano nel settore degli impianti domestici.

LG Electronics Inc. (Corea del Sud)

LG Electronics Inc. gareggia con il modulo “Solar Car Roof” che apre ulteriormente il segmento della mobilità al fotovoltaico con celle solari ad alta efficienza integrate nella forma curva del vetro sul tetto di un’automobile e protette in modo specifico contro particolari sollecitazioni o danni.

Il modulo fornisce abbastanza elettricità per permettere a un veicolo  elettrico di percorrere da 1.300 a 1.500 km all’anno e assicura un risparmio di carburante per le vetture tradizionali.

LONGi Solar Technology Co., Ltd. (Cina)

“Hi-MO5” è il modulo fotovoltaico bifacciale ad alte prestazioni per grandi parchi solari. Una soluzione che si basa sulla tecnologia PERC e che si aggiudica la finale per l’impiego di wafer drogato con gallio, con minore perdita di potenza nel corso degli anni, e per lo speciale ribbon di collegamento, che permette un più fitto posizionamento delle celle solari, con un incremento del rendimento del 21,3%.

Maxeon Solar Technologies, Ltd. (Cina)

“Maxeon Air” di Maxeon Solar Technologies è il modulo fotovoltaico senza vetro e cornici in alluminio, che totalizza uno spessore di soli 4 mm e registra un peso ridotto, con possibilità di utilizzo su tetti con caricabilità limitata. Inoltre, grazie alla presenza di uno strato adesivo sul retro può essere installato facilmente senza una sottostruttura.

Mitrex Building Integrated Solar Technology (Cina)

Mitrex è in gara con il “Solar Cladding” che incorpora celle solari di silicio cristallino tra un supporto di alluminio leggero, ma stabile, con una struttura a nido d’ape, e una lastra di vetro personalizzabile. Una soluzione adatta sia per rivestimenti che per facciate ventilate.

SUNGROW POWER SUPPLY Co., Ltd. (Cina)

“SG3125HV-30” è l’inverter centrale per esterni ad elevato rendimento e potenza nominale di 3.437 kilovolt ampere (kVA) con unità di dimensioni compatte. Una soluzione in grado di funzionare senza anomalie, anche ad alte temperature e con punti di connessione alla rete deboli.

Trina Solar (Schweiz) AG (Svizzera)

Trina Solar (Schweiz) AG arriva in finale con ben due soluzioni: “Agile 1P” e “Vertex”.

Il primo è un sistema d’inseguimento monoassiale a doppia fila dal design robusto e capacità di resistere anche a condizioni climatiche estreme. Grazie al design a doppia fila può essere posizionato facilmente in terreni difficili.

La serie “Vertex” spicca per il formato di wafer, con lunghezza dei bordi di ben 210 mm, in grado di contenere il più possibile le  perdite dovute alle resistenze elettriche.

I finalisti di The smarter E AWARD 2021

The smarter E AWARD 2021The smarter E AWARD è il premio dedicato a progetti e prodotti pionieristici orientati a un’industria energetica  sostenibile, che riconosce diverse soluzioni secondo le categorie “Outstanding Projects” e “Smart Renewable Energy”.

Finalisti della categoria “Outstanding Projects”

Si aggiudicano la finale nella categoria “Outstanding Projects”:

  • BayWa r.e. Solar Projects GmbH (Germania), con il progetto agro-fotovoltaico “Fruitvoltaic” che vede lamponi coltivati sotto un tetto fotovoltaico semitrasparente.
  • Boreal Light GmbH (Germania), con il sistema modulare “Boreal WaterKiosk” in grado di dissalare e purificare l’acqua, fornendo acqua potabile pulita.
  • Gold Road Resources/Unlimited Energy Australia (Australia), con il progetto “Re deployable off grid Energy Hub Gold Road Resources Exploration Camp” che dimostra come l’estrazione mineraria lontano da qualsiasi rete di alimentazione possa funzionare in modo  affidabile e conveniente.
  • Kearsarge Energy (USA), con il progetto comunale “Amesbury Landfill Solar-Plus-Storage” che sta generando elettricità pulita su un’area precedentemente inutilizzabile, in modo  economico e competitivo.
  • Siemens Gamesa Renewable Energy GmbH & Co. KG (Germania), con il progetto “FES  Future Energy Solution” sulla base del quale 1.000 tonnellate di roccia vulcanica vengono scaldate con elementi  riscaldanti e utilizzate come accumulatore di calore allo stato solido.
  • SOCOMEC (Francia), con il progetto “Zero-emission power supply solution for the Dakar rally  2021” che dimostra come sia possibile ricorrere a energie rinnovabili in regioni remote anche per tempi brevi.

Finalisti della categoria “Smart Renewable Energy”

Le soluzioni dei finalisti nella categoria “Smart Renewable Energy” sono:

  • HPS Home Power Solution GmbH (Germania), con il sistema di accumulo domestico “picea” che eroga energia rinnovabile per case unifamiliari tutto l’anno.
  • BentoNet GmbH (Germania), con la piattaforma “BentoNet” che raccoglie ed elabora i dati dalla rete energetica e si occupa di controllo e monitoraggio dei flussi di energia  decentrati.
  • Smappee NV (Belgio), con “Smappee EV Line” che amplia con una componente di mobilità elettrica  il sistema modulare di gestione dell’energia del produttore Smappee NV.
  • The Mobility House GmbH (Germania), con la soluzione hardware e software “ChargePilot” che rende possibile una gestione intelligente dell’energia e della ricarica per la mobilità elettrica.

I finalisti di EES AWARD 2021

EES AWARD 2021 premia batterie e sistemi di accumulo di energia in grado di offrire grandi potenziali di ottimizzazione e di far progredire il settore.

Commeo GmbH (Germania)

Tra le soluzioni scelte “Commeo Energy Storage Solutions”, il sistema modulare flessibile che permette di realizzare un accumulatore a batteria, disponibile in due formati e quattro diversi tipi di celle.

Enphase Energy (Paesi Bassi)

Enphase Energy gareggia con il sistema di accumulo accoppiato in CA “Encharge”, costituito da unità base Encharge 3T, capacità della batteria utilizzabile di 3,5 chilowattora (kWh) e potenza di carica/scarica di 1,28 chilowatt (kW).

Fenecon GmbH (Germania)

Del sistema di accumulo “Fenecon Home” spiccano le unità impilabili batteria, BMS box e FEMS box. Quest’ultima rappresenta la scatola di derivazione centrale dell’intero sistema e contiene, tra le altre cose, i collegamenti per la comunicazione.

Leclanché SA (Svizzera)

Si aggiudica la finale anche il sistema di accumulo “LeBlock” che riduce la durata, la complessità e i costi di installazione, nonché la messa in servizio e grazie alla struttura modulare può essere adattato in modo flessibile ad applicazioni specifiche.

LG Energy Solution (Corea del Sud)

L’unità di accumulo ad alta tensione “RESU Prime” di LG Energy Solution utilizza la cella NMC, a ridotto contenuto di cobalto e con densità energetica incrementata del 20%, creando un sistema molto compatto e dall’elevata capacità.

LogBATT GmbH (Germania)

LogBATT GmbH si aggiudica la finale grazie al “Safetybattbox XL Storage”, un prodotto per lo stoccaggio sicuro dei sistemi batteria più grandi con peso fino a 1000 kg, azionabile da una sola persona e utilizzabile in modo molto flessibile.

SAX Power GmbH (Germania)

“SAX STORAGE System” è l’accumulatore da integrare in impianti fotovoltaici domestici esistenti, caratterizzato da un’elettronica di potenza integrata ad alta efficienza. Questa soluzione può fare a meno di un inverter convenzionale e accoglie in un design compatto 120 celle di batteria a base di fosfato di ferro.

Siquens GmbH (Germania)

“Siquens Ecoport 800” è il sistema di celle a combustibile con potenza elettrica fino a 500 watt. Una soluzione che si prepara a prendere il posto dei generatori diesel, alimentato con comune metanolo e caratterizzato da un’efficienza elettrica complessiva del 38%.

TWAICE Technologies GmbH (Germania)

Twaice presenta “Battery Cloud Analytics Platform”, la soluzione di analisi predittiva per accumulatori a batteria che combina i dati operativi di un accumulatore, intelligenza artificiale e test di laboratorio per riuscire a determinare le condizioni di una batteria e prevederne l’invecchiamento e le prestazioni.

Xelectrix-Power GmbH (Austria)

“xelectrix Power Box XPB PRO RANGE” è la soluzione di accumulo plug & play per l’approvvigionamento energetico a uso interno ed esterno, che può sostituire temporaneamente i generatori diesel per alimentazione di backup e di cantiere, oltre ad essere utilizzabile in una soluzione ibrida.


The Smarter E 2019 premia l’efficienza energetica e la sostenibilità

26/04/2019

In un panorama segnato da cambiamenti sempre più veloci che interessano digitalizzazione e decentralizzazione del mondo energetico, The smarter E si impegna nell’organizzazione di eventi le cui tematiche riguardano la costante crescita dell’energia prodotta da fonti volatili e rinnovabili, con l’analisi di nuovi concetti e soluzioni indirizzate alla produzione, all’accumulo, alla distribuzione e all’utilizzo dell’energia in modo efficiente.OLTRE LA TECNOLOGIA DELLA BATTERIAIl prossimo 15 maggio, durante The smarter E Europe, varranno assegnati dei premi alle aziende impegnate nei settori dedicati all’efficienza energetica, che hanno dimostrato di possedere notevoli capacità nell’ambito della progettazione di soluzioni dedicate al settore dell’energia rinnovabile e delle innovazioni tecnologiche, nell’ottica di un panorama futuro più pulito e sostenibile.

Verranno consegnati tre premi riconosciuti da tre iniziative differenti: The Smarter E Award 2019, Intersolar Award 2019 e EES Award 2019.

THE SMARTER E AWARD 2019

THE SMARTER E AWARD 2019In occasione di The smarter E AWARD 2019 sono stati selezionati diversi finalisti che hanno presentato modelli di business e progetti all’avanguardia; nello specifico i riconoscimenti riguardano due categorie distinte: la categoria dell’Outstanding Projets, dedicata alle realizzazioni nei settori energia solare, accumulatori, gestione dell’energia e mobilità ecologica, e la categoria Smart Renewable Energy, la cui attenzione è rivolta alle infrastrutture di rete del futuro, alle tecnologie di digitalizzazione, alla sinergia dei settori elettricità, al calore e mobilità e ai modelli di business per il mercato e per la commercializzazione dell’energia.

Abbiamo selezionato quattro delle diverse aziende finaliste per ogni categoria, mostrando una breve descrizione dei progetti proposti da ognuna di esse.

Tra i finalisti della categoria Outstanding Projects troviamo aziende di livello come BayWa r.e. renewable energy GmbH (Germania), che con il progetto “Don Rodrigo“, ubicato nel sud della Spagna, presenta la prima centrale fotovoltaica europea realizzata senza incentivi, estesa su una superficie di 265 ettari e interessata dall’installazione di 500.000 moduli solari; Bluestorage (Francia), responsabile dello sviluppo di diversi cinema ecologici che auto-producono l’elettricità di cui hanno bisogno servendosi di un sistema ibrido con moduli solari da 140 kWp e un accumulatore da 400 kWh, una soluzione sorprendente che garantirà la progettazione di infrastrutture culturali e per l’intrattenimento nelle zone rurali; Clean Max Enviro Energy Solutions Pvt Ltd. (India), che si è aggiudicata il posto da finalista grazie a un parco solare collegato alla rete con potenza di 145 MWp e Japan Tobacco International (Giordania), che presenta il primo progetto al mondo in cui una fabbrica di tabacco utilizza collettori per generare calore e raffreddamento nei processi industriali, combinando generazione solare di vapore industriale e raffrescamento termico/solare.

Questi sono solo alcuni dei progetti ai quali è spettato il posto di finalisti del The Smarter E Award 2019 per la categoria Outstanding Projects, mentre per quanto riguarda la categoria Smart Renewable Energy possiamo trovare aziende come Axiotherm GmbH (Germania), che propone l’utilizzo di accumulatore termico “kraftBoxx” per produrre riscaldamento e acqua calda con stick di accumulo latente, capace di immagazzinare una quantità di energia decisamente superiore rispetto ai tradizionali sistemi di accumulo di calore e freddo, pur occupando lo stesso spazio; GOLDBECK Solar GmbH (Germania), che presentail software di confronto delle analisi economiche ed ecologiche dell’approvvigionamento enrgetico “Goldbeck Energie-Optimierungs-System (GEOS)”, con il vantaggio di poter valutare le alternative in base ai dati tecnici, operando un confronto con le soluzioni standard e individuando la soluzione più economica e sostenibile; SolarEdge Technologies Inc. (Israele), che riunisce impianti di produzione energetica decentralizzati in una centrale virtuale con “Virtual Power Plants”, la piattaforma software indipendente dall’hardware dei singoli impianti di produzione energetica e SolarGaps (Ucraina), produttrice della tenda veneziana solare dotata di microinverter e gestibile da App per Smartphone, che fornisce ombreggiamento e allo stesso tempo abbassa la bolletta dell’elettricità.

INTERSOLAR AWARD 2019

Intersolar Award 2019Un evento che seleziona soluzioni e proposte potenti, durature ed efficienti, riconoscendo e premiando tecnologie e servizi all’avanguardia per l’industria solare, ottenuti mediante lo sviluppo di prodotti in grado di garantire un approvvigionamento energetico moderno.

Il futuro del settore energetico ruota attorno all’incremento della potenza e dell’efficienza associate a una durata maggiore delle soluzioni proposte.

Tra i finalisti dell’Intersolar Award 2019 emergono nomi come ABB (Italia), che presenta una nuova generazione di inverter centrali con PVS980-58, dotati di una potenza di circa 5,5 MW e di un sistema di raffreddamento unico che definisce nuovi standard nel settore delle centrali elettriche, garantendo bassi costi di esercizio; AE Alternative Energy GmbH (Germania), i cui moduli sono in grado di fornire fino al 30 per cento di potenza in più all’ombra grazie all’utilizzo di diodi di bypass; Beijing Hanergy PV Investment Ltd. (Cina), azienda produttrice della tegola solare HanTile, che integra le celle solari nei tetti degli edifici; Contec Deutschland GmbH (Germania), che propone il sistema di montaggio Contec.greenlight, per impianti fotovoltaici installati su tetto verde e Staudinger GmbH (Germania), che presenta il robot pulente Staudinger, con capacità di spostarsi sull’impianto fotovoltaico grazie a ventose a forma di bruco, misurando il campo magnetico e rilevando anche diodi di stringa o connettori delle celle difettosi.

EES AWARD 2019

EES Award 2019Il premio riconosciuto dalla giuria dell’EE Award 2019 è dedicato alle soluzioni e ai prodotti relativi a batterie e accumulatori di energia, strumenti fondamentali per il mondo delle energie rinnovabili, sempre più spesso abbinati a centrali virtuali e impianti fotovoltaici, piuttosto che a parchi eolici o reti stand-alone stabili e di alta qualità.

Il successo in questo campo può essere garantito solo con l’utilizzo di impianti eolici e solari abbinati a sistemi di immagazzinamento efficienti, affinché si possa accumulare elettricità da rendere disponibile per periodi di tempo più lunghi.

Ecco che tra i finalisti possiamo trovare ads-tec Energy (Germania), che si dedica a soluzioni per ricaricare rapidamente le auto elettriche, anche quando la rete presenta una destinazione d’uso differente; Alpha ESS Europe GmbH (Germania), che presenta la soluzione di accumulo SMILE- per l’immagazzinamento ad uso domestico con accumulatore a batteria al litio-ferro-fosfato da 2,9 kWh e 3 kW di capacità di carica e scarica, caratterizzata da una durata utile di 20 anni con oltre 10.000 cicli e una profondità di scarica del 96 per cento; Bluestorage (Francia), con la proposta del rack LMP (litio metallo polimero) 250/400 con capacità tra 250 e 400 kWh, che utilizza una batteria a stato solido, unica sul mercato;  Chakratec (Israele), impegnata nel settore della ricarica di auto elettriche e in particolare nelle stazioni di ricarica, soprattutto sulle autostrade; EET – Efficient Energy Technology GmbH (Austria), il cui sistema SOLMATE presenta un sistema di immagazzinamento domestico intelligente associato a moduli fotovoltaici a spina senza registrazione; oppure Enerox GmbH (Austria), che presenta il sistema di immagazzinamento CellCube basato sulla tecnologia del flusso redox al vanadio.

Grazie a questi riconoscimenti sarà possibile esporre soluzioni che verranno riconosciute come valide ed efficaci e potranno attirare l’attenzione di clienti energetici professionali che necessitano di soluzioni capaci di rispondere alle loro esigenze in termini di tecnologie efficienti, sistemi di controllo intelligenti e risparmio energetico.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia



Tema Tecnico

Efficienza energetica, Impianti termici, Mobilità elettrica, Solare fotovoltaico, Sostenibilità e Ambiente, Storage - Sistemi di accumulo

Le ultime notizie sull’argomento