Advertisement

Il 2018 nuovo anno record per il fotovoltaico?

Secondo un’analisi di IHS Markit nel 2018 la capacità fotovoltaica installata arriverà a 108 GW, con un incremento del +8%. Il possibile problema della mancanza di moduli fotovoltaici

Il 2018 anno record per il fotovoltaico?

A trainare il mercato fotovoltaico nel 2018 sarà principlamente la Cina che potrebbe portare la domanda mondiale di PV a raggiungere i 108 gigawatt. Lo riferisce lo studio di IHS Markit, PV Demand Market Tracker, che stima una crescita del settore dell’8%.

Il mercato cinese sarà aiutato dal sostegno politico e da una forte transizione verso un mercato più diversificato.

Al contrario molti paesi, secondo l’analisi, patiranno, soprattutto nel primo semestre, i prezzi dei moduli fotovoltaici più alti del previsto, che ostacoleranno lo sviluppo del setore FV. Le richieste del mercato cinese saranno tali da poter creare problemi nell’approvvigionamento dei moduli, portando quindi a un aumento dei prezzi degli stessi rispetto a quanto ipotizzato nella fase di pianificazione.

Installazioni di fotovoltaico a livello globale nel 2018

In netto cambiamento rispetto al passato infatti i fornitori cinesi di moduli fotovoltaici stanno ora dando priorità al loro mercato interno. Un tempo la Cina era nota per i prezzi paricolarmente bassi, ma dopo l’aumento dei prezzi nel 2017 la Cina è diventata un mercato attraente per i produttori locali.
Di conseguenza, l’offerta ad altre regioni è limitata quando la domanda interna è forte.

Tra gli altri fattori che influenzeranno le prospettive di sviluppo del fotovoltaico nel prossimo anno lo studio segnala il ruolo degli Stati Uniti che dovrebbero essere il secondo mercato fotovoltaico per dimensioni nel 2018, ma si trovano ad affrontare una notevole incertezza politica a causa delle strategie energetiche decise dal Presidente Trump, che potrebbero causare una diminuzione di interesse da parte degli investitori.

Un altro paese strategico per il settore fotovoltaico è l’India, il terzo mercato più grande nel 2018, che sta pensando di introdurre nella seconda metà del 2018 dazi antidumping per i moduli prodotti in Cina e ha annunciato di voler sostenere, attraverso bandi, i progetti che utilizzano prodotti locali.  Tali misure potrebbero limitare la quantità di moduli disponibili per supportare la domanda fotovoltaica dell’India nei prossimi anni, a meno che i produttori locali non aumentino rapidamente la produzione.

Il PV Demand Market Tracker di IHS Markit fornisce trimestralmente previsioni e analisi della capacità fotovoltaica installata in quasi 50 paesi, sulla base degli ultimi cambiamenti politici e dell’ evoluzione del mercato.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Solare fotovoltaico

Le ultime notizie sull’argomento