Ultime novità sulle detrazioni 55% per la riqualificazione energetica degli edifici

La scorsa settimana, nella seduta delle Commissioni Bilancio e Finanze della Camera, i deputati dell’opposizione hanno chiesto di modificare la disciplina della detrazione del 55% per la riqualificazione energetica degli immobili, prevista dall’articolo 29 del decreto-legge n. 185/2008.
Fino ad ora la legge consentiva a chiunque avesse i necessari requisiti e dimostrasse di aver eseguito i lavori in regola e aver provveduto ai pagamenti in maniera corretta di ottenere i benefici fiscali previsti. La novità introdotta dal Decreto Legge 185/2008, all’art. 29 comma 7, consiste nell’introduzione di un tetto di spesa  per coprire tali agevolazioni, stabilito in 82,7 milioni di euro per il 2008; 185,9 milioni per il 2009 e 314,8 milioni per il 2010.

Nel frattempo l'Agenzia delle Entrate non ha ancora pubblicato sul proprio sito Internet il modello da utilizzare per presentare l’istanza di accesso alla detrazione del 55% delle spese sostenute nel 2008 per la riqualificazione energetica degli edifici.

Per riassumere tutti i passi compiuti dalla normativa riguardante la detrazione del 55% e capire quali sono le prospettive attese per i primi mesi del 2009, è possibile consultare l'approfondimento di Infobuild Energia dal titolo "Detrazioni 55% per la riqualificazione energetica degli edifici. La situazione normativa a fine 2008".

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Incentivi e finanziamenti agevolati, Normativa, Sostenibilità e Ambiente

Normative

Le ultime notizie sull’argomento