IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > La prima concert hall ad energia solare in Repubblica Ceca

La prima concert hall ad energia solare in Repubblica Ceca

Design contemporaneo, acustica curata nei minimi dettagli, 1.300 posti, sistema di raccolta dell’acqua piovana e alimentazione ad energia solare. È la concert hall della città di Ostrava, un nuovo spazio per una delle principali orchestre della Repubblica Ceca, la Janáček Philharmonic Orchestra.

 

a cura della redazione

 

Nella Repubblica Ceca la prima concert hall ad energia solare

 

Un nuovo edificio che richiama la forma di una lacrima, con design moderno, perfettamente integrato con lo stile classico dell'adiacente Centro Culturale di Ostrava.

 

È la nuova concert hall della città di Ostrava, nella Repubblica Ceca, progettata dagli studi Steven Holl Architects e Architecture Acts di New York, vincitori di un concorso internazionale indetto dalla città. I lavori di realizzazione della concert hall dovrebbero iniziare entro il 2022 e terminare entro il 2024.

 

Nella Repubblica Ceca la prima concert hall ad energia solare

 

"La forma liscia e ricoperta di zinco della concert hall contrasta con i materiali utilizzati per gli interni, fatti di cemento e legno d’acero. Lo stile interno e le geometrie utilizzate si rifanno alla teorie del tempo del famoso compositore ceco Leoš Janáček, così come i pannelli acustici”. 

La sala da concerto alimentata dall’energia solare

La nuova concert hall di Ostrava avrà una forma del tutto particolare, allungata, simile ad una lacrima. Realizzata in collaborazione con Nagata Acoustics, l’edificio sarà in grado di ospitare 1.300 posti e sarà dotato di un’acustica perfetta, il luogo ideale per le esibizioni della Janáček Philharmonic Orchestra, la principale orchestra ceca di musica contemporanea.

 

Nella Repubblica Ceca la prima concert hall ad energia solare: la hall

 

Il rumore del traffico urbano viene ridotto al minimo posizionando la sala sul retro dell’edificio, di fronte al parco urbano esistente, mentre un nuovo ingresso sulla strada principale, grazie ad una doppia scalinata, accompagna gli ospiti in una grande hall illuminata dall’alto.

 

Dall’ ingresso principale, il nuovo edificio sembra galleggiare sul Centro Culturale, creando un contrasto drammatico tra vecchio e nuovo. La facciata dell’edificio ha una forma tondeggiante, rivestita in zinco, dotata di un particolare sistema anti-smog in ossido di titanio e punteggiata da finestre con triplo vetro, termicamente isolanti.

 

La prima concert hall ad energia solare in Repubblica Ceca con finestre con triplo vetro, termicamente isolanti.

 

Altro aspetto progettuale da non sottovalutare è l’impatto energetico: per ridurre al minimo il fabbisogno del nuovo edificio, la sala sarà interamente alimentata da pannelli solari installati sul tetto dell’edificio.

 

Un sistema di raccolta di acqua permetterà di intercettare l’acqua piovana dai tetti del Centro Culturale e del nuovo edificio per poi essere trattata e raccolta in un laghetto artificiale posto in un giardino circostante, così da creare un microclima rinfrescante intorno a tutta la struttura.

Nascerà in Repubblica Ceca la prima concert hall ad energia solare

 

img by stevenholl.com/

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
23/10/2019

Una nuova sede green ed ecosostenibile per Alperia

La nuova sede del Gruppo Alperia rappresenta un tassello importante in un più ampio progetto, replicabile in tutta la penisola, di trasformazione di Merano nella “città del futuro”, con un centro urbano ...

22/10/2019

Fotovoltaico: attesa una crescita record nei prossimi 5 anni

Pubblicato da IEA il Renewables 2019, con le previsioni di sviluppo nel periodo 2019-2024 delle energie e tecnologie rinnovabili nei settori dell'elettricità, del calore e dei trasporti. Nei prossimi 5 anni crescita del 50% e oltre, guidata dal ...

21/10/2019

Primo resort al mondo in cui il prezzo è determinato dall'impronta di carbonio del vostro soggiorno

Nell'eco hotel finlandese di alto livello Arctic Blue Resort il prezzo del soggiorno è basato sulle emissioni: minore è l'impatto ambientale, minore è il costo della vacanza.        A Kontiolahti, una piccola ...

17/10/2019

Innovativo progetto di bioedilizia in calce e canapa

In via di realizzazione a Eslöv, in Svezia un centro yoga realizzato in bioedilizia: grazie a una tecnologia italiana che utilizza biocompositi in calce e canapa, l’edificio potrà assorbire più CO2 di quanta ne verrà ...

16/10/2019

Nuove celle fotovoltaiche dagli scarti della vinificazione

Siglata una partnership tra l'Università Ca’ Foscari Venezia e l'azienda produttrice di prosecco Serena Wines 1881 per lo sviluppo di innovative celle fotovoltaiche dalla feccia della vinificazione      Al via ...

16/10/2019

Salento, Cucinella firma il nuovo ospedale

Il nuovo nosocomio per l’Asl di Lecce vuole coniugare l’eccellenza sanitaria con un’architettura sostenibile e umana. Sarà un edificio unitario in grado di superare il vecchio modello dell’ospedale organizzato per padiglioni. Si ...

14/10/2019

Pannelli solari, il fotovoltaico conviene anche se ha vita breve

Una ricerca del Massachusetts Institute of Technology conferma che anche pannelli fotovoltaici di 10/15 anni di durata sono economicamente vantaggiosi   a cura di Andrea Ballocchi      Indice degli argomenti: Pannelli ...

14/10/2019

Un nuovo edificio colorato e sostenibile

Milano cresce e si trasforma con interventi di design e ad alta efficienza energetica, che sempre più spesso interessano le periferie. Da un progetto di riqualificazione efficiente nasce il nuovo Superstudio Maxi, spazio aperto alla creatività, ...