IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > La fotografia dell'Italia su ambiente ed economia

La fotografia dell'Italia su ambiente ed economia

Pubblicato l'Annuario Statistico dell'Istat che ci racconta come si sta trasformando il nostro paese da un punto di vista ambienale, sociale ed economico. Crescono i consumi energetici. Anno nero per i terremoti

Annuario statistico 2017 Istat, la fotografia dell'Italia su ambiente ed economia


L’Istat ha pubblicato l’Annuario statistico 2017 che presenta in 24 capitoli, una fotografia del nostro paese rispetto ai principali temi ambientali, sociali ed economici, proponendo i dati anche a livello regionale, confrontati con i 4 anni precedenti.

 

Ogni capitolo offre approfondimenti, grafici e assicura l’accesso alla raccolta digitalizzata degli Annuari storici a partire dal 1878.

 

Per quanto riguarda la sezione Ambiente ed energia emerge che nel 2016, come negli anni precedenti, tra i problemi maggiormente sentiti vi sono l’inquinamento dell’aria, i cambiamenti climatici, la produzione e lo smaltimento dei rifiuti. Lo scorso anno le temperature sono state in linea con quelle degli ultimi anni anche se si rileva la scarsità delle precipitazioni del trimestre autunnale 2016 che ha provocato un significativo deficit idrico nel 2017.

I consumi dei energia

Nel 2015, dopo 5 anni con segno -, i consumi interni di energia sono aumentati del 2,3% rispetto al 2014, si conferma la forte dipendenza energetica dall’estero, le importazioni sono infatti cresciute del 9,8%.

Il fotovoltaico pur confermando il proprio ruolo di traino per la crescita delle rinnovabili in Italia, nel 2015, come nel 2014, si ridimensiona rispetto al picco del 2013.

Nel complesso il consumo di energia da fonti rinnovabili fa registrare una diminuzione del 6 per cento, passando dai 34,67 Mtep del 2014 ai 32,6 nel 2015.
Il contributo delle fonti rinnovabili è pari al 38,5 per cento della produzione lorda totale (-4,6 per cento rispetto al 2014), con un maggiore contributo della fonte idroelettrica (16,6 per cento) e un apporto comunque significativo del fotovoltaico (8,1 per cento) e dell’eolico (5,2 per cento).

Il complessivo contributo delle fonti rinnovabili alla produzione di energia elettrica cresce in maniera consistente dal 2010 al 2015, con un incremento totale pari al 41,5 per cento.
Il fotovoltaico ha visto una vera e propria impennata, cresce da poco meno di 2 mila milioni di kWh del 2010 a 22.942,2 milioni nel 2015, con un picco di crescita nel 2011 (grazie soprattutto ai vari Conti energia).


La produzione di energia eolica, passa da poco più di 9 mila milioni di kWh a 14.843,9, anche a seguito dell’installazione di nuovi parchi eolici sul territorio.


Ricordiamo che l’Italia ha già raggiunto e superato l’obiettivo fissato per il 2020 del 17% dei consumi finali di energia mediante fonti rinnovabili.  

 

Produzione lorda di energia elettrica da fonte energetica rinnovabile 2011-2015

 Produzione lorda di energia elettrica da fonte energetica rinnovabile

Nell'Annuario si evidenzia che il 2016 è stato un anno caratterizzato dalla maggiore attività sismica degli ultimi 30 anni, soprattutto nelle regioni del centro Italia, in cui vi è stato l'87% dei terremoti con magnitudo superiore a 3.0.

 

 

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
13/07/2018

+2% per le rinnovabili nel primo trimestre 2018

Pubblicata l'analisi trimestrale Enea per il periodo gennaio-marzo 2018: crescono i consumi di energia e le rinnovabili grazie all'ottima performance dell'idroelettrico. Emissioni CO2 stabili     Enea ha pubblicato il consueto Rapporto ...

12/07/2018

Continua il viaggio intorno al mondo del catamarano 100% rinnovabile

Rimarrà fino al 16 luglio a Venezia la prima imbarcazione al mondo a zero emissioni alimentata da idrogeno che ha iniziato a navigare nell'estate 2017       Energy Observer è la prima barca al mondo alimentata a ...

10/07/2018

La "Super Finestra" che pu far risparmiare 10 mld di dollari l'anno di costi energetici

Il Laboratorio Nazionale Lawrence Berkeley del Dipartimento dell'Energia (Berkeley Lab) sta lavorando con i produttori per portare sul mercato una "super finestra" che sia almeno due volte più isolante del 99% delle finestre presenti sul ...

05/07/2018

Qualche suggerimento per affrontare i rincari di luce e gas

In un recente comunicato ARERA ha anticipato che le nostre bollette subiranno rincari significativi, pari a +6,5% per l'elettricità e +8,2% per il gas. I piccoli accorgimenti per limitare gli aumenti       ARERA, Autorità di ...

29/06/2018

Efficienza e risparmio di CO2 dalla corretta gestione degli impianti di condizionamento

Entro il 2060 la domanda di energia per il raffrescamento sarà superiore a quella per il riscaldamento, con aumento del surriscaldamento. Pubblicato il Global Opportunity Report con indicazioni per l'efficientamento degli impianti di ...

25/06/2018

Risparmio energetico di luce e gas: come contenere i consumi e rispettare lambiente

Qualche consiglio pratico per evitare sprechi energetici nei consumi domestici di luce e gas   a cura di Fabiana Valentini     Luce e gas, quanto mi costate! Nel 2018 le bollette sono diventate ancor più salate rispetto agli anni ...

20/06/2018

In che modo l'evoluzione del sistema energetico influenzer l'esigenza di stoccaggio di energia?

L'Associazione europea per lo stoccaggio dell'energia (EASE) ha pubblicato uno studio che stima la capacità di stoccaggio necessaria per consentire all'Europa di raggiungere i propri obiettivi di decarbonizzazione.     Pubblicato da ...

12/06/2018

L'italia pu arrivare al 59% di elettricit da rinnovabili entro il 2030

Un nuovo studio dell'European Climate Foundation mostra che per l'Italia le tecnologie pulite meno costose rappresentano un'opportunità capace di stimolare maggiori ambizioni in materia di clima ed energia, in linea con gli obiettivi dell'accordo di ...