IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > L’abitare nomade (e sostenibile) di Michele Perlini

L’abitare nomade (e sostenibile) di Michele Perlini

No.Made è il modulo abitativo che Michele Perlini presenta alla Milano Design Week 2019. Una micro abitazione con vetri selettivi, basso emissivi e a controllo solare e facciate di pannelli minerali ad alta densità a bassa trasmittanza. All’interno materiali naturali a basso impatto ambientale

 

a cura di Pietro Mezzi

 

L’abitare nomade (e sostenibile) di Michele Perlini alla design week di milano

No.Made render Michele Perlini 

 

Lui si chiama Michele Perlini. Si autodefinisce inventore, architetto, designer, direttore artistico. Ed è in effetti tutte queste cose insieme e lo si vede nelle sue realizzazioni. È anche uno dei maggiori esperti di CasaClima: numerose sono infatti le ville progettate dai consumi ridottissimi e gli hotel, gli interni e le collezioni di arredo disegnati con grande cura e attenzione agli aspetti ambientali.

 

A testimonianza della sua attitudine alla sostenibilità sono alcune realizzazioni che lo qualificano come esperto di progettazione energetica, tra queste il primo restauro conservativo in Italia di CasaClima classe A Nature e anche il primo CasaClima Welcome del nostro Paese.

 

Perlini, dopo la presenza al FuoriSalone dello scorso anno, dove ha vinto l’Iconic Awards come Innovative architecture conEden Luxury portable suite, torna al Brera Design Week con No.Made, un nuovo concept per l’abitare nomade.

 

No.Made, una micro abitazione per l’abitare nomade di Michele Perlini alla Milano Design Week

Interno della micro abitazione (render Michele Perlini)

 

No.Made è una micro abitazione, uno spazio domestico itinerante immaginato come un buen retiro per location scenografiche, una casa galleggiante o un luogo speciale per spazi urbani.

 

Il modulo prefabbricato, progettato per soddisfare i requisiti di sostenibilità, consiste in una cellula minimale di ridotte dimensioni (tre metri per nove) che ne permette il trasporto e il montaggio. La cellula è definita da una cornice strutturale in acciaio corten e da una grande facciata panoramica in alluminio, in cui gli elementi fissi e quelli apribili si integrano senza alcuna interruzione di continuità: un dispositivo tutto vetro per immergersi nel paesaggio circostante.

 

L’affaccio vetrato, realizzato con profili di alluminio a elevato isolamento, permette di riscaldare naturalmente l'ambiente durante l’inverno, mentre nei mesi estivi i frangisole automatizzati provvedono a proteggere la casa dal caldo eccessivo.

 

E' stato inoltre installato un sistama di ventilazione meccanica controllata di Hoval che garantisce il miglior comfort abitativo.

 

A guidare il lavoro del progettista è stato lo studio del consumo energetico di No.Made: il vetro è infatti selettivo ed è, contemporaneamente, basso emissivo e a controllo solare. Le facciate, in pannelli minerali ad alta densità, hanno una trasmittanza molto bassa e sono rivestite in fibrocemento e garantiscono un’alta efficienza energetica (il modulo è certificato CasaClima Mobile Home).

 

Lo spazio interno è concepito come un open space, dove si succedono la zona giorno, la zona notte e un bagno, che possono essere separabili da pannelli scorrevoli in legno. A rendere uniforme e omogeneo l’ambiente è il rivestimento a parete color avana.

 

Disegni di No.Made modulo abitativo presente alla MDW 2019

Disegni di No.Made (disegni di Michele Perlini)

 

Gli arredi di No.Made sono disegnati su misura dallo stesso Perlini e concepiti come parte integrante del progetto. Sono realizzati artigianalmente e ribadiscono l’attenzione del progettista al tema dell'impatto ambientale, attraverso la scelta di materiali naturali per il divano e il letto, con strutture in legno massello di noce americano, e rivestimenti in tessuti naturali, seta e cotone, da integrare con accessori in plexiglass riciclato o corten, pensati per il massimo comfort (porta riviste, vassoio, porta tablet, luce a led di lettura e porta sigari).

 

L’ambiente bagno presenta un lavabo freestanding e la doccia con cromoterapia permette di godere di viste panoramiche attraverso la vetrata a tutta parete; infine, una mini-cucina con tavolino annesso per la colazione o per un veloce pranzo.

 

Scheda Progetto

Realizzazione No.Made, casa mobile di lusso

Progetto architettonico Michele Perlini, architetto e designer

Luogo Brera Design Week, Milano, 9-14 aprile

Fornitori Lapitec, Apptec e Ceramica Sant’Agostino, Flos e LineaLight, Dornbracht, Agape, Schüco International Italia, Agc Flat Glass Italia, Plh, Ecosteel, Röfix, Hoval, Galante e Geberit.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
23/08/2019

Un ufficio immerso nella natura in Vietnam

Non lontano dal centro di Dalat in Vietnam, in una valle ricca di vegetazione e fiori, sorge la sede amministrativa della Ta Nung Homestay: una serie di edifici in legno immersi nella natura.    a cura di Fabiana ...

22/08/2019

L’iconico grattacielo a energia quasi 0 che richiama la bandiera del Kazakistan

Tower of the sun è un grattacielo futuristico alto 121 metri con un’apertura enorme al centro che ricorda il sole presente nella bandiera kazaka. Una reinterpretazione moderna e sostenibile per la capitale Nursultan. L’edificio sfrutta la ...

21/08/2019

L’Harvard Center for Green Buildings and Cities diventa ad energia zero

HouseZero è la sede dell’Harvard Center for Green Buildings and Cities; grazie ad una riconversione completa e profonda, la vecchia casa degli anni ’20 è stata trasformata in un vero e proprio laboratorio vivente, diventando ad ...

20/08/2019

“Lumière, Lumières”, il padiglione francese per Expo 2020 di Dubai

Brune Poirson, Ministro della transizione ecologica e solidale, ha svelato Lumière, Lumières, il padiglione della Francia per l'Esposizione Universale Expo 2020 di Dubai, una visione audace, conquistatrice e innovativa della ...

16/08/2019

La torre in legno con foresta verticale integrata

Sarà una delle strutture in legno più alte d’Europa e sorgerà nel cuore di Zagabria, per diventarne il simbolo. Separerà la città vecchia dalla nuova, ricostruita nel dopoguerra. Una torre strategica che integra una ...

12/08/2019

Moduli in legno e pareti di paglia per le scuole del Malawi

Sostenibilità, modularità e materiali locali. Sono i requisiti principali soddisfatti dal nuovo progetto di scuola per i bambini del Malawi. Un progetto a scopo benefico che può essere replicato a livello globale. Una struttura in legno ...

06/08/2019

L’eco resort alimentato interamente dall’energia fotovoltaica

Non avete ancora deciso dove andare in vacanza? Vi diamo un'idea! Il Kudadoo Maldives Private Resort è una struttura di lusso che coniuga sostenibilità e ambiente. Interamente alimentato dall’energia solare, i suoi pannelli fotovoltaici e ...

30/07/2019

Un grattacielo urbano che respira per dare nuova vita a Shenzhen

Progettato per uno dei distretti più densamente popolati della città cinese, Futian, il nuovo grattacielo sarà un importante centro culturale in grado di risanare la qualità urbana e la vita pubblica dei cittadini cinesi. Alto ...