Igiene dell’acqua potabile in tempi di lockdown

OVENTROP

A causa dell’emergenza Coronavirus e delle misure di contenimento messe in campo dal Governo, molti edifici pubblici sono stati inattivi per quasi due mesi, con il rischio che il fermo impianti possa causare problemi sull’igiene dell’acqua e di conseguenza rischi per la salute. Grazie al sistema modulare Aquanova di Oventrop si evita la proliferazione di batteri

Igiene dell'acqua: il sistema modulare Aquanova di Oventrop si evita la proliferazione di batteri

Per combattere la diffusione del Covid-19 come ben sappiamo il Governo ha attuato misure restrittive e di contenimento che ci hanno tenuti a casa per circa 2 mesi.

Molti edifici pubblici sono rimasti chiusi e inattivi in questo periodo ed è necessario essere certi che il fermo impianti non provochi alcuna conseguenza negativa sull’igiene dell’acqua con possibili rischi per la salute.

Se infatti, da quanto si sa, sembra praticamente esclusa la trasmissione del coronavirus attraverso l’acqua potabile, non si possono sottovalutare le possibili problematiche legate a una lunga interruzione nell’utilizzo degli impianti, che può influire sulla qualità dell’acqua con il pericolo di proliferazione dei virus come la legionella.

E’ un rischio che si può evitare grazie a un approccio sistemico che consideri sia l’impianto che tutto ciò che ad esso è legato e i possibili fattori critici come la qualità e la dinamica dell’acqua, le condizioni di temperatura e il comportamento dell’utente.

Le soluzioni Oventrop per la qualità dell’acqua

Per garantire in ogni situazione la qualità dell’acqua bisogna dunque studiare le soluzioni corrette sin dalla fase di progettazione dell’impianto, quale per esempio il sistema modulare Aquanova di Oventrop che evita il rischio di proliferazione di batteri.

Aquanova unisce alta tecnologia e utilizzo di materiali di qualità, assicurando massima igiene e sicurezza nella produzione di acqua sanitaria tramite la distribuzione e il riscaldamento tecnicamente ottimali.

Fanno parte del sistema Oventrop le stazioni compatte per ACS Regumaq X che preparano l’acqua calda sanitaria nel momento in cui è necessario, evitando in questo modo lo stoccaggio di acqua calda e il possibile sviluppo di germi e batteri.

Oventrop: stazioni compatte per ACS Regumaq X

Per le situazioni più delicate è possibile installare lo scambiatore di calore con l’innovativo film protettivo Sealix® autopulente che assicura una sicurezza ancora maggiore.

Il sistema Aquanova comprende anche la stazione di risciacquo Regudrain che funziona da “utenza automatica” sia per una singola sezione di impianto, sia per la rete di distribuzione di un intero piano di un edificio.

Oventrop: stazione di risciacquo Regudrain

Impostando i parametri sulla centralina la stazione assicura il corretto e regolare afflusso di acqua nei tubi, evitando ristagni potenzialmente pericolosi. Si possono infatti pianificare le procedure di pulizia automatica, rilevando i dati effettivi direttamente dalla stazione stessa, da eventuali sistemi domotici o da Internet.

Il software di progettazione Ovplan facilita il corretto dimensionamento degli impianti sanitari evitando il possibile ristagno nelle sezioni dei tubi e garantendo il regolare scambio di acqua.

In ogni caso è bene ricordare che è sempre importante, dopo un periodo di fermo impianti, far fare un esame microbiologico dell’acqua da parte di un laboratorio accreditato e prevedere una manutenzione da parte di un esperto attuando alcune misure quali, per esempio, l’attivazione dei punti di prelievo ogni tre giorni fino a quando non viene raggiunta una temperatura costante in modo che l’acqua nei tubi possa essere sostituita.

Consiglia questo comunicato ai tuoi amici

Altri articoli riguardanti l'azienda

I prodotti dell'azienda

Notizie dall'Azienda

Focus prodotti dall'Azienda