IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Dalla metropolitana riscaldamento invernale e raffrescamento estivo

Dalla metropolitana riscaldamento invernale e raffrescamento estivo

A Torino inaugurato nell'ambito del progetto Enertun un prototipo di galleria energetica che permette di di scambiare calore con il terreno adiacente alla metropolitana e riscaldare le abitazioni

 

Concio energetico, dalla metropolitana riscaldamento invernale e raffrescamento estivo

Al via un progetto unico e innovativo in Italia che sfrutta i principi della geotermia che trasforma il calore naturale della Terra in energia per uso domestico.

 

A Torino infatti grazie a un brevetto del Politecnico di Torino, è stata inaugurato un prototipo di galleria energetica con il campo sperimentale “ENERTUN” che permetterà di riscaldare e raffrescare le abitazioni utilizzando un’infrastruttura di trasporto, come la metropolitana.

 

In particolare il primo “concio energetico” ENERTUN è stato installato a scopo sperimentale nella tratta Lingotto-Bengasi della linea 1 della metropolitana di Torino in fase di costruzione.

 

Progetto Enertun, metropolitana che sfrutta la geotermia per riscaldare le abitazioni

Il progetto del Politecnico prevede l’utilizzo del “concio”, elemento già strutturalmente presente nelle gallerie, cioè la struttura di calcestruzzo armato che riveste i tunnel e che diventa “energetico”, grazie all’integrazione con tubi contenenti un fluido che scambia il calore con il terreno circostante e lo può trasportare in superficie.

 

ENERTUN si legge nel comunicato del Politecnico, è un elemento strutturale prefabbricato di rivestimento della galleria che permette di scambiare calore con il terreno adiacente così da produrre energia termica. Può essere utilizzato nella realizzazione di gallerie scavate mediante TBM, le cosiddette ‘talpe’, trasformando la galleria stessa in un grande scambiatore di calore con il terreno per realizzare sistemi di condizionamento e riscaldamento degli edifici in superficie e per produrre acqua calda.

Il progetto di ricerca consentirà di testare lo scambio termico del prototipo di galleria energetica nel sottosuolo torinese in vista di possibili applicazioni future, come ad esempio la linea 2 della metropolitana.

Il “concio energetico”Enertun è stato finanziato dal Politecnico di Torino attraverso il bando Proof of Concept, dedicato alla validazione e prototipazione delle tecnologie. 

 

il professor Marco Barla, docente del Dipartimento di Ingegneria Strutturale, Edile e Geotecnica del Politecnico, spiega che la temperatura nel sottosuolo torinese è di circa 14° in tutto l'anno, quindi molto più bassa della temperatura esterna estiva, e più alta d'inverno. Grazie ad una pompa di calore si può sfruttare questa differenza di temperatura per 'spostare' il calore da una parte all'altra, rinfrescando gli edifici d'estate e riscaldandoli d'inverno.

Il concio ENERTUN permette lo sfruttamento intelligente di una fonte energetica locale e rinnovabile e potrebbe trovare applicazioni importanti soprattutto nelle aree urnabe, magari integrando la galleria energetica ai sistemi di teleriscaldamento.

 

Il lavoro di installazione a Torno dei due anelli interamente costituiti da conci geotermici ha richiesto un impegno di oltre un anno ma l’ingegner Alessandra Insana, dottoranda del Politecnico che sta seguendo in prima persona la sperimentazione, esprime molta soddisfazione perché i primi dati raccolti dalla campagna sperimentale mostrano risultati molto promettenti, anche leggermente superiori alle valutazioni ottenute mediante i modelli numerici.

La sperimentazione proseguirà ancora per un anno.

 

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
20/08/2018

Sostenibilit ed ecologia: il contributo che possiamo dare tutti

Assumere comportamenti più sostenibili ed ecologici è compito di tutti i cittadini e le possibilità che abbiamo per farlo sono davvero tante. Dal taglio degli sprechi di energia ad una corretta raccolta differenziata, vediamo di tracciare ...

09/08/2018

Acqua per Gaza: completato il pi grande campo fotovoltaico della Striscia

L'Unione Europea ha realizzato il più grande campo fotovoltaico della Striscia di Gaza per alimentare progetti che forniscono acqua potabile alle persone in gravi difficoltà     La scorsa settimana l'Unione Europea ha ...

08/08/2018

Green anche in vacanza: lecoturismo e le strutture sostenibili

L’ecoturismo è in continua crescita, anche in Italia. Il turismo riesce a toccare i 3 pilastri della sostenibilità: quello economico, quello sociale e quello ambientale. Ma quali caratteristiche deve avere una struttura ricettiva green? ...

07/08/2018

Nel 2017 gas effetto serra ai massimi storici

Il rapporto internazionale "State of the Climate" rivela che la crescita di CO2 è quasi quadruplicata dal 1960 ad oggi. Il 2017 è stato il terzo anno più caldo di sempre e aumenta il livello del mare     L'Agenzia Usa per ...

02/08/2018

100% rinnovabili per le isole minori

Legambiente fotografa 20 isole italiane per capire quanto siano vicine a cogliere la sfida della transizione energetica, considerando gli aspetti dell’energia, economia circolare, acqua, mobilità.     Legambiente pubblica la ...

31/07/2018

1 agosto: abbiamo finito le risorse rinnovabili

Il 1 Agosto è l’Overshoot Day 2018, ovvero il giorno che segna l’inizio del debito ecologico a causa dell’eccessivo sfruttamento del pianeta     L’organizzazione di ricerca internazionale Global Footprint Network ...

30/07/2018

Di Maio: raddoppiare in 10 anni la produzione da rinnovabili

Il ministro dello Sviluppo Economico Luigi Di Maio nel corso di un convegno ha promesso un assoluto sostegno alle rinnovabili verso una completa decarbonizzazione e defossilizzazione dell’economia     Cosa serve per realizzare gli ...

26/07/2018

Le rinnovabili off-grid stanno crescendo con enormi benefici per milioni di persone

Il nuovo studio pubblicato da Irena segnala il fortissimo sviluppo negli ultimi 10 anni delle tecnologie rinnovabili non connesse alla rete     Nell'ultimo decennio le energie rinnovabili off-grid hanno registrato una crescita ...