IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > La nuova biblioteca di Madrid è un'astronave verde

La nuova biblioteca di Madrid è un'astronave verde

The Green Spaceship è la nuova biblioteca comunale di Madrid, sviluppata su due livelli, la parte superiore sarà ricoperta di vegetazione durante i mesi estivi.

 

a cura di Tommaso Tautonico

 

Green Spaceship, la nuova biblioteca di Madrid ricoperta da un giardino pensile

 

The Green Spaceship è un progetto ambizioso composto da due blocchi orizzontali sovrapposti, molto diversi tra loro, ricoperti da un giardino pensile. Mira a diventare un punto di riferimento per i cittadini del quartiere madrileno.

 

Le immagini render della nuova biblioteca comunale pensata per il quartiere Villaverde di Madrid regalano la vista di un’astronave verde. The Green Spaceship è progettato dallo studio di architettura 3GATTI, è un edificio pubblico in grado di attrarre i cittadini al suo interno, di coinvolgerli e di regalare alla comunità uno spazio dove poter studiare, leggere e trovare la concentrazione giusta, immersi in un ambiente stimolante e di design.

 

Vista dall'alto della nuova biblioteca di Madrid ricoperta di verde

 

La nuova “astronave verde” è suddivisa in due blocchi: il piano terra sarà dedicato a tutte quelle attività più rumorose, mentre il piano superiore, caratterizzato da un volume monolitico fluttuante, ospiterà le attività più silenziose come lo studio.

L’astronave verde in pieno centro: calda d’inverno e fresca d’estate

I progettisti dell’edificio hanno immaginato un corpo suddiviso orizzontalmente. Il piano terra è completamente trasparente al pubblico grazie ad ampie vetrate che annullano le distanze tra l’interno e l’esterno.

 

Il piano superiore è la vera e propria astronave verde, composta una struttura metallica nascosta da cui emergono una serie di tubi rossi. Lo scheletro metallico a rete servirà ad ospitare la virginia rampicante, la pianta che ricoprirà l’edificio nei mesi estivi che proteggerà la parte superiore della biblioteca dall’intensa luce solare dei mesi estivi.

 

La nuova biblioteca di Madrid ricoperta dalla pianta Virginia rampicante

 

Sotto il giardino pensile, il volume monolitico è composto da cemento e mattoni, ed è rivestito con intonaco scuro. In questo modo, nei mesi invernali, quando non sarà ricoperto dalla vegetazione, la luce solare raggiungerà la sua superficie aumentando la temperatura interna.

 

Green Spaceship, nuova biblioteca di Madrid

 

La parte superiore è “tagliata” in diversi punti grazie alle ampie vetrate che spezzano la continuità del blocco monolitico, e che ricreano piccoli cortili da cui sarà possibile ammirare il paesaggio cittadino. Inoltre il volume monolitico è dotato di numerose estrusioni sia sulla parte superiore che sulle facciate, utili per creare pozzi luce e camini di ventilazione. Le estrusioni sulle facciate ospiteranno delle nicchie, spazi accoglienti, piccoli salotti con tavoli privati dove poter studiare con vista verso l’esterno.

 

L’estremità orientale della biblioteca comunale sarà completamente dedicata allo sviluppo degli orti urbani, direttamente collegati alle biblioteche per bambini, stimolando l’interazione tra i due spazi e favorendo quel senso di educazione verso una vita sana a contatto con la natura.

 

L’astronave verde sarà un edificio che cercherà di richiamare i cittadini, non sarà solo uno spazio per libri ma un organismo in grado di creare interazione con il quartiere esterno, favorendo la vita civica, l’educazione e l’attenzione verso l’ambiente.

 

Progetto della libreria Green Spaceship di Madrid 

 

img by studio 3 Gatti

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
21/08/2019

L’Harvard Center for Green Buildings and Cities diventa ad energia zero

HouseZero è la sede dell’Harvard Center for Green Buildings and Cities; grazie ad una riconversione completa e profonda, la vecchia casa degli anni ’20 è stata trasformata in un vero e proprio laboratorio vivente, diventando ad ...

20/08/2019

“Lumière, Lumières”, il padiglione francese per Expo 2020 di Dubai

Brune Poirson, Ministro della transizione ecologica e solidale, ha svelato Lumière, Lumières, il padiglione della Francia per l'Esposizione Universale Expo 2020 di Dubai, una visione audace, conquistatrice e innovativa della ...

16/08/2019

La torre in legno con foresta verticale integrata

Sarà una delle strutture in legno più alte d’Europa e sorgerà nel cuore di Zagabria, per diventarne il simbolo. Separerà la città vecchia dalla nuova, ricostruita nel dopoguerra. Una torre strategica che integra una ...

12/08/2019

Moduli in legno e pareti di paglia per le scuole del Malawi

Sostenibilità, modularità e materiali locali. Sono i requisiti principali soddisfatti dal nuovo progetto di scuola per i bambini del Malawi. Un progetto a scopo benefico che può essere replicato a livello globale. Una struttura in legno ...

06/08/2019

L’eco resort alimentato interamente dall’energia fotovoltaica

Non avete ancora deciso dove andare in vacanza? Vi diamo un'idea! Il Kudadoo Maldives Private Resort è una struttura di lusso che coniuga sostenibilità e ambiente. Interamente alimentato dall’energia solare, i suoi pannelli fotovoltaici e ...

30/07/2019

Un grattacielo urbano che respira per dare nuova vita a Shenzhen

Progettato per uno dei distretti più densamente popolati della città cinese, Futian, il nuovo grattacielo sarà un importante centro culturale in grado di risanare la qualità urbana e la vita pubblica dei cittadini cinesi. Alto ...

30/07/2019

UpTown: presentato in anteprima un appartamento dello Smart District

Si è di recente tenuta la presentazione dell’appartamento progettato dall’interior designer Andrea Castrignano, ubicato nell’edificio in linea ospitato dalla zona sud dello Smart District UpTown. Questo evento ha segnato ...

24/07/2019

Architettura sostenibile: il progetto della Città Foresta di Boeri

In un panorama metropolitano turbato da un eccesso di inquinamento e scarsità di aree verdi diviene sempre più indispensabile progettare secondo i principi di un’architettura sostenibile. Stefano Boeri si impegna da sempre nella ricerca di ...