Advertisement

+5,3% per il fotovoltaico nel caldo giugno 2019

A giugno 2019 i consumi di energia elettrica sono aumentati del 2.9% rispetto al 2018, a causa soprattutto del gran caldo dell’ultima settimana. Bene il fotovoltaico e il geotermico, in calo idrico e eolico che segna un -30%. Nel primo semestre 2019 la produzione da fonti energetiche rinnovabili registra un calo del 3,2% rispetto al 2018. Il Rapporto di Terna

+ 5,3% per il fotovoltaico a giugno 2019

Indice degli argomenti:

Terna – società che gestisce la rete elettrica nazionale – ha pubblicato il consueto Rapporto mensile sul sistema elettrico dedicato al mese di Giugno 2019 che, con una domanda di elettricità di 27,8 miliardi di kWh,, segna un aumento del 2.9% rispetto allo stesso mese del 2018: nonostante infatti quest’anno ci sia stato un giorno lavorativo in meno, le temerature più alte, soprattutto dell’ultima settimana del mese, hanno fatto aumentare i consumi.

Complessivamente nel primo semestre del 2019 si registra una diminuzone delle domanda dello 0,6% rispetto al 2018.

A giugno l’energia elettrica richiesta in Italia è stata coperta per l’88,2% da produzione nazionale e per l’11,8% dal saldo dell’energia scambiata con l’estero, in calo (-31,10%) rispetto allo scorso anno. 

A livello territoriale i dati sono positivi in tutte le 3 macroaree: +1,5% al Nord, +3,3% al Centro e +5,6% al Sud.

A livello congiunturale si registra rispetto a maggio 2019 una variazione positiva, +2,0%, ne deriva per la prima volta un andamento del trend crescente.

Bilancio energetico e rinnovabili 

A giugno 2019 la richiesta di energia è stata pari a 27.811GWh (+2,9% rispetto a giugno 2018), in calo del 3,7% la produzione da fonti energetiche rinnovabili, mentre cresce la produzione termoelettrica del 9,2%. La produzione nazionale netta pari a 24.705GWh è formata per il 48% da fonti energetiche rinnovabili (11.750GWh) ed il restante 52% da fonte termica. 

Giugno 2019: composizione fabbisogno energia tra termico e rinnovabili

Per quanto riguarda le Rinnovabili a un segno + per la produzione fotovoltaica (+5,3%) corrisponde un calo della produzione eolica (- 30%) e di quella idroelettrica (-1,1%) rispetto all’anno precedente.

A giugno la composizione di dettaglio della produzione da fonti energetiche rinnovabili fa registrare una variazione percentuale in aumento mom (+11,6%).

Giugno 2019: produzione da fonti energetiche rinnovabili

Nel complesso nel 2019 la produzione da fonti energetiche rinnovabili registra un calo del 3,2% rispetto al 2018.

Bilancio energetico

A giugno, rispetto al 2018, si è registrato un aumento della produzione da fonte termica (+9,2%) e fotovoltaica (+5,3%), e una diminuzione della produzione eolica (-30%) e della produzione idroelettrica (-1,1%). 

Bilancio energetico 2019 fra fonte termica e rinnovabili

Fotovoltaico

L’energia prodotta da fonte fotovoltaica a giugno, pari a 2.942GWh, è in aumento rispetto al mese precedente di 637GWh (+27,6%);  il dato progressivo annuo è in aumento rispetto all’anno precedente (+9,8%). A giugno il fotovoltaico ha coperto il 10,5% della domanda.

Fotovoltaico a giugno 20198: produzione e consistenza

Eolico

L’energia prodotta da fonte eolica nel mese di aprile a 993GWh, è in riduzione rispetto al mese precedente del 39,7% (-655GWh) ma in significativo aumento rispetto all’anno precedente (+16,1%).

eolico a giugno 2019: produzione e consistenza

Idroelettrico

Ad aprile l’energia prodotta da fonte idroelettrica (impianti a bacino, serbatoio e acqua fluente) pari a 5.952GWh è in aumento rispetto al mese precedente di 1.321GWhd (+28,5%) ma in riduzione (-17,1%) rispetto all’anno precedente.

Idroelettrico a giugno 2019: produzione e consistenza

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento