Storage, la sedia che accumula energia fotovoltaica!

Un gruppo di ricercatori con lo sguardo ben aperto verso il futuro ha realizzato la sedia Storage, oggetto di design ed elettrodomestico green.

 Storage, sedia fotovoltaica che accumula energia

Dopo il fotovoltaico da balcone arriva una nuova innovazione nel mondo del solare: Storage, la sedia fotovoltaica, è infatti un elemento di arredo, facile da integrare nei diversi contesti e capace di immagazzinare e utilizzare l’energia fotovoltaica ovunque e necessita di poco spazio.

La sedia 100% made in Italy, è stata progettata da Ri-Ambientando, società specializzata nella ricerca di soluzioni in ambito ambientale, e sviluppata dai tecnici di Sial, azienda bresciana specializzata in energie rinnovabili.

Storage si caratterizza per il design moderno ed è dotata di un proprio accumulatore a batterie al litio, collegato a pannelli fotovoltaici di dimensioni contenute, da appendere al balcone (a fioriera).

La sedia Storage che accumula energia fotovoltaica

La sedia in questo modo diventa un complemento d’arredo ma anche un sistema di accumulo che può essere utilizzato per il prelievo energetico diretto per le gli elettrodomestici e le apparecchiature elettroniche di casa, sia come collegamento all’impianto elettrico domestico (al pari di un gruppo UPS).

I progettisti spiegano che l’energia accumulata basta a far funzionare per due ore un televisore led/lcd, otto lampade a risparmio energetico, un computer portatile per un’ora e un’aspirapolvere da 800W per 15 minuti, senza incidere sul fabbisogno elettrico domestico.

Come utilizzare l'energia accumulata dalla sedia fotovoltaica Storage

Si tratta di un prodotto che può avere interessanti sviluppi e può essere facilmente utilizzato da chiunque non abbia un tetto di proprietà ma un balcone, terrazzo o giardino su cui basta semplicemente collocare la seduta Storage.

Antonio Fischetto, direttore di Sial e ideatore della seduta hi-tech sottolinea che la sedia può essere posta ovunque, per fare in modo che tutti possano risparmiare sul proprio fabbisogno energetico, grazie a energia rinnovabile».

 

Per chiunque volesse sostenere lo sviluppo di questa innovativa tecnologia, segnaliamo che è attiva la campagna di crowdfunding all’interno della piattaforma italiana Eppela, i fondi raccolti saranno utilizzati per implementare nel progetto anche un sistema micro eolico così da sfruttare anche la forza del vento.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Solare fotovoltaico, Storage - Sistemi di accumulo

Le ultime notizie sull’argomento

Vademecum Ecobonus 110%

Vademecum Ecobonus 110%

Da ITALIA SOLARE un vademecum per chiarire le condizioni di accesso al superbonus 110% nella realizzazione ...