IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Le pavimentazioni che riducono l'isola di calore

Le pavimentazioni che riducono l'isola di calore

Le aree urbane cementificate sono fino a 5° più calde di quelle rurali per l'accumulo di calore dell'asfalto durante il giorno e il suo rilascio durante la notte. Le soluzioni Ferrari BK per combattere l'Isola di calore 

 


Il fenomeno conosciuto come "isola di calore" è tipico dei centri urbani che, a causa delle pavimentazioni con un manto impermeabile di asfalto scuro, hanno temperature fino a 4-5°C superiori rispetto a zone periferiche e alle campagne circostanti.  

Questo surriscaldamento delle zone asfaltate è dovuto sia all’irraggiamento solare sia al surriscaldamento legato al traffico e all’eccessivo uso di climatizzatori, elementi che non permettono alla terra di "respirare", mentre l'asfalto continua ad accumulare una grande quantità di calore, che viene rilasciata sia durante il giorno sia durante le ore notturne, contribuendo ad accelerare i processi fotochimici che generano lo smog e rendendo per esempio necessario un uso ancor più massicio dei condizionatori e dei sistemi di raffresamento.


Spesso nelle città mancano sufficienti polmoni verdi che potrebbero limitare gli effetti negativi dell'eccessiva cementificazione. Gli alberi infatti grazie all'evapotraspirazione, sono in grado di aumentare l'umidità dell'aria diminuendo di conseguenza la temperatura nelle città.


Il fenomeno dell'isola di calore ha impatti anche sul benessere e la salute dell'uomo e aumenta l'emissione di gas serra.

 

Come si può intervenire per diminuire l'effetto dell'isola di calore?

Oltra a pianificare ampi spazi verdi, si può intervenire anche sulla pavimentazione del manto stradale, scegliendo le pavimentazioni ad alta riflettanza, realizzate con materiali naturali, permeabili e con proprietà di riflessione solare. Valori elevati di riflettanza SRI* (Solar Reflectance Index), infatti, impediscono che il calore si accumuli e contribuiscono attivamente alla riduzione del surriscaldamento cittadino.

Ferrari BK, azienda specializzata nella produzione di pavimentazioni in masselli autobloccanti, propone specifiche pavimentazioni in grado di ridurre l'isola di calore.


I masselli Ferrari BK caratterizzati dal marchio SOLAR PLUS hanno elevati valori di SRI che garantiscono una maggiore riflessione solare e di conseguenza un minor accumulo di calore.

 

 

Pavimentazioni Ferrari BK che riducono l'isola di calore

  • Via del Centro® è il prodotto più adatto per la pavimentazione di aree urbane e vie ad alto scorrimento
  • XLoad®: progettato per resistere a sollecitazioni estreme, è la soluzione più adatta per la pavimentazione di parcheggi e aree di sosta per mezzi pesanti, aree industriali e commerciali dove il traffico veicolare è continuo.
  • Via Postumia® è una pavimentazione di grande eleganza e duttilità particolarmente adatta per giardini, terrazze e cortili privati, plateatici di ristoranti, porticati di alberghi, marciapiedi e aree pedonali, parchi, piazze. 
  • Via Iulia® è una pavimentazione di gran qualità, particolarmente indicata per chi vuole valorizzare gli esterni della propria casa, così come spazi commerciali e aziendali e aree pubbliche

 

* La sigla SRI indica il parametro che determina la performance di un materiale rispetto alla radiazione ricevuta e riflessa; il suo valore è dato dalla combinazione tra i valori di riflettanza solare (quantità di radiazione riflessa da un oggetto rispetto alla radiazione ricevuta) e quelli di emissività termica (quantità di radiazione proveniente da un oggetto rispetto a quella di un corpo nero).

TEMA TECNICO:

Efficienza energetica

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
15/10/2018

La visione di Di Maio per un Italia rinnovabile e sostenibile

L’impegno del Governo per la sostenibilità annunicato da Di Maio in un video messaggio prevede introduzione dell’Ires verde, conferma ecobonus e risorse a sostegno delle rinnovabili     Il vice premier e Ministro dello ...

20/09/2018

Relazione annuale sull’efficienza energetica 2017: una sbirciata ai documenti inviati dal MISE all’Europa

E’ dello scorso 28 maggio una news, sul sito web del Ministero dello Sviluppo Economico, dal titolo “Obiettivi di efficienza energetica al 2020: a che punto siamo? ” in cui il Ministero presenta il livello di conseguimento dei ...

13/09/2018

In GU il decreto per il controllo Enea sulle detrazioni

Sulla Gazzetta dell'11 settembre è stato pubblicato il Decreto che definisce le procedure per l'esecuzione dei controlli da parte di ENEA sulla sussistenza delle condizioni per la fruizione delle detrazioni fiscali per gli interventi di efficienza ...

07/09/2018

Una villa ad alta efficienza energetica con SPA

A Brembio, in provincia di Lodi è in via di realizzazione uno dei primi progetti Ecolibera, con tetto fotovoltaico, piscina e SPA.    a cura di Silvia Giacometti     Ecolibera non è solo un progetto ma un concetto ...

29/08/2018

Efficienza energetica, a che punto siamo?

Dal 6 al 9 novembre 2018 torna a Rimini Key Efficiency, importante evento dedicato all’efficienza energetica a 360° in ambito industriale e residenziale     Il tema dell’efficienza energetica negli ultimi anni è diventato ...

16/07/2018

Efficienza energetica scuole, prorogata la scadenza del fondo Kyoto

Prorogata al 30 dicembre 2018 la scadenza per accedere al Fondo Kyoto per interventi di efficientamento degli istituti scolastici     Il Ministro dell'Ambiente Sergio Costa rende noto che è stato posticipato di sei mesi, ovvero al 31 ...

06/07/2018

Il rifugio sul Monte Bianco efficiente e sostenibile

Installati 28 pannelli fotovoltaici sulla facciata sud del Rifugio Torino e un sistema di recupero per l'acqua piovana che hanno permesso la riduzione delle emissioni di CO2 e un miglioramento dell'efficienza energetica     E' stato realizzato ...

03/07/2018

Italia al primo posto per le politiche di efficienza energetica

Pubblicato il Rapporto ACEEE: se si vogliono raggiungere gli obiettivi di Parigi, è necessario migliorare gli sforzi in tema di efficienza energetica. La classifica dei 25 paesi più energivori     ACEEE, American Council for an ...